Nord Europa: Olanda - Gran Bretagna - Islanda - Germania

Richiesta 4 prenotazioni nelle ultime 72 ore
6 persone stanno guardando questa crociera

Crociera Costa Fortuna con imbarco da Amsterdam
Partenza 18 giugno 2020, Arrivo 02 luglio 2020

Compagnia: Costa Crociere
Nave: Costa Fortuna
Durata: 14 Notti
Imbarco: Amsterdam
Partenza: 18 giugno 2020
Arrivo: 02 Luglio 2020
Codice: FO14200618
Solo 10 cabine rimaste sul nostro sito
Prezzo per Persona Tasse Incluse
Il prezzo indicato si riferisce alla quota per adulto in cabina doppia. Alcuni prezzi possono riferirsi a Promozioni con disponibilità limitata.
Per ricevere le Promozioni:
Olanda Giorno 1
Amsterdam

Arrivo: - Partenza: 17:00
amsterdam
Giorno 2
Navigazione

Arrivo: - Partenza: -
Gran Bretagna Giorno 3
Lerwick

Arrivo: 08:00 Partenza: 18:00
lerwick
Giorno 4
Navigazione

Arrivo: - Partenza: -
Giorno 5
Navigazione

Arrivo: 08:00 Partenza: 19:00
Islanda Giorno 6
Akureyri

Arrivo: 09:00 Partenza: -
akureyri
Islanda Giorno 7
Akureyri

Arrivo: - Partenza: 19:00
akureyri
Islanda Giorno 8
Grundafjord

Arrivo: 08:00 Partenza: 20:00
grundafjord
Islanda Giorno 9
Reykjavik

Arrivo: 07:00 Partenza: -
reykjavik
Islanda Giorno 10
Reykjavik

Arrivo: - Partenza: 17:00
reykjavik
Giorno 11
Navigazione

Arrivo: - Partenza: -
Gran Bretagna Giorno 12
Kirkwall

Arrivo: 09:00 Partenza: 18:00
kirkwall
Giorno 13
Navigazione

Arrivo: - Partenza: -
Germania Giorno 14
Bremerhaven

Arrivo: 08:00 Partenza: 17:00
bremerhaven
Olanda Giorno 15
Amsterdam

Arrivo: 08:00 Partenza: -
amsterdam
Costa Fortuna-1 Costa Fortuna-2 Costa Fortuna-3 Costa Fortuna-4 Costa Fortuna-5 Costa Fortuna-6 Costa Fortuna-7 Costa Fortuna-8

Costa Fortuna sintetizza nel nome e negli arredi la sua vocazione europea, lo stile di un continente. In un'atmosfera di classe dalla raffinatezza di gusto internazionale, il comfort e l’intimità degli spazi si incontrano per offrire un’eccellente qualità nei servizi.
Questa nave è una sorpresa continua tutta da scoprire: all'interno, dal sofisticato Ristorante Orion al casinò, al teatro Atlante ed ai tanti accoglienti salotti; all'esterno, dalla piscina dotata copertura semovente, al campo da pallavolo, da tennis e ad uno spettacolare percorso per fare jogging sul mare!

Dati Tecnici
Anno costruzione: 2003
Anno rinnovo: 2019
N° Ospiti: 3470
N° Equipaggio: 1027
N° Ponti: 13
Stazza: 102587 tonnellate
Lunghezza: 272.00 metri
Larghezza: 36.00 metri
Velocità crociera: 20 nodi
Servizi
Giardino infanzia
Zona bambini
Piscina bambini
Servizio 24h
Cassaforte in cabina
Telefono in cabina
Interna

Interna (IN)


Le cabine interne sono dotate di tutti i comfort e garantiscono il minor prezzo a bordo.

Interna Basic Interna Basic

Interna Basic (IV)


Con le Cabine Interne Basic hai il prezzo bloccato per 24 ore e, se sei socio Costa Club, potrai usufruire dei Privilegi a bordo previsti dal programma CostaClub.

Interna Pronti&Via Interna Pronti&Via

Interna Pronti&Via (IX)


Con le Cabine Interne Basic hai il prezzo bloccato per 24 ore e, se sei socio Costa Club, potrai usufruire dei Privilegi a bordo previsti dal programma CostaClub.

Esterna Singola

Esterna Singola (RE)


Viaggi da solo? Scegli le cabine Esterne Singole e viaggi in totale comodità in uno spazio tutto tuo con vista sul mare!

Interna Singola

Interna Singola (RI)


Viaggi da solo? Scegli le cabine Interne Singole e viaggi in totale comodità in uno spazio tutto tuo!

Esterna

Esterna (ET)


Questa cabina esterna offre:

Aria condizionata regolabile con termostato
TV interattiva satellitare a schermo piatto
Biancheria cambiata regolarmente (lenzuola e asciugamani)
Minibar e Room Service 24 ore su 24 (a pagamento)
Steward sempre disponibile
Cassetta di sicurezza
Connessione Wi-Fi (a pagamento)
Asciugacapelli

oltre a una magnifica vista mare che ti accompagna per tutta la durata della tua crociera.

Esterna Basic Esterna Basic

Esterna Basic (EV)


Con le Cabine Basic hai il prezzo bloccato per 24 ore e, se sei socio Costa Club, potrai usufruire dei Privilegi a bordo previsti dal programma CostaClub.

Esterna Pronti&Via Esterna Pronti&Via

Esterna Pronti&Via (EX)


Con le Cabine Basic hai il prezzo bloccato per 24 ore e, se sei socio Costa Club, potrai usufruire dei Privilegi a bordo previsti dal programma CostaClub.

Balcone

Balcone (BA)


Questa cabina con balcone offre:

Aria condizionata regolabile con termostato
TV interattiva satellitare a schermo piatto
Biancheria cambiata regolarmente (lenzuola e asciugamani)
Minibar e Room Service 24 ore su 24 (a pagamento)
Steward sempre disponibile
Cassetta di sicurezza
Connessione Wi-Fi (a pagamento)
Asciugacapelli

oltre a un magnifico balcone da cui sentire l'odore del mare e poter ammirare i paesaggi della tua crociera.

Esterna con Balcone Basic Esterna con Balcone Basic

Esterna con Balcone Basic (BV)


Con le Cabine  Basic hai il prezzo bloccato per 24 ore e, se sei socio Costa Club, potrai usufruire dei Privilegi a bordo previsti dal programma CostaClub.

Balcone Pronti&Via Balcone Pronti&Via

Balcone Pronti&Via (BX)


Con le Cabine Basic hai il prezzo bloccato per 24 ore e, se sei socio Costa Club, potrai usufruire dei Privilegi a bordo previsti dal programma CostaClub.

Gran Suite Gran Suite

Gran Suite (GS)


Gran Suite con ampio balcone privato composta da: salottino, camera da letto dotata di due letti convertibili in matrimoniale, aria condizionata regolabile, frigobar, TV satellitare, asciugacapelli, telefono, cassetta di sicurezza, bagno con vasca idromassaggio.

Mini Suite Mini Suite

Mini Suite (MS)


Suite con ampio balcone composta da: salottino, camera da letto dotata di due letti convertibili in matrimoniale, aria condizionata regolabile, frigobar, TV satellitare, asciugacapelli, telefono, cassetta di sicurezza, bagno con doccia o vasca da bagno. La cabina verrà riordinata 2 volte al dì, lenzuola e asciugamani vengono cambiati regolarmente.

Suite Con Balcone Suite Con Balcone

Suite Con Balcone (S)


Suite con balcone privato fornita di: salottino, camera da letto dotata di due letti convertibili in matrimoniale, aria condizionata regolabile, frigobar, TV satellitare, asciugacapelli, telefono, cassetta di sicurezza, bagno con doccia.

Costa Fortuna 151 opinioni: 8/10


8
Destinazioni
8.3
Bar
8.1
Spettacoli
8.1
Cabina
7.7
Pulizia
8.3
Qualità
7.6
Escursioni
5.2
Camera
7.9
Ristorante
8.3
Staff
8.1
Cibo
8
Strutture
7.9

Micaela scimeca
18 Settembre 2019
8
  • intrattenimenti, animazione, pulizia, escursioni, cene al ristorante Leonardo ottime.
  • Cibo presso ristorante self-service a volte insapore - qualche membro dello staff, soprattutto nei bar, poco disponibile.

Sabrina dessi
13 Settembre 2019
6
  • Niente
  • Tutto

Alessandro
08 Settembre 2019
8
  • Nave tranquilla ordina è confortevole
  • Mancavano le bevande a tavola Me li on inclusive

Alfredo
24 Agosto 2019
8
  • Nonostante la nave sia di qualche anno fa , L ho trovata molto confortevole
  • Impensabile chiudere il buffet alle ore 21.00 !! Pizza a pagamento ! Code al buffet

Scatasta maria luigina
28 Luglio 2019
10
  • L'itinerario / Staff / Animatori / il Comandante Mancini molto simpatico e cordiale
  • Non ho niente da dire

Patrizia proietti
23 Maggio 2019
10
  • Tutto
  • Mi è piaciuto tutto

Maria
28 Aprile 2019
7
  • L’organizzazione delle escursioni puntuali , servizio di ristorazione
  • Non mi è piaciuto il fatto che quasi tutto il personale non parlasse italiano E la cabina da 4 è veramente ridicola ( i 2 letti singoli posizionati sopra il matrimoniale , pranzare mentre il personale pulisce .

Donato salvatore
28 Marzo 2019
10
  • Tutto
  • Troppa aria condizionata Tutti con tosse e malanni

Costa
28 Marzo 2019
6
  • l'intinerario
  • la nave molto rovinata dovrebbe essere ristrutturata

Ballesi sandro
08 Marzo 2019
10
  • TUTTO
  • NULLA

Giancarlo tei
07 Marzo 2019
7
  • la pulizia
  • per quanto rigurda la nave potrebbe andare bene per chi fa la prima crociera ma per noi costa a perso molto a ridotto tutto sia sul mangiare i spettacoli di solito a chi era ad un certo livello offrivano una cena al costa club adesso una pizza da 4.euro che ho rinunciato

Catalani luciano
06 Marzo 2019
9
  • Nel complesso bella sia la nave che le località scelte per le escursioni.
  • Spazi ridotti e strutture insufficienti per fumatori. Orari troppo ridotti del self service sia pomeridiani che serali. Inoltre scarsa la varietà e la qualita degli alimenti.

Daniela ficarelli
21 Febbraio 2019
7
  • Piaciuta la destinazione, anche se già sono località che ho visitato via terra. Ritengo che proporre Laem Chabang come tappa a Bangkok sia un po' estremo a causa della distanza e del traffico terribilmente caotico che rende l'escursione faticosissima ed i tempi di visita molto limitati. Il personale della Reception efficiente e disponibile a risolvere i problemi.
  • - La cabina: sono consapevole di aver prenotato una garantita, ma con ben un anno di anticipo e mi aspettavo una sistemazione migliore di una cabina disabili, certamente più spaziosa ma dove lo spazio nell'armadio è limitatissimo e abbiamo trascorso le vacanze nel disordine. La posizione della cabina, in un corridoio di passaggio vicino agli ascensori era rumorosissima e molto disturbata. La pulizia della cabina ha lasciato alquanto a desiderare. - La nave dimostra la sua età ed è la prima volta che mi capita di viaggiare in un cantiere con sostituzioni di moquette ed altro durante la crociera. - La comunicazione per quanto riguarda le uscite individuali dove non si era attraccati in porto (Phuket) contraddittoria e non chiara. - La pasta sempre eccessivamente scotta anche se poi un po' migliorata dopo che abbiamo esposto la cosa al gentilissimo Maitre

De carlo paolo
15 Febbraio 2019
9
  • escursioni a bangkok e atthuya, PHUKET LANGKAWI, koh samui.
  • -la precipitosa chiusura del ristorante a buffet -il macchinoso congegno de l rifornimento di acqua e ghiaccio -,la chiusura de distributore di caffè dopo la colazione

Luciano toffoli
15 Febbraio 2019
8
  • L'impegno di tutti i dipendenti, Bravi!
  • 12 mattine su 14 è mancato il limone per il te I tempi della cena serale pazzeschi, alla sera non aprivano mai in orario e tempi spesso maggiori di 1 ora e 1/2 Per la doccia dell'ultimo giorno un'odissea (doccia non camera riservata), Il cibo di media buono ma quasi sempre uguale. Non ci hanno seguito fino alla partenza dell'aereo tanto che abbiamo girato 1/2 ora per cercare dove avevano scaricato i bagagli. Alle 17.30 chiudevano Tutti i punti di ristorazione tanto che al rientri escursioni dovevi attendere fino ore 19.00 per rosicchiare qualcosa. I prezzi delle bevande un pò esagerati, mi ha colpito che il prosecco Bisol costa di + di Ferrari di conseguenza vuol dire essere anche un pò incopetenti

Mara moro
01 Febbraio 2019
7
  • Itinerario di viaggio
  • Il costo trovi sempre qualcuno che ha speso.meno con più pacchetti offerti da Costa, ho speso troppo con voi

Sonia ercolino
31 Gennaio 2019
7
  • Il cibo era buonissimo sia al ristorante xhe al bouffet
  • Animazione x le mie figlie di 14 e 16 anni inesistente non sono state coinvolte xke non c era nessun italiano .nella camera mi hanno dato una saponetta piccolissima x tutta la settimana la carta igenica sono dovuta andare a chiederla inoltre la federa del mio cuscino era sporca

L’oriente fra spiagge e cultura
31 Gennaio 2019
9
  • Ristorante, spettacoli, acrobati, ballerini cantanti Singapore
  • Tailandia e alcune guide

Donzella
24 Gennaio 2019
8
  • Itinerario molto interessante forse il migliore di quelli fatti
  • Escursioni costa fatte solo 2 troppo costose si puo fare lo stesso da soli al 30%del prezzo

Gobbi monica
19 Gennaio 2019
5
  • Purtroppo nulla anche se abbiamo già fatto circa 20 crociere con Costa
  • Cabina sporca Cibo terribile Nave sporca e vecchia Escursioni costose e centrate sullo shopping degli ospiti - abbiamo visitato pochi luoghi di interesse ma soprattutto mercatini e negozi Dopo molte crociere fatte con Costa non saremo più clienti di questa compagnia

Giardino infanzia
Zona bambini
Piscina bambini
Servizio 24h
Cassaforte in cabina
Telefono in cabina
Le escursioni elencate sono fornite da Costa Crociere per questa specifica partenza ma possono essere soggette a disponibilità limitata o possono subire variazioni non dipendenti dalla nostra volontà.
Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_00D0 Durata: 06:00 h Livello: Facile Adulti da 35 € Bambini da 24 €

Amsterdam in libertÀ

Descrizione

L’escursione ideale per chi desidera scoprire Amsterdam in totale libertà, che per la sua particolarissima conformazione è soprannominata la 'Venezia del Nord'. Lasciamoci incantare dai suoi splendidi canali, costeggiati da tipiche case strette e lunghe dai caratteristici frontoni, ma anche dai variopinti mercati di fiori e dai pittoreschi quartieri dove fare shopping o rilassarsi bevendo una bibita, senza dimenticare l’aspetto artistico e culturale con la visita d’obbligo a uno dei celebri musei della città, tra cui indubbiamente spicca il Museo Van Gogh.

