Leonardo Massa,MSC Crociere,il nostro mestiere e fare le Crociere

23 Febbraio 2011

Il nostro mestiere è fare le crociere, non venderle, non crediamo nell’integrazione verticale. Semmai sentiamo ancora più il bisogno di supportare il trade, abbiamo sette uffici sul territorio che presto diventeranno otto. La commissione per noi è un investimento sul trade qualificato, quello che ha fatto il nostro successo in Italia»: Leonardo Massa, direttore commerciale di MSC Crociere, non lascia dubbi commentando, tra l’altro, l’ingresso massiccio di Costa Crociere nel capitale di Welcome Travel, il network di Alpitour.
Non ci interessa neppure la formula 10 più 90 – aggiunge – con il cliente che chiude in agenzia la prenotazione online con acconto del 10%. Abbiamo già 9.000 agenzie che fanno tutto per noi sul territorio. Online vendiamo meno del 10%, anche questo intermediato. Perché la crociera non è una vacanza commodity, indifferenziata. È sempre un acquisto emozionale, un investimento sul tempo libero».
E tuttavia MSC Crociere qualcosa prepara, per stringere la presa sulle adv: «Certo aspettiamo una risposta dal mercato – dice Massa – vogliamo ci dimostrino che abbiamo scelto il modello distributivo giusto. Le agenzie hanno confermato il valore della nostra presenza sul territorio. Noi siamo l’ago della bilancia sul mercato, vogliamo crescere assieme». Ad esempio, forse, con un nuovo club di superpartner, che di fatto esiste ma non ancora formalmente strutturato.
Web Agency MSC
Di nuovo, e strutturato, c’è il marchio Web Agency MSC, destinato a tutte le agenzie online – tradizionali e dotate di proprio sito, oppure vere e proprie olta – con tutte le carte in regola per MSC, professionali e deontologiche. «La Web Agency si muove in uno spazio virtuale – ha detto Massa – ma il suo lavoro è identico a quello di una adv tradizionale. Di certo i consumatori sono spaesati di fronte al proliferare delle olta, e questo ci impone di dare al pubblico alcune certezze», e ai web partner alcuni attrezzi utili, ad esempio il collegamento XML all’inventory, il logo MSC in home page e altre utilità tecnologiche.
«Nel 2005 d’inverno avevano sul Mediterraneo una sola nave da 2.000 posti, ora sono tre con 11.000 posti, che stanno imbarcando almeno 40.000 italiani, l’anno scorso sono stati 25.000, penso che arriveremo a 70/80.000 il prossimo inverno. Per moltissimi è la prima crociera in assoluto, e abbiamo di tutto, famiglie, giovani e terza età. Che d’inverno apprezzano la crociera di 11 notti, perché 7 non bastano. Il nostro investimento ha generato un mercato che era latente».

Le Crociere MSC sono una vacanza deliziosa che ricorderete per lungo tempo