Cosa vediamo
  • Visita autonoma di Amsterdam
  • Centro città con splendidi canali, case strette e lunghe, pub accoglienti, negozi insoliti e mercati dei fiori
  • Musei: Rijksmuseum, Stedelijk Museum, Rembrandt House Museum, Museo Van Gogh
  • Shopping nei mercati e negozi caratteristici
  • Relax e bibite in locali del centro
Cosa facciamo
  • Iniziamo questa escursione salendo a bordo del pullman che ci porta ad Amsterdam e ci lascia proprio in una zona vicino al centro città, dove ci attende una guida che ci fornisce brevemente alcune informazioni generali, rispondendo anche ad eventuali domande.
  • A questo punto, muniti della mappa che ci è stata consegnata sul pullman, abbiamo tutto il tempo a disposizione per esplorare la città e ammirare le sue principali attrazioni e i suoi affollati quartieri, gli splendidi canali, le sue case strette e lunghe dai tipici frontoni,i pub accoglienti, i suoi negozi insoliti e i vari mercati dei fiori.
  • Se desideriamo dedicarci alla visita dei musei, Amsterdam ne ha molti da offrire: possiamo infatti scegliere tra il Rijksmuseum, che possiede la più grande collezione di opere del periodo d’oro dell'arte fiamminga, lo Stedelijk Museum, che per le sue inestimabili collezioni è il museo di arte moderna e contemporanea più importante dei Paesi Bassi e il Rembrandt House Museum, allestito proprio all’interno della casa dell’artista, dove sono esposte alcune delle sue opere e collezioni di oggetti provenienti da tutto il mondo.
  • Possiamo anche scegliere di visitare il celebre Museo Van Gogh che ospita la più vasta collezione al mondo delle opere di Vincent van Gogh, tra cui alcuni dei suoi capolavori, come 'Girasoli', 'Mandorlo in fiore' e 'La camera di Vincent ad Arles', per un totale di 200 dipinti, 400 disegni e 700 lettere. Ammiriamo anche opere di suoi contemporanei impressionisti e post-impressionisti e seguiamo l'esibizione permanente attraverso le varie fasi della sua vita artistica.
  • In alternativa, possiamo dedicare del tempo allo shopping nei numerosi mercati e negozi caratteristici, oppure rilassarci semplicemente sorseggiando un caffè o una bibita in uno dei locali del centro, ammirando il passeggio e la vita frenetica della città.
  • L'escursione non prevede guida e non include biglietti d'ingresso.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_00D7 Durata: 04:00 h Livello: Facile Pranzo: Pasto non incluso Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 45 € Bambini da 31 €

Visita di amsterdam e crociera sui canali (termina all'aeroporto)

Descrizione

Breve itinerario alla scoperta dei luoghi più caratteristici della capitale olandese, arricchito da un'imperdibile crociera lungo i suoi tipici canali, per ammirare, anche dall'acqua, il fascino di questa 'Venezia del Nord'. Contempliamo gli splendidi edifici e i magnifici monumenti che adornano Amsterdam e scopriamo di più sulla sua storia.?

Cosa vediamo
  • Crociera lungo i canali: Ponte magro, Chiesa Occidentale, Casa di Anna Frank
  • Tour panoramico di Amsterdam in pullman?
Cosa facciamo
  • Primo momento di questo breve ma affascinante itinerario, che ci propone una carrellata di tutte le bellezze di Amsterdam, è rappresentato da un suggestivo tour panoramico in battello, lungo i numerosi canali che compongono la particolarissima struttura della città.
  • Durante la navigazione, ammiriamo estasiati da un punto di vista privilegiato tutte le meraviglie che scorrono ai nostri lati; procediamo con il naso all'insù per non perderci neanche un dettaglio dei caratteristici edifici alti e stretti che sorgono lungo i canali, dai tipici frontoni uno diverso dall'altro, e dei numerosissimi ponti, di ogni forma e fattura, che si susseguono all'orizzonte. Tra questi, il celebre Ponte Magro (Magere brug), il più famoso della città: un ponte levatoio in legno sul fiume Amstel da cui Amsterdam prende il nome.
  • Dall'acqua vediamo anche svettare uno dei suoi simboli, la torre campanaria della Chiesa Occidentale (Westerkerk), che con i suoi quasi 90 metri è la più alta della città.
  • Nelle immediate vicinanze della Chiesa, lungo il Prinsengracht, sorge la casa, oggi trasformata in museo, dove per due anni si rifugiò la ragazzina ebrea Anna Frank, autrice del 'Diario', preziosa testimonianza della tragedia dell'olocausto, insieme alla sua famiglia prima di essere catturata dai nazisti.
  • Terminato il tour in battello, ci attende un altro piacevole itinerario, questa volta a bordo del nostro pullman, che attraversa la città per mostrarcene i luoghi di maggior interesse. 
  • A fianco del Palazzo Reale sorge la quattrocentesca Chiesa Nuova, oggi impiegata come sala espositiva e per cerimonie di investitura e celebrazioni nuziali dei reali olandesi.
  • Un'altra delle molte torri di Amsterdam ci colpisce lungo il tragitto, la Torre della Zecca, costruita negli anni venti del XVII secolo in stile rinascimentale sulle rovine di antiche mura medievali risalenti alla fine del XV secolo. A breve distanza vediamo anche il coloratissimo Mercato dei fiori, unico mercato dei fiori galleggiante al mondo e popolare attrazione turistica.
  • Ci allontaniamo leggermente dal centro per recarci verso la zona sud della città, dove passiamo per la magnifica Piazza dei Musei (Museumplein). Restiamo affascinati da questo immenso piazzale alberato, che prosegue in un vasto e curatissimo parco cittadino, attorno al quale sorgono eleganti palazzi d'epoca e alcuni degli edifici principali della città: il Rijksmuseum, il Museo Van Gogh e lo Stedelijk, e il Concertgebouw, uno degli Auditorium più apprezzati al mondo per la sua eccezionale acustica.
  • Al termine del tour della città è previsto il trasferimento all'aeroporto di Schiphol.
Cosa c'è da sapere

  • L'escursione è dedicata agli ospiti con volo dopo le 15.30.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_00D8 Durata: 06:00 h Livello: Facile Pranzo: Pasto incluso Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 80 € Bambini da 56 €

I mulini a vento di zaanse schans e il villaggio di volendam (termina all'aeroporto)

Descrizione

Itinerario emozionante che ci riporta indietro nel tempo, all'Olanda rurale e operosa dei mulini a vento e a un antico villaggio di pescatori dove non è insolito imbattersi in gente del posto vestita con abiti tradizionali. Visitiamo due dei luoghi più affascinanti dei Paesi Bassi, dove ci incantano veri e propri paesaggi da cartolina.?

Cosa vediamo
  • Zaanse Schans
  • Volendam con pranzo
  • Trasferimento all'aeroporto di Schiphol?
Cosa facciamo
  • L'Olanda è conosciuta in tutto il mondo come il Paese dei tulipani, dei canali e... dei mulini a vento! Imperdibile, dunque, questa escursione che ci porta a visitare l'Olanda più autentica e rurale, fatta di immense distese verdi e grandiosi mulini a vento che si specchiano sull'acqua.
  • Prima meta del nostro itinerario è uno dei luoghi più incantevoli dei Paesi Bassi: Zaanse Schans; il nome significa 'Fortificazione sul fiume Zaan' e fa riferimento alla funzione originale del luogo durante la guerra degli ottant'anni, a cavallo tra il XVI e il XVII secolo in ribellione del dominio spagnolo.
  • Entriamo a far parte di un caratteristico villaggio del XVIII-XIX secolo, vivace e operoso, popolato da mulini a vento di legno, fienili, abitazioni e musei, circa 35 edifici realizzati nel tipico stile architettonico olandese in legno e trasportati, pezzo per pezzo, a partire dal 1961, in questo magico museo a cielo aperto.
  • Viviamo un'esperienza unica, un tuffo nel passato, fatta di immagini, profumi e sapori di un tempo. Passeggiamo circondati da questo meraviglioso paesaggio incantato, visitiamo i numerosi mulini a vento ed edifici storici e andiamo a curiosare nelle botteghe artigiane dove si realizzano i tradizionali zoccoli e si produce il celebre formaggio olandese.
  • L'itinerario prosegue verso il caratteristico villaggio cattolico di Volendam, celebre attrazione turistica, rinomata per gli abiti tradizionali ancora indossati da alcuni residenti e per le vecchie barche di pescatori.
  • Prima di esplorare questo romantico villaggio di pescatori, pranziamo in uno dei suoi deliziosi locali. Dopo il pranzo, sfruttiamo il tempo libero a nostra disposizione in questa pittoresca località, per passeggiare lungo la banchina, costeggiata da caratteristiche casette in legno verde e tetti a spiovente rossi, ammirando i deliziosi porticcioli e le numerose imbarcazioni attraccate, dondolate dal delicato moto del mare. Oppure percorriamo le sue pittoresche stradine interne, fiancheggiate da caratteristiche casette affiancate, e attraversate da incantevoli canali sovrastati da piccoli ponti in legno.
  • Al termine di questa splendida giornata che ci ha permesso di conoscere e immergerci nell'antica realtà rurale e marinara olandese, il nostro pullman ci accompagna all'aeroporto di Schiphol.?
Cosa c'è da sapere

  • L'escursione è dedicata agli ospiti con volo dopo le ore 17.30.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02HS Durata: 04:30 h Livello: Moderata Adulti da 60 € Bambini da 42 €

Panorami di amsterdam e museo di van gogh in libertÀ (termina all'aeroporto)

Descrizione

Imperdibile tour panoramico della meravigliosa città di Amsterdam, che grazie alla sua particolarissima conformazione è soprannominata la 'Venezia del Nord'. Lasciamoci incantare dai suoi splendidi canali, costeggiati da tipiche case strette e lunghe dai caratteristici frontoni, uno diverso dall'altro. Ammiriamo in tutta libertà la magnifica collezione del Museo Van Gogh.?

Cosa vediamo
  • Tour panoramico di Amsterdam in pullman?
  • Visita in libertà del Museo Van Gogh
Cosa facciamo
  • Incantevole meta della nostra escursione è la meravigliosa città di Amsterdam, capitale e città più popolosa dei Paesi Bassi, nota e amata in tutto il mondo per i suoi oltre 100 km di canali, le circa 90 isole e i 1500 ponti che le hanno valso l'appellativo di 'Venezia del Nord' e l'inserimento nell'Elenco dei patrimoni mondiali dell'umanità da parte dell'UNESCO.
  • Dall'epoca della sua formazione, nel tardo XII secolo, Amsterdam si è trasformata in fiorente centro economico e culturale e, già dai tempi del celebre pittore Rembrandt, il più importante della storia olandese, è venerata come prestigioso centro artistico. Oggi, infatti, la città è famosa per i suoi numerosi musei, tra i quali spiccano certamente il Rijksmuseum, il Museo Van Gogh e lo Stedelijk.
  • Amsterdam è anche notoriamente la città ideale per commercio e acquisti, dove si può trovare qualsiasi cosa, dagli oggetti più economici dei caratteristici mercatini delle pulci, ai prodotti tipici olandesi come il formaggio e gli zoccoli, dalla preziosa cristalleria e le magnifiche ceramiche di Delft, alle splendide varietà del celebre mercato dei fiori.
  • Lasciamo il Terminal crociere per recarci al centro della città dove ha inizio il nostro tour panoramico. Il primo edificio che ci colpisce è la maestosa Torre della Zecca (Munttoren), una torre campanaria in stile rinascimentale.
  • Al centro ideale della struttura concentrica semicircolare di canali, sorge maestoso l'edificio della Stazione Centrale e realizzata nell'ultimo quarto del XIX secolo su tre isole artificiali.
  • Ben più antico è l'edificio della Schreierstoren,letteralmente Torre delle Piangenti'costruita come torre difensiva nel 1481, facente anticamente parte delle fortificazioni medievali della città. Unica rimasta, nel suo genere, rappresenta uno degli edifici più antichi di Amsterdam.
  • Al termine del tour panoramico, il pullman ci conduce a uno dei musei più celebri e visitati della città: il Museo Van Gogh, che possiamo visitare in tutta libertà. Il museo ospita la più vasta collezione delle opere di Vincent van Gogh al mondo.
  • Al termine della visita è previsto il trasferimento all'aeroporto di Schiphol.
Cosa c'è da sapere

  • Non è consentito introdurre borse all'interno del museo.
  • L'escursione è disponibile per gli ospiti con volo in partenza dopo le ore 16.30.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02HY Durata: 06:00 h Livello: Facile Pranzo: Pasto incluso Adulti da 80 € Bambini da 56 €

I mulini a vento di zaanse schans e il villaggio di volendam

Descrizione

Itinerario emozionante che ci riporta indietro nel tempo, all'Olanda rurale e operosa dei mulini a vento e a un antico villaggio di pescatori dove non è insolito imbattersi in gente del posto vestita con abiti tradizionali. Visitiamo due dei luoghi più affascinanti dei Paesi Bassi, dove ci incantano veri e propri paesaggi da cartolina.?

Cosa vediamo
  • Zaanse Schans
  • Volendam con pranzo
Cosa facciamo
  • Questa escursione ci porta a visitare l'Olanda più autentica e rurale, fatta di immense distese verdi e maestosi mulini a vento che si specchiano sull'acqua, e caratteristici villaggi di pescatori dove il tempo sembra essersi fermato.
  • Prima tappa del nostro incantevole itinerario è uno dei luoghi più incantevoli dei Paesi Bassi: Zaanse Schans; il nome significa 'Fortificazione sul fiume Zaan' e fa riferimento alla funzione originale del luogo durante la guerra degli ottant'anni, a cavallo tra il XVI e il XVII secolo in ribellione del dominio spagnolo.
  • Entriamo a far parte di un caratteristico villaggio del XVIII-XIX secolo, vivace e operoso, popolato da mulini a vento di legno, fienili, abitazioni e musei: circa 35 edifici realizzati nel tipico stile architettonico olandese in legno e trasportati, pezzo per pezzo, a partire dal 1961, in questo magico museo a cielo aperto.
  • L'itinerario prosegue verso il caratteristico villaggio cattolico di Volendam, celebre attrazione turistica, rinomata per gli abiti tradizionali ancora indossati da alcuni residenti e per le vecchie barche di pescatori.
  • Prima di esplorare questo romantico villaggio di pescatori, pranziamo in un elegante hotel del centro che sorge proprio lungo la costa.
  • Dopo il pranzo, sfruttiamo il tempo libero a nostra disposizione in questa pittoresca località per passeggiare lungo la banchina, costeggiata da caratteristiche casette in legno verde e tetti a spiovente rossi, ammirando i deliziosi porticcioli e le numerose imbarcazioni attraccate, dondolate dal delicato moto del mare. Oppure percorriamo le sue pittoresche stradine interne, fiancheggiate da caratteristiche casette affiancate e attraversate da incantevoli canali sovrastati da piccoli ponti in legno.?
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, pertanto si raccomanda di prenotare per tempo.
  • L'escursione è riservata agli ospiti che non sbarcano a Ijmuiden.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02HZ Durata: 06:30 h Livello: Facile Pranzo: Pasto non incluso Adulti da 85 € Bambini da 59 €

Amsterdam tra edifici storici, canali e mercati e heineken experience (termina all'aeroporto)

Descrizione Giornata dedicata allo svago e al divertimento; facciamo un tour panoramico tra le strade di Amsterdam per ammirarne alcuni degli edifici più noti, saliamo in battello per una suggestiva crociera tra i canali, passeggiamo attraverso due dei suoi mercati più caratteristici e abbandoniamoci all' 'Esperienza' Heineken nell'antica fabbrica trasformata in attrazione turistica. Cosa vediamo
  • Amsterdam
  • Crociera lungo i canali
  • Mercato dei fiori e Albert Cuyp Markt?
  • Tour panoramico di Amsterdam in pullman
  • Heineken Experience
Cosa facciamo
  • Lasciamo la nave per dare il via alla nostra giornata, che prevede, come primo momento, una suggestiva crociera lungo i celebri canali della splendida città di Amsterdam. Restiamo affascinati dalla costante presenza dell'acqua, parte integrante della fisionomia cittadina.
  • Alla vista di tanto splendore, non ci stupisce che la città abbia guadagnato l'appellativo di 'Venezia del Nord' e l'inserimento nell'Elenco dei patrimoni mondiali dell'umanità da parte dell'UNESCO.
  • Al termine della crociera in battello, saliamo in pullman per dirigerci verso due dei mercati più famosi della città: il Mercato dei fiori e l'Albert Cuyp Markt. Il primo è l'unico mercato dei fiori galleggiante del mondo; occupa la posizione attuale dalla seconda metà del XIX secolo, da quando ancora fiori e piante giungevano quotidianamente in città per via d'acqua. Oggi è una popolare attrazione turistica dove, oltre a fiori e piante, si vendono anche bulbi e souvenir di ogni genere.
  • Il Mercato di Albert Cuyp, molto caro agli olandesi e molto frequentato in ogni stagione dell'anno, non è invece ancora stato completamente scoperto dai turisti. Ogni giorno 260 banchi mettono a disposizione dei numerosissimi visitatori ogni genere di mercanzia, da abbigliamento a generi alimentari. Mentre passeggiamo liberamente in questo turbinio di immagini, colori e profumi, lasciamoci tentare da una gustosa tazza di caffè 'all'olandese', accompagnata da un delizioso stroopwafel, il famoso biscotto tipico composto da due sottili cialde farcite con sciroppo al caramello.
  • Prima di proseguire verso la prossima tappa, sfruttiamo un po' del tempo a nostra disposizione per un veloce pranzo in uno dei molti locali della zona.
  • A poca distanza da questa animatissima via commerciale, ci attende la parte più entusiasmante della nostra giornata: la Heineken Experience. Entriamo nell'antica fabbrica della celebre birra Heineken, trasformata in attrazione turistica, per un fantastico tour interattivo e dinamico nel mondo di Heineken. Scopriamo tutto quello che c'è da sapere sulla storia ultracentenaria del marchio, uno dei tre principali al mondo e, prima di andarcene, gustiamoci un bel bicchiere di Heineken. Offre la casa!
  • Al termine della visita è previsto il trasferimento all'aeroporto di Schiphol.
Cosa c'è da sapere
  • I minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto.
  • L'età minima per il consumo di birra è 16 anni.
  • L'escursione è disponibile per gli ospiti con volo in partenza dopo le ore 18.30.
  • La domenica il mercato Albert Cuyp è chiuso e sarà sostituito dal mulino a vento di Rembrandt.
Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02I0 Durata: 02:30 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 49 € Bambini da 34 €

"this is holland": tutta l'olanda in un volo virtuale (termina all'aeroporto)

Descrizione

Un'esperienza inedita di volo virtuale dedicata agli ospiti che hanno poco tempo a disposizione ma desiderano ammirare tutte le meraviglie dei Paesi Bassi senza perdersi il meglio. Respiriamo letteralmente lo spirito di questo eccezionale territorio e ne ammiriamo i siti più significativi.

Cosa vediamo
  • Quartiere Amsterdam-Noord
  • Attrazione "This is Holland"
  • Volo virtuale su tutti i Paesi Bassi?
Cosa facciamo
  • Lasciamo la nostra nave e il porto di Amsterdam, il secondo dei Paesi Bassi dopo quello di Rotterdam, per dirigerci in pullman verso il quartiere Amsterdam-Noord, una straordinaria mescolanza di tranquilli quartieri residenziali, zone industriali riqualificate in chiave contemporanea e distese verdeggianti.
  • La nostra meta è l'incredibile attrazione "This is Holland", che ci consente di ammirare i luoghi più belli di tutta l'Olanda in una prospettiva aerea a dir poco emozionante.
  • Giunti a destinazione ci attende un'esperienza avveniristica: proviamo la magia del volo simulato sopra l'incantevole paesaggio olandese, che viene proiettato in maniera realistica proprio sotto i nostri piedi.
  • Prendiamo posto su una serie di sedute mobili agganciate a bracci di acciaio che si muovono all'interno di uno schermo di forma sferica, variando altezza e inclinazione in base allo scorrere delle proiezioni.
  • Visitiamo così tutti i siti dichiarati Patrimonio dell'UNESCO e abbiamo la possibilità di ammirare sia le bellezze paesaggistiche dell'Olanda sia le grandi opere ingegneristiche con cui gli olandesi hanno saputo tenere a bada l'oceano.
  • Sospesi in aria, con le braccia e le gambe nel vuoto, esploriamo in un entusiasmante volo di otto minuti i mulini a vento di Kinderdijk, i canali di Amsterdam, i prati in fiore, il porto di Rotterdam, il Deltawerken, ossia il sistema di chiuse e dighe che protegge il paese dal mare, e innumerevoli altri luoghi da una prospettiva del tutto inedita.
  • Il nostro viaggio è reso ancora più realistico da effetti speciali come il vento, la foschia, il rumore dell'acqua e il profumo dei tulipani che completano un'esperienza assolutamente unica.
  • Al termine di questa breve ma intensa avventura virtuale, il nostro pullman di accompagna all'aeroporto di Schiphol.?
Cosa c'è da sapere
  • L'escursione non prevede guida, ma soltanto l'assistenza di un accompagnatore.
  • L'escursione è dedicata agli ospiti con volo dopo le ore 14.00.
Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02RB Durata: 03:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 59 € Bambini da 41 €

In volo virtuale sopra l'olanda e crociera sui canali

Descrizione Un'esperienza inedita di volo virtuale dedicata agli ospiti che hanno poco tempo a disposizione ma desiderano ammirare tutte le meraviglie dei Paesi Bassi senza perdersi il meglio. Chiudiamo in bellezza con una piacevole crociera lungo i canali di Amsterdam per scoprire tutto il fascino di questa 'Venezia del Nord'. Cosa vediamo
  • Quartiere Amsterdam-Noord
  • Attrazione 'This is Holland'
  • Volo virtuale su tutti i Paesi Bassi
  • Crociera in battello sui canali?
Cosa facciamo
  • Lasciamo la nostra nave e saliamo a bordo di un traghetto che attraversa il canale del Mare del Nord, costruito nella seconda metà del XIX secolo e lungo ben 21 chilometri.
  • La nostra meta è l'incredibile attrazione 'This is Holland', che ci consente di ammirare i luoghi più belli di tutta l'Olanda in una prospettiva aerea a dir poco emozionante.
  • Giunti a destinazione ci attende un'esperienza avveniristica: proviamo la magia del volo simulato sopra l'incantevole paesaggio olandese, che viene proiettato in maniera realistica proprio sotto i nostri piedi.
  • Prendiamo posto su una serie di sedute mobili agganciate a bracci di acciaio che si muovono all'interno di uno schermo di forma sferica, variando altezza e inclinazione in base allo scorrere delle proiezioni.
  • Visitiamo così tutti i siti dichiarati Patrimonio dell'UNESCO e abbiamo la possibilità di ammirare sia le bellezze paesaggistiche dell'Olanda sia le grandi opere ingegneristiche con cui gli olandesi hanno saputo tenere a bada l'oceano.
  • Sospesi in aria, con le braccia e le gambe nel vuoto, esploriamo in un entusiasmante volo di otto minuti i mulini a vento di Kinderdijk, i canali di Amsterdam, i prati in fiore, il porto di Rotterdam, il Deltawerken, ossia il sistema di chiuse e dighe che protegge il paese dal mare, e innumerevoli altri luoghi da una prospettiva del tutto inedita.
  • Il nostro viaggio è reso ancora più realistico da effetti speciali come il vento, la foschia, il rumore dell'acqua e il profumo dei tulipani che completano un'esperienza assolutamente unica.
  • Al termine di questa breve ma intensa avventura virtuale, saliamo a bordo di un'imbarcazione privata per untour panoramico in battello lungo i numerosi canali che compongono la particolarissima struttura della città, dichiarati non a caso Patrimonio dell'UNESCO.
  • Durante l'ora di navigazione che ci attende, ammiriamo estasiati da un punto di vista privilegiato tutte le meraviglie che scorrono ai nostri lati: i caratteristici edifici alti e stretti che sorgono lungo i canali, con i loro tipici frontoni uno diverso dall'altro, le famose case galleggianti che punteggiano le rive e i numerosissimi ponti, di ogni forma e fattura, che si susseguono all'orizzonte.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.?
  • L'escursione non prevede guida, ma soltanto l'assistenza di un accompagnatore.
Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02RC Durata: 04:30 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 59 € Bambini da 41 €

Visita di amsterdam tra cielo e mare

Descrizione Ammiriamo le bellezze della città di Amsterdam da due punti di vista privilegiati: una piattaforma di osservazione a 100 metri di altezza e un battello che scivola lungo i suggestivi canali della 'Venezia del Nord'. Cosa vediamo
  • Traversata del canale in traghetto
  • A'dam Lookout
  • Mostra interattiva e altalena nel vuoto (facoltativa)
  • Crociera in battello sui canali?
Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto diretti verso la stazione centrale di Amsterdam.
  • Come fanno quotidianamente gli abitanti della città, saliamo a bordo di un traghetto che attraversa il canale del Mare del Nord, costruito nella seconda metà del XIX secolo e lungo ben 21 chilometri.
  • Raggiungiamo così la prima meta della nostra escursione: l'A'dam Lookout, una piattaforma di osservazione posta sulla cima della torre panoramica A'dam, da cui si gode una straordinaria vista a 360 gradi sulla città.
  • La torre sorge sulle rive del fiume e dai suoi 100 metri di altezza domina il panorama cittadino. La città di Amsterdam è a i nostri piedi: ammiriamo il centro storico, il vivace porto e i famosi canali dichiarati Patrimonio dell'UNESCO, spingendo lo sguardo fino alle tipiche pianure costiere con il loro verde squillante.
  • Per chi è interessato ad approfondire la storia e la cultura della capitale olandese, è presente una mostra interattiva all'avanguardia.
  • La torre A'dam ha in serbo qualcosa di eccezionale anche per gli amanti dell'adrenalina: un'incredibile serie di altalene sospese sulle quali possiamo oscillare oltre i limiti della piattaforma, naturalmente legati in tutta sicurezza. Questa esperienza mozzafiato non è compresa nel biglietto d'ingresso alla torre, ma è una possibilità che i più coraggiosi potrebbero non lasciarsi sfuggire.
  • Torniamo quindi con i piedi per terra, ma non per molto: saliamo a bordo di un'imbarcazione privata per un tour panoramico in battello lungo i numerosi canali che compongono la particolarissima struttura della città, dichiarati non a caso Patrimonio dell'UNESCO.
  • Durante l'ora di navigazione che ci attende, ammiriamo estasiati da un punto di vista privilegiato tutte le meraviglie che scorrono ai nostri lati: i caratteristici edifici alti e stretti che sorgono lungo i canali, con i loro tipici frontoni uno diverso dall'altro, le famose case galleggianti che punteggiano le rive e i numerosissimi ponti, di ogni forma e fattura, che si susseguono all'orizzonte.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02T1 Durata: 06:00 h Livello: Moderata Adulti da 75 € Bambini da 52 €

Viaggio nella storia di delft e nella sua produzione ceramistica

Descrizione

Un breve tour a piedi e una visita guidata alla fabbrica di ceramiche più famosa dei Paesi Bassi sono le principali tappe di un incantevole viaggio nella storia di Delft e nella produzione ceramistica che l’hanno resa celebre. La città è permeata da un’atmosfera seicentesca, cristallizzata nel Secolo d’Oro del suo massimo splendore. Da Vermeer, raffinato pittore di quel periodo, al principe Guglielmo I d’Orange, che qui trovò la morte, Delft ha ospitato importanti personaggi storiche e artisti di spicco, ritagliandosi un ruolo speciale nella produzione della ceramica. Simbolo di questa tradizione è la Royal Delft, una fabbrica di ceramiche in cui si producono capolavori unici, fatti a mano da veri e propri artisti.

Cosa vediamo
  • Breve passeggiata a Delft in un'atmosfera da Secolo d’Oro
  • Visita guidata alla Royal Delft, celebre fabbrica di ceramiche
  • Tempo libero per gli acquisti
Cosa facciamo
  • Il nostro tour ha inizio nel breve tragitto a bordo del pullman che ci conduce a Delft
  • Qui ci attende la nostra guida per una breve passeggiata attraverso le strette stradine di questa suggestiva città. Risalente al secolo XI, Delft visse il suo massimo splendore nel XVII secolo, o Secolo d’oro, quando divenne la sede di una delle camere della Compagnia Olandese delle Indie Orientali.
  • Oltre ad aver dato i natali al famoso pittore Vermeer, che qui trascorse tutta la sua vita, e ad aver fatto da sfondo all’assassinio di Guglielmo I d’Orange, importante esponente della Guerra degli ottant’anni, Delft è celebre per i suoi arazzi e per la ricca produzione di ceramiche.
  • Al termine della nostra breve visita a piedi, abbiamo a disposizione del tempo libero per continuare ad ammirare il fascino seicentesco della città.
  • Proseguiamo la nostra escursione visitando “De Porceleyne Fles” o Royal Delft, la fabbrica più famosa dei Paesi Bassi, dove si producono le famose ceramiche di Delft. Utilizzando, infatti, le stesse tecniche impiegate sin dal 1653, anno della sua fondazione, la Royal Delft si distingue dai produttori di massa realizzando dei capolavori unici fatti a mano.
  • Grazie a un tour guidato della fabbrica, abbiamo l'opportunità di vedere gli artisti all'opera e di osservare da vicino l'accurato e minuzioso processo di produzione che si svolge tuttora al suo interno.
  • La ceramica di Delft, termine con cui si indica ormai l’intera produzione ceramistica olandese, si contraddistingue soprattutto per il colore blu usato nelle decorazioni e noto come “blu di Delft”.
  • Terminata la visita della fabbrica, prima di rientrare al molo avremo a disposizione il tempo necessario per acquistare, se lo vogliamo, qualche souvenir al negozio di ceramiche.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si consiglia, quindi, di prenotare per tempo. 
  • L’escursione è riservata agli ospiti che non sbarcano nel porto di Ijmuilden.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02T2 Durata: 05:00 h Livello: Moderata Adulti da 70 € Bambini da 49 €

Le meraviglie di haarlem e la chiesa grande

Descrizione

Haarlem, capoluogo della provincia dell'Olanda Settentrionale, è da secoli il fulcro della regione dei bulbi e porta con orgoglio il soprannome di “città dei fiori”. Una passeggiata tra gli edifici storici, i canali e le strade di questa antica meraviglia olandese rivela al contempo un fascino moderno e contemporaneo. Dalla calvinista Chiesa Grande alla statua del pioniere della stampa Laurens Janszoon Coster, dalla pittura innovativa di Frans Hals alle vicende che hanno portato alla creazione della casa-museo Corrie Ten Boomhuis, richiamando l’attenzione sulla questione ebraica in epoca nazista, Haarlem svela un ineguagliabile fermento.

Cosa vediamo
  • Passeggiata nella città dei fiori
  • Visita all’interno della Chiesa Grande : splendido esempio di architettura gotica dei Paesi Bassi
  • Splendida piazza del Grote Markt e statua di Laurens Janszoon Coster
  • Museo Frans Hals (visita esterna)
  • Casa Museo Corrie Ten Boomhuis (visita esterna?)
  • Tempo libero per acquistare souvenir e per pranzare
Cosa facciamo
  • Lasciato il porto di Ijmuiden, ci avviamo in pullman verso Haarlem. A breve distanza, la Bloemenstad o città dei fiori ci accoglie tra gli antichi canali e pittoresche strade di un’Amsterdam in miniatura per un tour a piedi fra le sue meraviglie. Una delle città più antiche d'Olanda, Haarlem vanta numerosi edifici storici degni di nota e tutti da ammirare.
  • Tra questi, la Chiesa Grande, “Grote Kerk” in olandese, ci attende per una visita al suo interno. L’imponente edificio di culto calvinista è dedicato al monaco belga San Bavone di Gand ed è uno dei migliori esempi dell’architettura gotica del Paese. La Grote Kerk ha una pianta a croce latina mentre per gli esterni il progetto originale, che prevedeva la presenza di due campanili, è rimasto incompiuto. Gli interni, caratterizzati dalla semplicità degli elementi e dal prevalere del colore bianco, ospitano la lastra tombale del celebre pittore Frans Hals.
  • La Chiesa Grande domina inoltre la piazza del 'Grote Markt', dove sorge un altro importante simbolo di Haarlem: la statua raffigurante il pioniere della stampa Laurens Janszoon Coster e chiamata affettuosamente “lautje” dagli abitanti della città.
  • Proseguiamo quindi il nostro tour a piedi costeggiando il Museo Frans Hals, dove è custodita una preziosa collezione dei pittori più prominenti del Secolo d’Oro olandese, nonché la più vasta collezione al mondo dei dipinti dello stesso Frans Hals, noto soprattutto per i suoi ritratti di cittadini di Haarlem e per i realistici ritratti di gruppo.
  • Passiamo, quindi, accanto alla dimora di Corrie Ten Boom, che oggi ospita l’omonimo museo Corrie Ten Boomhuis, in una posizione privilegiata rispetto al bel centro storico. Buona parte dell’edificio si presenta ora come negli anni Quaranta del secolo scorso; inoltre è possibile vederne il “nascondiglio”, una piccola stanza ricavata dietro la parete della stanza di Corrie dove si nascondevano gli ebrei e altri perseguitati in epoca nazista. Il museo ospita, infine, una libreria a tema.
  • A conclusione della nostra passeggiata per Haarlem, abbiamo a disposizione del tempo libero per continuare a apprezzarne la bellezza, acquistare souvenir o concederci un pranzo in uno dei locali della città. 
  • L’escursione termina con il rientro in pullman al porto di Ijmuiden.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si consiglia, quindi, di prenotare per tempo. 
  • L’escursione è riservata agli ospiti che non sbarcano nel porto di Ijmuilden

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02T3 Durata: 04:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 55 € Bambini da 38 €

Alkmaar in libertÀ

Descrizione

Escursione ideale per chi desidera scoprire Alkmaar in totale libertà, questo tour nella bella città della provincia dell'Olanda Settentrionale ha molto da offrire. Il magnifico centro storico è costellato di musei e monumenti: oltre al Museo del formaggio e alla Pesa pubblica, veri simboli della città, Alkmaar offre una gamma di attrazioni culturali così ampia che sarà difficile scegliere. Chi invece preferisce trascorrere qualche momento di piacevole relax potrà approfittare del tempo a disposizione per passeggiare tra le pittoresche stradine della città o percorrere navigando i romantici canali che la attraversano, fermandosi magari per fare un po’ di shopping o per sedersi al tavolo di uno dei tanti locali del posto.

Cosa vediamo
  • Panoramica dal pullman
  • Visita di Alkmaar in autonomia
  • Musei da vedere: Museo del formaggio, Museo dei Beatles e Museo della birra
  • Monumenti degni di nota: Municipio, Piazza della pesa, Pesa pubblica e Chiesa Grande
Cosa facciamo
  • La nostra escursione ha inizio a bordo del pullman diretto ad Alkmaar. Nel tratto di strada che separa il porto di arrivo dalla nostra destinazione un accompagnatore è a disposizione per soddisfare tutte le nostre curiosità.
  • Mentre ascoltiamo i suoi aneddoti e racconti, ammiriamo il paesaggio rurale circostante, costellato di aziende agricole, canali, distese di fiori e mulini. Non possiamo allora non apprezzare la spettacolare vista di una pianura così tipicamente olandese, dove il pensiero corre alle fotografie e ai dipinti che poster, brochure, libri e cataloghi hanno contribuito a fissare nel nostro immaginario, e non a torto!
  • Giunti quindi ad Alkmaar, lasciamo il pullman in una zona vicino al centro, dando inizio alla nostra visita della città in completa autonomia. Possiamo infatti trascorrere alcune ore in totale libertà, ammirando i monumenti e i musei di Alkmaar, assaporando le delizie della sua cucina e concedendoci un po’ di shopping.
  • Assolutamente da non perdere il Museo del formaggio, prodotto alimentare di cui Alkmaar è la regina indiscussa nei Paesi Bassi, il Museo dei Beatles, uno dei tre musei ufficiali dedicati a questo gruppo musicale in Europa, e il Museo della birra, terminata la visita del quale è possibile degustare un bicchiere di birra a prezzo ridotto.
  • Camminando comodamente tra le vie della città possiamo ammirare lo “Stadhuis”, ossia il Municipio di Alkmaar, costruito in stile tardogotico; molto caratteristiche sono la “Waagplein” o Piazza della pesa, celebre per il suo mercato del formaggio, e la “Waag” o Pesa pubblica, storico edificio rinascimentale che ospita il Museo del formaggio. Possiamo poi dirigerci verso la “Grote of Sint-Laurenkerk” o Chiesa Grande, l’esempio di architettura tardogotica più importante della città.
  • Se il tempo lo permette, possiamo visitare Alkmaar facendo un giro in battello: sono disponibili, infatti, diversi tour di breve durata attraverso i pittoreschi canali della città per poterla ammirare da un’altra prospettiva.
  • A questo punto, come non menzionare l’ampia gamma di caffè e ristoranti che contribuiscono a rendere Alkmaar così pittoresca e accogliente? Per un po’ di relax possiamo concederci un gustoso spuntino a un tavolo affacciato sull'acqua o in un locale elegante e romantico; in alternativa, se preferiamo optare per un pasto veloce tra un'attrazione e l'altra non mancano certo le alternative ad Alkmaar.
  • Prima di terminare la nostra escursione, ricordiamoci che la città ha molto da offrire anche agli amanti dello shopping: tra le sue stradine sorgono, infatti, meravigliosi negozi e boutique per ogni gusto e budget.
  • Quando la nostra escursione giunge al termine, riprendiamo il pullman alla volta del porto di Ijmuiden.
Cosa c'è da sapere

  • L’escursione non prevede guida. 
  • L’escursione è riservata agli ospiti che non sbarcano nel porto di Ijmuilden.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_02T4 Durata: 07:00 h Livello: Moderata Adulti da 85 € Bambini da 59 €

La maestosa cittÀ dell’aia e i capolavori del mauritshuis

Descrizione

L'Aia è una delle città più affascinanti dei Paesi Bassi: sede del governo nazionale pur non essendone la capitale amministrativae residenza della casa reale, questa splendida città affacciata sul Mare del Nord ospita numerosi monumenti, edifici storici, organizzazioni internazionali e ambasciate straniere che contribuiscono a creare un'atmosfera dal respiro internazionale unica. La “capitale morale” dei Paesi Bassi è uno scrigno di sorprese e, tra queste, il Mauritshuis non delude mai con la sua meravigliosa collezione di opere del XVII e XVIII secolo.

Cosa vediamo
  • L'Aia
  • Mauritshuis
  • Tempo libero per rilassarsi e acquistare souvenir
Cosa facciamo
  • La nostra escursione ha inizio sul tratto di strada che unisce il porto di Ijmuilden alla città dell’Aia, “Den Haag” in olandese.
  • Nonostante sia la sede del governo nazionale, delle ambasciate straniere, di numerose organizzazioni internazionali e la residenza della casa reale, L’Aia non è la capitale amministrativa dell'Olanda – ruolo ceduto formalmente ad Amsterdam nel 1814 – e si colloca, per grandezza, al terzo posto fra le città dei Paesi Bassi.
  • Una volta giunti in questa splendida città affacciata sul Mare del Nord, il nostro tour prosegue ammirandone i punti di maggiore interesse: dagli imponenti edifici storici alle grandi piazze, dai lunghi viali alle antiche residenze, L’Aia è un susseguirsi di sorprese.
  • Tra queste, facciamo tappa in centro al Mauritshuis, il palazzo seicentesco, originariamente preposto a residenza e hotel per ospiti illustri, che attualmente ospita il museo dedicato ai capolavori d'arte del XVII e XVIII secolo. La collezione del museo comprende circa 800 opere di diversi artisti, tra cui la “Ragazza col turbante” di Vermeer, la “Lezione di Anatomia del Dottor Tulp” di Rembrandt e il “Peccato originale” di Rubens. Fra i dipinti esposti, abbiamo inoltre la possibilità di contemplare le opere di Fabritius, Jan Steen e Frans Hals.
  • Terminata la visita di questo meraviglioso museo, abbiamo quindi a disposizione del tempo libero per rilassarci, acquistare souvenir o fare uno spuntino in totale libertà.
  • Concluso concluso il tour dell’Aia e la visita al Mauritshuis, e trascorso il tempo a nostra disposizione giunge il momento di fare ritorno alla nave.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si consiglia, quindi, di prenotare per tempo.

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_2885 Durata: 05:30 h Livello: Facile Adulti da 55 € Bambini da 38 €

Panorami di amsterdam e museo di van gogh in libertÀ

Descrizione

Imperdibile tour panoramico della meravigliosa città di Amsterdam, che grazie alla sua particolarissima conformazione è soprannominata la 'Venezia del Nord'. Lasciamoci incantare dai suoi splendidi canali, costeggiati da tipiche case strette e lunghe dai caratteristici frontoni, uno diverso dall'altro. Ammiriamo in tutta libertà la magnifica collezione del Museo Van Gogh.?

Cosa vediamo
  • Amsterdam
  • Tour panoramico
  • Visita in libertà del Museo Van Gogh?
Cosa facciamo
  • Incantevole meta della nostra escursione è la meravigliosa città di Amsterdam, capitale e città più popolosa dei Paesi Bassi, nota e amata in tutto il mondo per i suoi oltre 100 km di canali, le circa 90 isole e i 1500 ponti che le hanno valso l'appellativo di 'Venezia del Nord' e l'inserimento nell'Elenco dei patrimoni mondiali dell'umanità da parte dell'UNESCO. La città è la capitale commerciale dei Paesi Bassi e uno dei principali centri finanziari al mondo.
  • Uno degli elementi caratterizzanti della città è rappresentato dagli incantevoli canali che la attraversano e dalle case dalla caratteristica architettura e dai particolarissimi frontoni che fanno loro da cornice.
  • Dall'epoca della sua formazione, Amsterdam si è trasformata in fiorente centro economico e culturale e, già dai tempi del celebre pittore Rembrandt, il più importante della storia olandese, è venerata come prestigioso centro artistico. Oggi, infatti, la città è famosa per i suoi numerosi musei, tra i quali spiccano certamente il Rijksmuseum, il Museo Van Gogh e lo Stedelijk.
  • Amsterdam è anche notoriamente la città ideale per commercio e acquisti, dove si può trovare qualsiasi cosa, dagli oggetti più economici dei caratteristici mercatini delle pulci, ai prodotti tipici olandesi come il formaggio e gli zoccoli, dalla preziosa cristalleria e le magnifiche ceramiche di Delft, alle splendide varietà del celebre mercato dei fiori.
  • Al termine del tour panoramico, il pullman ci conduce a uno dei musei più celebri e visitati della città: il Museo Van Gogh, che possiamo visitare in tutta libertà. Il museo ospita la più vasta collezione delle opere di Vincent van Gogh al mondo, tra cui alcuni dei suoi capolavori, come 'Girasoli', 'Mandorlo in fiore' e 'La camera di Vincent ad Arles', per un totale di 200 dipinti, 400 disegni e 700 lettere.
  • Facciamo un giro all'interno del negozio del museo, dove possiamo acquistare poster, borse, libri e souvenir ispirati alle opere e alla vita di Van Gogh. Dopo un po' di shopping è ora di fare rientro alla nave.?
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Non è consentito introdurre borse all'interno del museo.
Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_2887 Durata: 05:00 h Livello: Moderata Adulti da 41 € Bambini da 28 €

Passeggiata ad amsterdam

Descrizione

Un tour molto particolare alla scoperta della zona più antica e più trasgressiva di Amsterdam: il “Rosse Buurt”, il quartiere a luci rosse. Passeggiando lungo le vie acciottolate di questo frizzante angolo della città, tra canali pittoreschi e viuzze medievali, si alternano davanti ai nostri occhi vetrine illuminate da luci rosse al neon, sexy shop, night club e coffeeshop, facendoci scoprire scoprire l'anima più trendy, vibrante ed eccentrica del distretto della tentazione più famoso d'Europa.

Cosa vediamo
  • Quartiere a luci rosse nell’area De Wallen
  • Labirinto di viuzze medievali e canali illuminati a neon
  • Oudezijds Achterburgwal e Oudezijds Voorburgwal: i più vecchi canali di Amsterdam con musei dell’erotismo (Erotic Museum) e della canapa (Hash Marihuana & Hemp Museum)
  • Finestre e vetrine con prostitute illuminate da luci rosse, sexy shop, night club, strip club e coffeeshop
Cosa facciamo
  • Il quartiere a luci rosse di Amsterdam (“Rosse Buurt” in olandese), che ci accingiamo a visitare, ha una tradizione antica che risale all'epoca in cui la città era uno dei principali porti europei per il commercio internazionale. Era proprio in questa zona, infatti, che i marinai e i mercanti cercavano divertimento lungo i canali intorno al porto. Già nel 1300, alcune donne si aggiravano tra i vicoli portando delle lanterne rosse, la cui luce le rendeva particolarmente avvenenti, per incontrare i marinai nei pressi del porto. Nella stessa zona hanno, quindi, iniziato a proliferare bar e locali di intrattenimento.
  • Il quartiere a luci rosse si presenta oggi come un labirinto di viuzze medievali nel cuore della città, nell’area conosciuta come De Wallen, appena a sud est rispetto alla stazione centrale, attorno ai canali illuminati a neon.
  • L'area si sviluppa lungo e intorno a due dei più vecchi canali di Amsterdam: l'Oudezijds Achterburgwal e l'Oudezijds Voorburgwal. Questi due graziosi canali paralleli fungono da via principale della parte sud del quartiere a luci rosse. Lungo il primo si trovano l'Erotic Museum, museo che ripercorre le tappe dell'erotismo attraverso sculture, fotografie, disegni, e più avanti l’Hash Marihuana & Hemp Museum, che descrive la storia e gli usi della canapa, della marijuana e dell'hashish.
  • La guida che ci accompagna nella nostra passeggiata all’interno del quartiere a luci rosse di Amsterdam ci illustra i punti più interessanti per cui il distretto è famoso. Passiamo quindi davanti a finestre e vetrine dove prostitute in abiti succinti posano illuminate da luci rosse, e poi sexy shop, night club, strip club e gli immancabili coffeeshop, che qui sono molto più diffusi rispetto al resto della città.
Cosa c'è da sapere

0

Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_2888 Durata: 05:00 h Livello: Facile Tipo: Best Tour Adulti da 50 € Bambini da 35 €

Visita di amsterdam e crociera sui canali

Descrizione

Duplice tour panoramico della meravigliosa città di Amsterdam che, grazie alla sua particolarissima conformazione, è soprannominata la 'Venezia del Nord'. Durante una piacevole crociera sui canali, ammiriamo affascinati le tipiche case strette e lunghe dai caratteristici frontoni uno diverso dall'altro e le decine di ponti che ci sorprendono all'orizzonte. Durante il tour del centro conosciamo i suoi luoghi ed edifici più significativi.?

Cosa vediamo
  • Crociera lungo i canali: Ponte magro, Chiesa Occidentale, Casa di Anna Frank
  • Tour panoramico di Amsterdam? in pullman
Cosa facciamo
  • Partiamo per una suggestiva crociera lungo i suoi canali, famosi e ammirati in tutto il mondo.
  • Alla vista di tanto splendore, non ci stupisce che la città abbia guadagnato l'appellativo di 'Venezia del Nord' e l'inserimento nell'Elenco dei patrimoni mondiali dell'umanità da parte dell'UNESCO.
  • Dei numerosissimi ponti che si susseguono durante la navigazione, ci colpisce il celebre Ponte Magro (Magere brug), il più famoso della città: un ponte levatoio in legno sul fiume Amstel da cui Amsterdam prende il nome.
  • Dall'acqua vediamo anche svettare uno dei simboli della capitale, la torre campanaria della Chiesa Occidentale (Westerkerk), che con i suoi quasi 90 metri è la più alta della città.
  • Nelle immediate vicinanze della Chiesa, lungo il Prinsengracht, sorge la casa, oggi trasformata in museo, dove per due anni si rifugiò insieme alla sua famiglia la ragazzina ebrea Anna Frank, autrice del 'Diario', preziosa testimonianza della tragedia dell'olocausto, prima di essere catturata dai nazisti.
  • Terminato il tour sul battello, è ora di salire a bordo di un pullman: la seconda parte di questo piacevole itinerario ci porta a visitare il centro della splendida capitale dei Paesi Bassi. 
  • Lungo il percorso, ci colpisce una delle molte torri che contraddistinguono il panorama della città: la Torre della Zecca, costruita negli anni venti del XVII secolo in stile rinascimentale. A breve distanza vediamo anche il coloratissimo Mercato dei fiori, unico mercato dei fiori galleggiante al mondo e popolare attrazione turistica.
  • Ci allontaniamo leggermente dal centro per recarci verso la zona sud della città, dove passiamo per la magnifica Piazza dei Musei (Museumplein). Restiamo affascinati da questo immenso piazzale alberato, che prosegue in un vasto e curatissimo parco cittadino, attorno al quale sorgono eleganti palazzi d'epoca e alcuni degli edifici principali della città: il Rijksmuseum, il Museo Van Gogh e lo Stedelijk, e il Concertgebouw, uno degli Auditorium più apprezzati al mondo per la sua eccezionale acustica.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati. Si raccomanda di prenotare per tempo.
  • L'escursione è riservata agli ospiti che non sbarcano ad Ijmuiden.
Giorno 1
Amsterdam
Cod: EXC_2889 Durata: 07:00 h Livello: Facile Pranzo: Pasto non incluso Adulti da 80 € Bambini da 56 €

Amsterdam tra edifici storici, canali e mercati e heineken experience

Descrizione

Giornata dedicata allo svago e al divertimento; facciamo un tour panoramico tra le strade di Amsterdam per ammirarne alcuni degli edifici più noti, saliamo in battello per una suggestiva crociera tra i canali, passeggiamo attraverso due dei suoi mercati più caratteristici e abbandoniamoci all' 'Esperienza' Heineken nell'antica fabbrica trasformata in attrazione turistica.?

Cosa vediamo
  • Amsterdam
  • Crociera lungo i canali
  • Mercato dei fiori e Albert Cuyp Markt?
  • Tour panoramico di Amsterdam in pullman
  • Heineken Experience
Cosa facciamo
  • Lasciamo la nave per dare il via alla nostra giornata, che prevede, come primo momento, una suggestiva crociera lungo i celebri canali della splendida città di Amsterdam. Restiamo affascinati dalla costante presenza dell'acqua, parte integrante della fisionomia cittadina.
  • Alla vista di tanto splendore, non ci stupisce che la città abbia guadagnato l'appellativo di 'Venezia del Nord' e l'inserimento nell'Elenco dei patrimoni mondiali dell'umanità da parte dell'UNESCO.
  • Al termine della crociera in battello, saliamo in pullman per dirigerci verso due dei mercati più famosi della città: il Mercato dei fiori e l'Albert Cuyp Markt. Il primo è l'unico mercato dei fiori galleggiante del mondo; occupa la posizione attuale dalla seconda metà del XIX secolo, da quando ancora fiori e piante giungevano quotidianamente in città per via d'acqua. Oggi è una popolare attrazione turistica dove, oltre a fiori e piante, si vendono anche bulbi e souvenir di ogni genere.
  • Il Mercato di Albert Cuyp, molto caro agli olandesi e molto frequentato in ogni stagione dell'anno, non è invece ancora stato completamente scoperto dai turisti. Ogni giorno 260 banchi mettono a disposizione dei numerosissimi visitatori ogni genere di mercanzia, da abbigliamento a generi alimentari. Mentre passeggiamo liberamente in questo turbinio di immagini, colori e profumi, lasciamoci tentare da una gustosa tazza di caffè 'all'olandese', accompagnata da un delizioso stroopwafel, il famoso biscotto tipico composto da due sottili cialde farcite con sciroppo al caramello.
  • Prima di proseguire verso la prossima tappa, sfruttiamo un po' del tempo a nostra disposizione per un veloce pranzo in uno dei molti locali della zona.
  • A poca distanza da questa animatissima via commerciale, ci attende la parte più entusiasmante della nostra giornata: la Heineken Experience. Entriamo nell'antica fabbrica della celebre birra Heineken, trasformata in attrazione turistica, per un fantastico tour interattivo e dinamico nel mondo di Heineken. Scopriamo tutto quello che c'è da sapere sulla storia ultracentenaria del marchio, uno dei tre principali al mondo e, prima di andarcene, gustiamoci un bel bicchiere di Heineken. Offre la casa!
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • I minori di età inferiore a 18 anni devono essere accompagnati da un adulto.
  • L'età minima per il consumo di birra è 16 anni.
  • La domenica il mercato Albert Cuyp è chiuso e sarà sostituito dal mulino a vento di Rembrandt.
Giorno 3
Lerwick
Cod: EXC_00X3 Durata: 03:00 h Livello: Moderata Adulti da 55 € Bambini da 38 €

Passeggiata per lerwick

Descrizione

Una piacevole passeggiata tra le caratteristiche viuzze della cittadina più popolosa delle Isole Shetland, importante centro amministrativo e porto molto vivace e accogliente.

Cosa vediamo
  • Lerwick
  • Fort Charlotte
  • Victorian Town hall
  • Shetland Museum
  • I Closses di Lerwick
Cosa facciamo
  • Sbarchiamo nella cittadina di Lerwick, il centro amministrativo delle Isole Shetland e centro più popoloso. Fu fondata nel XVII secolo e si sviluppò grazie alle attività della pesca e della sua funzione di porto. I commercianti costruirono così le Lodberries, case e magazzini, ciascuno con il proprio molo, da cui potevano far ormeggiare le barche da pesca in arrivo direttamente nelle loro proprietà. Le imbarcazioni si trovano ancora oggi nel porto.
  • La prima costruzione che ci accoglie affacciata sul porto è Fort Charlotte, costruito nel 1665 e poi ricostruito nel 1780, prende il nome in onore della regina Charlotte, consorte di Giorgio III. Dall'alto del forte, ormai in disuso ma una volta prigione e base armata della Royal Navy, godiamo di una stupenda vista del porto.
  • Proseguiamo con la nostra passeggiata per visitare la Victorian Town halldi Hillhead street in perfetto stile baronale scozzese e offre una visione accattivante dello sviluppo delle isole, attraverso le sue vetrate - queste rappresentano i principali eventi della storia delle Shetland, in narrazione pittoresca.
  • La nostra prossima tappa è lo Shetland Museum, inaugurato nel giugno 2007 all'interno di una banchina sul lungo mare, offre un interessante spaccato della vita dell'isola, dal passato al presente. Qui abbiamo del tempo libero per vedere le varie esposizioni di architettura locale, e marittima, così come le mostre di arte contemporanea.
  • Durante la nostra passeggiata attraverseremo le tipiche viuzze strette di questa cittadina chiamate closses, che vanno dalla zona del porto fin sulla collina, sono state teatro di storie di vite segrete degli abitanti della città tra cui i contrabbandieri che si muovevano clandestinamente.
Cosa c'è da sapere
  • Non saranno presenti guide che parlano la lingua italiana. L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 3
Lerwick
Cod: EXC_2161 Durata: 04:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 65 € Bambini da 45 €

Tour panoramico delle isole shetland e di jarlshof

Descrizione

Questo tour ci offrirà l'opportunità di godere del paesaggio unico e suggestivo delle isole Shetland con la visita di uno dei più importanti siti archeologici d'Europa e una delle colonie più accessibili di uccelli marini del Regno Unito, dove centinaia di pulcinelle di mare e altri uccelli si possono osservare da vicino durante la maggior parte della primavera e dell'estate.

Cosa vediamo
  • Lerwick
  • Isola di Mousa
  • Sito archeologico di Jarlshof
  • Riserva naturale RSPB di Sumburgh Head
Cosa facciamo
  • Sbarchiamo nella cittadina di Lerwick, il centro amministrativo delle Isole Shetland e centro più popoloso per un breve tour. Fu fondata nel XVII secolo e si sviluppò grazie alle attività della pesca e della sua funzione di porto. I Lodberries, case e magazzini costruite dai commercianti, e i closses, strette viuzze che partono dal porto e conducono alla parte nuova della città, rimangono a testimonianza delle origini della città. Altra particolarità è il suo essere costruita in pietra in modo da avere una certa protezione dalle feroci tempeste invernali.
  • Continuiamo la nostra escursione dirigendoci a sud dell'isola e ammiriamo lo splendido paesaggio che ci circonda da un lato con la vista del mare e dall'altro con le dolci colline della parte meridionale dell'Isola di Mainland. Giunti quasi a destinazione, avremo una spettacolare vista sulla vicina Isola di Mousa, su cui sorge il broch, torrione di origine preistorica risalente all'età del ferro fra i meglio conservati della Gran Bretagna.
  • Arriviamo quindi all'estrema punta meridionale dell'isola, contrassegnata dalla cittadina di Sumburgh, da cui si raggiunge il sito archeologico di Jarlshof, presenta una delle più interessanti testimonianze dei primi insediamenti umani, non solo nelle isole Shetland, ma in tutta la Scozia. Possiamo osservare resti di abitazioni di varie epoche dall'età del bronzo fino al XVI secolo.
  • Lasciando Jarlshof, procedendo lungo la costa, ci dirigiamo verso la Riserva naturale RSPB di Sumburgh Head, situata all'estremità meridionale delle Shetland. A Sumburgh Head si trova una colonia di circa 5000 uccelli, soprattutto uccelli marini tutti allevati tra le scogliere e le ripide sponde erbose che conducono al primo faro delle Shetland. Queste scogliere scenografiche sono il luogo ideale per l'osservazione ravvicinata delle pulcinelle di mare (da maggio fino a metà agosto). In basso, in acqua, con un po' di fortuna, potremo osservare foche grigie, focene, delfini bianchi, orche, balenottere minori e persino balene megattere.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode.
  • Non saranno presenti guide che parlano la lingua italiana. L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 3
Lerwick
Cod: EXC_2162 Durata: 03:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 60 € Bambini da 42 €

Tour panoramico dell'isola di mainland

Descrizione Scopriamo insieme l'isola maggiore dell'arcipelago delle Shetland, con la sua storia millenaria testimoniata da importanti siti archeologici e i suoi rurali panorami del nord che ci toglieranno il fiato. Cosa vediamo
  • Lerwick
  • Victorian Town hall
  • Clickimin Broch
  • Scalloway
  • Castello di Scalloway
  • Allevamento Carol's Ponies
  • Loch of Tingwall
  • Wormadale Hill
  • Whiteness Voe
  • Stromfirth
Cosa facciamo
  • Cominciamo l'escursione dalla cittadina di Lerwick, il centro amministrativo delle Isole Shetland e centro più popoloso per un breve tour. Fu fondata nel XVII secolo e si sviluppò grazie alle attività della pesca e della sua funzione di porto. I Lodberries, case e magazzini costruite dai commercianti, e i closses, strette viuzze che partono dal porto e conducono alla parte nuova della città, rimangono a testimonianza delle origini della città. Altra particolarità è il suo essere costruita in pietra in modo da avere una certa protezione dalle feroci tempeste invernali.
  • Tra gli altri monumenti che incontriamo durante il nostro tour di Lerwick troviamo la Victorian Town hall di Hillhead street in perfetto stile baronale scozzese e offre una visione accattivante dello sviluppo delle isole, attraverso le sue vetrate che rappresentano i principali eventi della storia delle Shetland, in narrazione pittoresca.
  • La seconda tappa della nostra escursione ci porta a Clickimin, con il suo Broche gli edifici circostanti risalenti all'età del ferro. Ci fermiamo qui per una sosta fotografica.
  • Arriviamo così a Scalloway, di origini molto più antiche rispetto a Lerwick e secondo centro dell'isola di Mainland per dimensioni.
  • Abbiamo del tempo libero a disposizione per passeggiare tra le vie del paese o andare alla scoperta dello storico Castello di Scalloway. La fortezza fu eretta intorno al 1600 da Patrick Stewart, un conte potente e crudele che per la realizzazione di quest'opera costrinse la popolazione locale a lavori forzati, salvo poi essere giustiziato a Edimburgo nel 1615.
  • Lo stop successivo è dedicato invece all'animale simbolo delle Shetland: il pony. Ci fermiamo all'allevamento Carol's Ponies, dove abbiamo la possibilità di fotografarli e di soddisfare ogni curiosità su questi splendidi animali.
  • Continuiamo la scoperta del Mainland della Shetland dirigendoci verso nord, per passare accanto al Loch of Tingwall che ci affascina con il suo sapore nordico.
  • Giungiamo così alla Wormadale Hill. Saliamo al di sopra di questa collina per immortalare gli spettacolari panorami che si affacciano sulla Whiteness Voe, una delle tante insenature che frastagliano la costa delle Shetland, e Stromfirth, piccolo villaggio rurale.
  • Terminata l'escursione, facciamo ritorno alla nave a Lerwick.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode.
  • Non saranno presenti guide che parlano la lingua italiana. L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 3
Lerwick
Cod: EXC_2165 Durata: 04:00 h Livello: Difficile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 85 € Bambini da 59 €

Escursione naturalistica all'isola di mousa

Descrizione

L'escursione è l'ideale per coloro che desiderano conoscere da vicino la natura di un'isola incontaminata abitata da foche e uccelli marini e visitare un torrione di origine preistorica risalente all'età del ferro fra i meglio conservati della Gran Bretagna.

Cosa vediamo
  • South Mainland
  • Avvistamento di foche e di focene
  • Isola di Mousa
  • Broch of Mousa
  • Avvistamento di numerose specie di uccelli marini
  • Splendide vedute su scenari incontaminati
Cosa facciamo
  • Lasciamo la nave a Lerwick, per dirigerci a bordo del nostro pullman, verso sud, alla volta di Sandwick. Lungo il tragitto costeggiamo la parte orientale dell'isola e ammiriamo lo splendido paesaggio che ci circonda da un lato con la vista del mare e dall'altro con le dolci colline del South Mainland, il tutto intervallato da numerosi piccoli centri urbani.
  • Arrivati al molo di Sandwick, lo skipper ci condurrà a bordo del battello diretto alla vicina isola disabitata di Mousa. Durante la traversata con un pizzico di fortuna potremo avvistare i branchi di foche e di foceneper cui l'isola è famosa. Queste ultime, sono dei mammiferi imparentati con i delfini e si riparano nello stretto di Mousa da maggio a settembre
  • Arrivati sull'Isola di Mousa, ci dirigiamo a piedi al celebre Broch of Mousa, uno dei più imponenti torrioni di origine preistorica della Scozia. Alto tredici metri è il torrione appartenente all'era preistorica più alto e meglio conservato di tutta la Gran Bretagna. Ne ammiriamo le fattezze misteriose e ci chiediamo quale sia stato il suo uso. Probabilmente deve aver assunto svariati scopi, fra cui la difesa militare e, data la maestosità, avrà avuto anche un rilevante valore simbolico.
  • Lungo il tragitto incrociamo un punto panoramico dal quale è possibile avvistare numerose specie di uccelli marini come la sterna coda lunga, lo stercorario maggiore e il labbo, senza contare che l'isola ospita anche circa seicento coppie di procellarie notturne. Per quanto concerne la fauna protetta, insomma, Mousa è un vero e proprio paradiso.
  • Possiamo scegliere a seconda dei nostri interessi se dedicarci alla fauna di Mousa o continuare ad ammirare le splendide vedute su scenari incontaminati e approfittare per scattare fotografie dalla torre.
  • Una volta terminata la visita, facciamo ritorno a Lerwick.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che soffrono il mal di mare o hanno difficoltà motorie.
  • Non saranno presenti guide che parlano la lingua italiana. L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode.
  • L'avvistamento degli animali non è garantito in quanto le specie descritte vivono libere in natura.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_01YJ Durata: 08:00 h Livello: Difficile Pranzo: Pranzo al sacco Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 320 € Bambini da 320 €

Escursione nella grotta lavica di lofthellir

Descrizione

Esploriamo una suggestiva grotta lavica, nascosta nel sottosuolo di uno sperduto paesaggio, dove favolose sculture di ghiaccio modellate dalla natura ci lasciano senza fiato.

Cosa vediamo
  • Lago Mývatn
  • Monte Hvannfell
  • Grotta lavica di Lofthellir
  • Reykjahlíd
  • Cascata Godafoss
Cosa facciamo
  • Lasciamo Akureyri e raggiungiamo il lago Mývatn, dove le rocce laviche e le formazioni vulcaniche disegnano panorami scenografici.
  • Percorriamo una strada sterrata che, attraverso scenari lunari costellati di crateri, ci porta fino alle pendici del monte Hvannfell, dove siamo costretti a lasciare il nostro mezzo e proseguire a piedi.
  • Camminiamo per circa 20-30 minuti in un suggestivo campo di lava, disseminato di rocce dalle forme inusuali, fino a raggiungere l'imboccatura della grotta lavica di Lofthellir.
  • Indossato il casco e muniti di torcia, siamo pronti per fare il nostro ingresso nella grotta, dove per almeno un'ora assistiamo a uno spettacolo naturale mozzafiato, con impressionanti formazioni laviche e sculture di ghiaccio tra le più belle, grandi e variegate di tutta l'Islanda.
  • Riprendiamo quindi la strada del ritorno e costeggiamo le sponde del lago Mývatn fermandoci nel villaggio di Reykjahlíd per una breve sosta.
  • Prima di rientrare al porto, visitiamo la superba cascata Godafoss, che ricorda con la sua forma ad arco le più famose cascate del Niagara, anche se qui il salto è di soli 22 metri.
Cosa c'è da sapere
  • Il Tour include un basket lunch che verrà preparato direttamente dal nostro personale di bordo.
  • L'escursione è sconsigliata ai bambini e agli ospiti che soffrono di claustrofobia o non sono in buone condizioni fisiche.
  • L'ingresso della grotta è molto stretto e per un breve tratto (1,5 metri) è necessario procedere a carponi.
  • Il suolo della grotta è coperto di ghiaccio e acqua con temperature di circa 0 °C.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento caldo e impermeabile (evitare jeans e camicie), guanti e scarpe da trekking.
  • Viene fornita l'attrezzatura per visitare la grotta (casco, torcia e ramponi).
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_02DE Durata: 05:00 h Adulti da 135 € Bambini da 94 €

Le acque termali di myvatn e il museo di laufas

Descrizione

Ci regaliamo una favolosa pausa di relax in una Spa esclusiva, dove possiamo immergerci nelle benefiche acque geotermali a un passo dal lago Myvatn, seguita da un'incursione negli usi e costumi del tempo che fu in un suggestivo museo del folklore.

Cosa vediamo
  • Lago Myvatn
  • Myvatn Nature Baths
  • Bagno e relax nelle acque geotermali
  • Museo del Folklore i Laufas
Cosa facciamo
  • Lasciandoci alle spalle Akureyri, raggiungiamo il lago Myvatn, considerato una delle meraviglie naturali del mondo, circondato da scenari frutto di ripetute eruzioni vulcaniche e dell'attività sismica che nel corso dei secoli hanno modellato una serie incredibile di formazioni laviche, crateri, grotte e montagne.
  • La nostra meta sono le terme Myvatn Nature Baths, una Spa moderna e raffinata, dove possiamo rilassarci in un ambiente completamente naturale, immersi in acque azzurre e lattiginose e avvolti in nuvole di vapore che fuoriescono da una profonda fenditura della superficie terrestre.
  • Il complesso è dotato di una caffetteria, spogliatoi e docce, tre bagni di vapore e una favolosa piscina esterna geotermale di 5000 m2 mantenuta a una temperatura costante di 38-40 gradi.
  • Le acque calde e lenitive delle terme naturali di Myvatn contengono una miscela esclusiva di minerali, silicati e micro-organismi di origine geotermale che ci restituisce un meraviglioso effetto rilassante e una sensazione di benessere indimenticabile.
  • Dopo questa esperienza eccezionale, riprendiamo il viaggio per visitare il Museo del Folklore di Laufas, in origine una masseria con annessa canonica.
  • La fattoria, interamente ricoperta da zolle erbose, risale al 1866 e al suo interno sono esposti i più disparati utensili legati alla ruralità della vita domestica e agricola dei possidenti locali di quel periodo. Poteva ospitare da 20 a 30 persone, alle quali era consentito l'unico svago di recarsi alla canonica, dedicata a San Pietro e costruita accanto alla fattoria l'anno precedente.
  • Facciamo quindi ritorno a Akureyri ammirando comodamente seduti gli splendidi panorami che si susseguono.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta in inglese.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_02D0 Durata: 05:30 h Livello: Moderata Pranzo: Pranzo al sacco Adulti da 105 € Bambini da 73 €

I gioielli del nord express

Descrizione

Un itinerario alla scoperta delle straordinarie bellezze naturali che adornano la regione settentrionale dell'Islanda, tra montagne torreggianti, cascate e laghi spettacolari e i suggestivi paesaggi vulcanici per i quali questa isola va tanto famosa.

Cosa vediamo
  • Tour panoramico dell'Eyjafjordur
  • Valle di Fnjoskadalur
  • Cascata Godafoss
  • Lago Mývatn
  • Labirinto lavico di Dimmuborgir
  • Solfatare di Namaskard
  • Tour panoramico di Akureyri (in base al tempo)
Cosa facciamo
  • Diamo inizio all'escursione con un tour panoramico dell'Eyjafjordur, il fiordo più lungo d'Islanda, che ci permette di ammirare il profilo di Akureyri e la bellezza delle alte montagne innevate circostanti.
  • Attraversato il passo montuoso di Vikurskard, si apre di fronte a noi la valle di Fnjoskadalur, dove le formazioni rocciose sui versanti delle colline recano ancora oggi tracce visibili dei fenomeni geologici che hanno interessato questa regione nelle ere glaciali e postglaciali.
  • Facciamo una sosta alla superba cascata Godafoss, che ricorda per la sua forma ad arco le più famose cascate del Niagara, anche se qui il salto è di soli 12 metri. Il nome, che significa 'cascata degli dei', è dovuto a una leggenda secondo cui intorno all'anno Mille gli islandesi gettarono nelle sue acque gli idoli pagani dopo la scelta di adottare il cristianesimo quale religione nazionale.
  • Proseguiamo quindi alla volta del lago Mývatn, dove le rocce laviche e le formazioni vulcaniche disegnano panorami scenografici da immortalare con la nostra macchina fotografica.
  • La nostra prossima meta è il labirinto lavico di Dimmuborgir, letteralmente la 'fortezza oscura', una magnifica località con strane formazioni di roccia, colonne, arcate e innumerevoli grotte inesplorate.
  • Compiamo infine un'ultima sosta alle solfatare di Namaskard: polle di roccia fusa ribollono in un paesaggio dove prevalgono le tinte del giallo e del rosso, interrotte da bianche fumarole sulfuree e piccoli geyser.
  • Facciamo quindi ritorno al porto, concedendoci come dulcis in fundo un breve tour panoramico di Akureyri, se il tempo lo permette.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta in inglese.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_00SD Durata: 02:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 105 € Bambini da 73 €

A cavallo alla scoperta di akureyri

Descrizione

Montiamo in sella agli straordinari cavalli islandesi e, trasportati da questi baldi destrieri, esploriamo la natura provando l'ebbrezza di sentirci un po' vichinghi anche noi.

Cosa vediamo
  • Visita di un centro equestre
  • Escursione a cavallo
Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto diretti al centro equestre, dove inizierà la nostra avventura a dorso di cavallo.
  • Giunti a destinazione, facciamo conoscenza con i robusti destrieri che rappresentano uno dei vanti dell'Islanda e, indossato un casco di protezione, montiamo in sella pronti per esplorare l'affascinante natura islandese.
  • Ci ergiamo fieri sulla nostra sella, mentre procediamo nell'escursione, provando l'emozione di cavalcare un animale di razza pura. Il cavallo islandese, infatti, è protetto da un'antica legge che vieta l'importazione dall'estero di altri esemplari e ha così conservato intatte le stesse caratteristiche genetiche del tempo dei vichinghi!
  • Proviamo a cimentarci nelle diverse andature del cavallo, dal passo al trotto fino al galoppo, per chi se la sente, mettendo alla prova le grandi doti di questi animali robusti e affidabili, amichevoli e docili, con una lunga criniera fluente.
Cosa c'è da sapere
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_00S1 Durata: 03:00 h Livello: Moderata Adulti da 300 € Bambini da 210 €

Premium: in volo attraverso il circolo polare artico verso l'isola di grÍmsey

Descrizione

In volo verso l'oasi verde di Grimsey nel Circolo Polare Artico.

Cosa vediamo
  • Volo verso l'isola di Grimsey
  • Escursione per l'isola con birdwatching libero
  • Attraversamento del Circolo Polare Artico e ritiro del Certificato di Passaggio
Cosa facciamo
  • Saliamo a bordo del nostro velivolo ad Akureyri per un volo diretto verso l'Isola di Grimsey.
  • Lungo la rotta possiamo assaporare la veduta mozzafiato delle vette incontaminate che si ergono su entrambi i lati dell'Eyjafjörður , che significa "il Fiordo dell'Isola", il più lungo di tutta l'Islanda centro settentrionale.
  • Avvicinandoci all'isola possiamo ammirare le bellissime insenature con le colonne basaltiche e le scogliere che dominano la costa orientale da ben 100 mt di altezza.
  • Dopo l'atterraggio andiamo alla scoperta dei principali punti di interesse dell'isola. La passeggiata guidata parte dal paesino che, fino al 2009, era un comune autonomo.
  • Grimsey è un autentico paradiso per gli amanti del birdwatching: le nutrite colonie di uccelli marini avvistabili comprendono almeno 60 specie diverse, di cui 36 nidificano in loco (gabbiani tridattili, pulcinelle di mare, procellarie artiche, urie e sterne codalunga, per citarne solo alcune).
  • L'isola è storicamente nota per la forte concentrazione di uccelli e l'abbondanza di uova, nonché per le sue acque molto pescose, tra le più ricche d'Islanda.
  • Situata nel Nord Atlantico a oltre 40 km dalla costa islandese, l'isola di Grimsey, con i suoi soli 5,3 km² di superficie, è dunque una vera e propria oasi verde che vive di pesca e agricoltura.
  • Nonostante la popolazione sia molto scarsa, nel villaggio non manca niente: troviamo una scuola elementare, un B&B, una piscina e un negozio di souvenir, per chi non vuole rinunciare a portare a casa un ricordo della visita in questo isolotto sperduto.
  • Prima del rientro, ci spingiamo fino agli insediamenti islandesi più settentrionali, per attraversare il Circolo Polare Artico, dove ci viene rilasciato il Certificato che attesta il nostro passaggio.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • L'avvistamento degli uccelli marini dipende dalla stagione e dalle condizioni meteo e non è garantito dopo la metà di agosto.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti disabili, in quanto prevede una passeggiata guidata di un'ora e l'imbarco a bordo di un velivolo.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_00EA Durata: 04:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 125 € Bambini da 87 €

Avvistamento balene da akureyri

Descrizione

L'Islanda è una delle migliori località per ammirare le balene. L'abbondante vita marittima nelle acque circostanti Akureyri fornisce un'area di alimentazione che attrae più di venti specie di cetacei tra balene, delfini e focene.

Cosa vediamo
  • Akureyri: vista suggestiva dell'Eyjafjordur
  • Avvistamento Cetacei ed altri abitanti dell'Oceano
Cosa facciamo
  • Saliamo su un'imbarcazione ormeggiata a pochi metri dal porto di Akureyri.
  • L'avventura inizia subito dopo che i membri dell'equipaggio ci avranno dato il benvenuto: la barca salpa dalle acque del fiordo Eyjafjordur (che significa, "il Fiordo dell'Isola") permettendoci di ammirare la bellezza delle alte montagne innevate che delineano il finale del fiordo più lungo dell'Islanda centro settentrionale.
  • A bordo dell'imbarcazione, a farci da guida, è presente un biologo per coinvolgerci nell'avvistamento dei Giganti Gentili dell'Oceano: è con noi per commentare gli avvistamenti, fornendoci informazioni e curiosità sulle molteplici specie che possiamo incontrare durante il viaggio, nonché suggerimenti per vivere al massimo questa esperienza carica di fascino ed emozioni.
  • Partendo da Akureyri, la probabilità di avvistare le 20 specie di balene presenti nell'Oceano che bagna l'Islanda Settentrionale è del 95%: in questa escursione stupenda, graditissima ad adulti e bambini, potremmo incontrare balenottere azzurre, megattere, orche e, per uscire un po' dal seminato - ma con piacere - delfini.
  • Durante l'uscita per avvistare le balene, si ha infatti l'occasione di incontrare altri protagonisti della vita nell'Oceano, tra cui le simpaticissime Pulcinelle di Mare, uccelli simbolo dell'Islanda.
  • Ci sentiamo di consigliare la macchina fotografica, perché spesso molti animali compiono le loro evoluzioni contemporaneamente generando uno spettacolo davvero esaltante consentendoci di portare a casa scatti davvero entusiasmanti.
  • Con un comportamento corretto, possiamo ottenere la fiducia e quindi la maestosa compagnia delle balene anche per molte ore durante la navigazione: ci lasciamo coinvolgere nelle loro danze, travolgere dai loro spruzzi, ammaliare dal loro canto.
  • Lasciamo quindi il largo ricambiando il saluto solenne delle loro code.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_01YA Durata: 02:00 h Livello: Facile Adulti da 500 € Bambini da 500 €

In volo sull'anello di diamante

Descrizione

Un entusiasmante tour che ci porta a sorvolare le meraviglie naturalistiche dell'Anello di Diamante, una zona nel nord-est dell'Islanda in cui si trovano, a breve distanza l'una dall'altra, alcune delle attrazioni paesaggistiche più spettacolari dell'isola.

Cosa vediamo
  • Tour aereo nell'entroterra
  • Cascata Godafoss
  • Regione del lago Mývatn
  • Ghiacciaio Vatnajökull
  • Cascata Dettifoss
  • Canyon di Ásbyrgi
Cosa facciamo
  • Decolliamo per un tour aereo che ci porta ad ammirare paesaggi di mistica e incantevole bellezza, percorsi da entusiasmanti fenomeni geotermici naturali.
  • Sorvoliamo la superba cascata Godafoss, che ricorda con la sua forma ad arco le più famose cascate del Niagara, anche se qui il salto è di soli 22 metri.
  • Attraversiamo il cuore dell'Islanda nord orientale: la regione del lago Mývatn, dove le rocce laviche e le formazioni vulcaniche disegnano panorami scenografici.
  • Continuiamo il nostro viaggio sorvolando il ghiacciaio Vatnajökull, la calotta glaciale più grande d'Europa, fino all'imponente cascata Dettifoss, che si getta prepotentemente in uno stretto canyon circondata da un paesaggio lunare fatto di rocce a perdita d'occhio.
  • Giungiamo infine in vista dello spettacolare canyon di Ásbyrgi, un enorme e lussureggiante canalone a forma di ferro di cavallo che racchiude una foresta di betulle. Con quest'ultima meraviglia della natura salutiamo l'entroterra islandese e facciamo ritorno ad Akureyri.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_01YD Durata: 02:30 h Livello: Moderata Adulti da 250 € Bambini da 175 €

Safari in gommone e whale-watching

Descrizione

Solchiamo le acque dell'Eyjafjordur a bordo di un gommone, circondati da scenari naturali di grande bellezza, pronti ad ammirare le grandi balene che nuotano in queste acque.

Cosa vediamo
  • Safari marino in gommone
  • Navigazione lungo l'Eyjafjordur
  • Avvistamento di balene e fauna selvatica
Cosa facciamo
  • Al molo di Akureyri saliamo a bordo di piccoli gommoni con capienza massima di 12 persone e diamo inizio a un entusiasmante safari marino che ci porterà a tu per tu con i giganti del mare.
  • Solchiamo le acque dell'Eyjafjordur, uno stretto e profondo braccio di mare che offre panorami di incomparabile bellezza, circondato da pendici rocciose scavate dai ghiacciai e vette innevate.
  • Il fiordo ospita una ricca e variegata fauna marina, tra cui numerose specie di balene, come le grandi megattere e balenottere di vario tipo.
  • I nostri agili gommoni sono il mezzo ideale per muoversi nelle acque del fiordo. La loro destrezza e velocità ci consente di coprire una superficie maggiore alla ricerca dei cetacei e aumentare così le nostre chance di avvistamento.
  • Con un po' di fortuna, durante il safari riusciamo ad ammirare i grandi mammiferi che nuotano a breve distanza da noi. Le probabilità di successo del whale-watching nelle acque di Akureyri sono del 95%, quindi aguzziamo la vista!
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Durante l'escursione è necessario rispettare gli animali e il loro habitat, pertanto non è consentito dare loro del cibo, né fare rumori e movimenti bruschi.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento caldo e impermeabile.
  • Età minima: 10 anni.
  • Altezza minima: 1. 40 m.?
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_01YC Durata: 07:00 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Adulti da 280 € Bambini da 280 €

Avventura in 4x4 nell'entroterra

Descrizione

Chi osa avventurarsi lontano dai sentieri battuti avrà la fortuna di scovare tesori nascosti: a bordo delle nostre jeep 4x4 ci accingiamo a compiere uno straordinario viaggio nell'entroterra alla scoperta di panorami e scenari mozzafiato.

Cosa vediamo
  • Cascata Godafoss
  • Lago Mývatn e cratere Lúdent
  • Pranzo al ristorante
  • Valle di Bárdardalur
  • Cascata Aldeyjarfoss
  • Foresta di Vaglaskógur
Cosa facciamo
  • Saliamo trepidanti a bordo delle nostre jeep 4x4 e lasciamo Akureyri per dare inizio a un'avventura che ci condurrà nella selvaggia natura dell'entroterra.
  • La nostra prima meta è la superba cascata Godafoss, che ricorda con la sua forma ad arco le più famose cascate del Niagara, anche se qui il salto è di soli 22 metri. Facciamo una sosta per godere il panorama e abbiamo l'occasione di conoscere le leggende che la riguardano.
  • Raggiungiamo quindi il lago Mývatn, dove le rocce laviche e le formazioni vulcaniche disegnano panorami scenografici da immortalare con la nostra macchina fotografica.
  • Ci addentriamo in un percorso offroad per raggiungere l'antico cratere Lúdent, che dalla cima offre splendide vedute a perdita d'occhio sulla regione circostante.
  • Avvertiamo un certo languorino: è il momento giusto per fare una sosta e gustare un pranzo di 2 portate al ristorante prima di rimetterci in viaggio.
  • Attraversiamo lande remote fino a raggiungere la valle di Bárdardalur, dove scorre un bianco fiume glaciale originato dal ghiacciaio Vatnajökull, il più grande dell'isola, e che attraversa la valle scavando una rete spettacolare di corsi d'acqua.
  • Ai margini degli altopiani, ammiriamo la cascata Aldeyjarfoss, che ci offre uno spettacolare contrasto fra le colonne di basalto nero e le bianche acque tumultuose.
  • Ci addentriamo nella foresta di Vaglaskógur, dove il susseguirsi di betulle si accompagna a distese di fiori colorati. Facciamo una sosta per scattare fotografie e rilassarci ascoltando il canto degli uccelli e lo stormire delle foglie.
  • L'ultimo tratto del percorso ci porta lungo una strada di montagna abbandonata che si inerpica oltre i 600 metri di altezza regalandoci panorami mozzafiato.
Cosa c'è da sapere
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • La visibilità dei panorami è soggetta alle condizioni meteorologiche.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode da passeggio.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • I partecipanti devono avere almeno 8 anni di età.

Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_01YE Durata: 08:30 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Tipo: Best Tour Adulti da 200 € Bambini da 140 €

Whale-watching a husavik e cascata godafoss

Descrizione

Un'entusiasmante escursione in barca per avvistare i giganti del mare: le balene! E non finisce qui: pranzo al ristorante, un interessante museo dedicato ai cetacei e una spettacolare cascata per vivere l'Islanda in tutte le sue sfumature.

Cosa vediamo
  • Husavik
  • Avvistamento balene
  • Pranzo al ristorante
  • Husavik Whale Center
  • Cascata Godafoss
Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto diretti verso Husavik, un grazioso paesino sulle coste dell'Islanda nord orientale, a poche decine di chilometri dal Circolo Polare Artico.
  • Giunti a destinazione, saliamo a bordo di un'imbarcazione che ci porta ad esplorare le acque della baia, una delle zone migliori per l'avvistamento delle balene, che in genere si mostrano ai nostri occhi ammirati entro i primi 20 minuti di navigazione.
  • Ed ecco che le curiose balenottere, con le loro forme affusolate e le lunghe code, emergono vicino alla nostra imbarcazione, nuotando a breve distanza da noi e offrendoci uno spettacolo indimenticabile.
  • Durante l'uscita per avvistare le balene, abbiamo l'occasione di incontrare anche altri protagonisti della vita nell'oceano, come i vivaci delfini rostrobianco, le piccole focene e talvolta le spettacolari megattere.
  • Al termine dell'attività di whale-watching, torniamo a riva per gustare un ottimo pranzo al ristorante.
  • Nel pomeriggio, visitiamo l'Husavik Whale Center, dove impariamo tante informazioni interessanti sulle balene e il loro habitat nelle acque dell'Islanda.
  • Sulla strada del ritorno per Akureyri, facciamo una sosta per ammirare la superba cascata Godafoss, che ricorda con la sua forma ad arco le più famose cascate del Niagara, anche se qui il salto è di soli 22 metri.
  • Il termine Godafoss letteralmente significa 'Cascata degli Dei', perché secondo la leggenda intorno all'anno Mille il capotribù Thorgeir gettò nelle sue acque gli idoli pagani in seguito alla scelta di adottare il Cristianesimo quale religione nazionale.
Cosa c'è da sapere

0

Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_2222 Durata: 04:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 85 € Bambini da 59 €

Godafoss e museo di laufas

Descrizione

Un'escursione folkloristica tra Natura, Storia, Leggende, Colori e Profumi

Cosa vediamo
  • Akureyri: Godafoss, la "Cascata degli Dei"
  • Laufas: Museo del Folklore
  • Akureyri: i Giardini Botanici
Cosa facciamo
  • Dopo un breve tour delle vestigia della città vecchia di Akureyri attraversiamo il fiordo e ci dirigiamo verso la Godafoss, la "Cascata degli Dei", così chiamata perché secondo la leggenda intorno all'anno Mille il capotribù Thorgeir gettò nelle sue acque gli idoli pagani in seguito alla scelta di adottare il Cristianesimo quale religione nazionale.
  • Attraversando l'ampia vallata del Fnjoskadalur ci dirigiamo verso il Dalsmynni. Le formazioni rocciose sui versanti delle colline fanno presupporre che un tempo un grande lago proglaciale ricoprisse la vallata per poi svuotarsi con il passare del tempo in seguito allo scioglimento dei ghiacci.
  • Da qui proseguiamo per il Museo del Folklore di Laufas, in origine una masseria e una canonica.
  • La fattoria, interamente ricoperta da zolle erbose, risale al 1866 e contiene i più disparati utensili legati alla ruralità della vita domestica e agricola dei possidenti locali di quel periodo e delle epoche precedenti. Poteva ospitare da 20 a 30 persone, alle quali era consentito l'unico svago di recarsi alla canonica, dedicata a San Pietro e costruita accanto alla fattoria l'anno precedente.
  • Al termine della visita rientriamo ad Akureyri costeggiando il fiordo e prima di tornare al porto, visitiamo i Giardini Botanici che ospitano 6.000 diversi tipi di fiori, alberi e piante di tutto il mondo e circa 400 tipi di piante tipiche dell'Islanda.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_2223 Durata: 03:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 85 € Bambini da 59 €

Giardini botanici e cascate di godafoss nelle belle terre di akureyri

Descrizione

Un'escursione per le terre di Akureyri: una Geografia intrisa di Miti e Leggende e una Natura che insegna.

Cosa vediamo
  • Godafoss, le "Cascate degli Dei"
  • Fosshóll, una vista spettacolare delle Godafoss dal fiume Skjálfandafljót
  • Akureyri, citta vecchia e città nuova, Giardini Botanici
Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto di Akureyri, centro culturale e commerciale del nord, per dirigerci verso la bellissima Godafoss, la "Cascata degli Dei", così chiamata perché proprio nelle sue acque, intorno all'anno Mille, vennero lanciate le statue intagliate delle divinità fino ad allora venerate dopo la decisione del Parlamento (Althing) presieduto da Thorgeir di scegliere il Cristianesimo quale futura religione della nazione.
  • Ci fermiamo per circa mezz'ora a Fosshóll, sulla riva orientale del fiume Skjálfandafljót in prossimità di queste cascate spettacolari, nei dintorni delle quali, si dice, abitino gli Huldufolk, il popolo nascosto (gli Elfi).
  • Da Godafoss torniamo ad Akureyri, una città molto accogliente e pittorescamente racchiusa tra mare e montagne. Attraversando la parte più antica della città possiamo ammirare l'influsso esercitato dalla Danimarca al tempo in cui l'Islanda era dominata dalla Corona Danese e Akureyri era a ragione considerata "la più danese tra le città del regno".
  • Non manchiamo ovviamente di visitare anche la parte più moderna della città. Ci fermiamo infine ai Giardini Botanici che ospitano 6.000 diversi tipi di fiori, alberi e piante da tutto il mondo e circa 400 tipi di piante tipiche dell'Islanda.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_2224 Durata: 06:00 h Livello: Moderata Pranzo: Degustazione Tipo: Dedicata alle famiglie; Best Tou Adulti da 130 € Bambini da 91 €

Akureyri e i gioielli del nord

Descrizione

Un'escursione impressionante tra vulcani attivi ed opere d'arte naturali prodotte dall'incontro tra lava ed acque gelide.

Cosa vediamo
  • Godafoss, le "Cascate degli Dei"
  • Lago Myvatn, Vulcano Hverfell
  • Pseudocrateri di Skútustadir e i labirinti lavici di Dimmuborgir
  • Monte Namafjall, campo geotermico
Cosa facciamo
  • Lasciamo Akureyri alla volta della Godafoss, la "Cascata degli Dei". Narra la storia che nella cascata vennero gettate le statue delle divinità pagane quando intorno all'anno Mille al capotribù Thorgeir toccò il difficile compito di stabilire quale culto avrebbe professato in futuro la sua nazione. Scelse il Cristianesimo pronunciando a suo favore un'orazione pubblica, gettando appunto tra le acque gli idoli pagani.
  • Proseguiamo in direzione del lago Mývatn, un'ampia distesa d'acqua (37 km²) che rappresenta uno dei tesori naturali dell'Islanda e vera meraviglia della natura.
  • Sulle sponde del lago si possono ammirare strabilianti formazioni laviche create dalle colate incandescenti a contatto con l'acqua fredda che in alcune zone ha formato strutture alte anche decine di metri, dette "castelli neri" per il colore della roccia lavica, oppure labirinti in cui si diramano piacevoli sentieri che si immergono suggestivamente dentro questa natura estrema.
  • Il vulcano dormiente Hverfell incombe sulla riva orientale, mentre un'area di nidificazione protetta a nordovest ospita dozzine di specie e varietà di anatre che affollano le acque del lago in colonie di centinaia o addirittura di migliaia di esemplari.
  • L'area circostante il lago riveste un'incredibile valenza geologica: ci spostiamo per visitare svariati pseudocrateri a Skútustadir prima di proseguire per Dimmuborgir, la cosiddetta "Fortezza Oscura", una magnifica località lavica con strane formazioni, colonne e arcate.
  • La prossima tappa del tour è il sorprendente campo geotermico accanto al monte Námafjall, costellato di pozze e vulcani di fango, soffioni, depositi di zolfo, sorgenti ipertermali e fumarole.
  • Una volta attraversato il villaggio di Reykjahlíd, proseguiamo lungo le rive del lago Mývatn e rientriamo ad Akureyri.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_2225 Durata: 08:00 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Tipo: Dedicata alle famiglie; Best Tou Adulti da 140 € Bambini da 98 €

Alla scoperta delle bellezze del nord

Descrizione

Un'escursione impressionante tra vulcani attivi ed opere d'arte naturali prodotte dall'incontro tra lava ed acque gelide.

Cosa vediamo
  • Godafoss, le "Cascate degli Dei"
  • Lago Myvatn, Vulcano Hverfell
  • Pseudocrateri di Skútustadir e i labirinti lavici di Dimmuborgir
  • Monte Namafjall, campo geotermico
Cosa facciamo
  • Iniziamo il tour partendo da Akureyri, il centro culturale e commerciale del Nord, verso le bellissime Godafoss, le "Cascate degli Dei".
  • Il nome deriva da una leggenda secondo la quale intorno all'anno 1000, al capotribù Thorgeir toccò il difficile compito di stabilire quale culto avrebbe professato in futuro la sua nazione. Scelse il Cristianesimo pronunciando a suo favore un'orazione pubblica e gettando tra le acque gli idoli pagani.
  • Secondo altre fonti, questa era la Cascata degli Dei anche per tribù molto più antiche, dalle quali era considerata sacra poiché nei tre getti principali vedevano rappresentata la Sacra Triade: Odino, Thor e Freyr.
  • Dall'incanto di queste maestose Cascate, proseguiamo in direzione del lago Mývatn, un'ampia distesa d'acqua (più di 37 km²) che rappresenta uno dei tesori naturali dell'Islanda, considerato una delle meraviglie naturali del Mondo.
  • Sulle sponde del lago si possono ammirare strabilianti formazioni laviche create dalle colate incandescenti a contatto con l'acqua fredda che in alcune zone ha formato strutture alte anche decine di metri, dette "castelli neri" per il colore della roccia lavica, oppure labirinti in cui si diramano piacevoli sentieri che si immergono suggestivamente dentro questa natura estrema.
  • Il vulcano dormiente Hverfell incombe sulla riva orientale, mentre un'area di nidificazione protetta a nordovest ospita circa quindici specie di anatre che affollano le acque del lago in colonie di centinaia o addirittura di migliaia di esemplari.
  • L'area circostante il lago riveste un'incredibile valenza geologica: ci spostiamo per visitare svariati pseudocrateri a Skútustadir prima di proseguire per Dimmuborgir, la cosiddetta "Fortezza Oscura", una magnifica località lavica con strane formazioni, colonne e arcate.
  • La prossima tappa importante del tour è il sorprendente campo geotermico accanto al monte Námafjall, costellato di pozze e vulcani di fango, soffioni, depositi di zolfo, sorgenti ipertermali e fumarole.
  • Una volta attraversato il villaggio di Reykjahlíd, proseguiamo lungo le rive del lago Mývatn e rientriamo, sicuramente impressionati, ad Akureyri: questi sono angoli di mondo nei quali molte e singolari cose possono ancora accadere ed in cui, soprattutto, l'uomo non sempre ha il beneficio dell'ultima parola. La terra di Akureyri insegna!
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 6
Akureyri
Cod: EXC_2227 Durata: 05:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie; Consigli Adulti da 125 € Bambini da 87 €

Myvatn, terme naturali con vista

Descrizione

Un'escursione rilassante ed ammaliante nella SPA più esclusiva d'Islanda: dalle Terme Naturali di Myvatn alle Godafoss, le Cascate degli Dei.

Cosa vediamo
  • Parco Nazionale del Lago Myvatn, Terme Naturali
  • Godafoss, le Cascate degli Dei
Cosa facciamo
  • Il tour si apre con una visita ad una delle mete più straordinarie ed esclusive d'Europa, il lago Myvatn, una distesa d'acqua di oltre 37 km², considerato una delle meraviglie naturali del Mondo.
  • Lo scenario che circonda il lago è il risultato di ripetute eruzioni vulcaniche e di attività sismiche che nel corso dei secoli hanno modellato una serie incredibile e sorprendente di formazioni laviche, crateri, grotte, montagne percorse da vene sulfuree e immense paludi ricoperte di vegetazione e brulicanti di uccelli.
  • Ci lasciamo ammaliare dal contesto unico del Parco Nazionale del Lago Myvatn, ammirandolo direttamente dalla più moderna SPA d'Islanda: i Myvatn Natural Baths, terme naturali inaugurate nel 2004, l'attrattiva più recente fra le numerose meraviglie della regione.
  • Il complesso è realizzato con molto gusto e offre ai visitatori la possibilità di rilassarsi in un ambiente completamente naturale immersi in acque azzurre e lattiginose ed avvolti in nuvole di vapore che fuoriesce da una profonda fenditura della superficie terrestre.
  • Le acque geotermiche calde e lenitive delle terme naturali di Myvatn contengono una miscela esclusiva di minerali, silicati e micro-organismi di origine geotermale benefica per corpo e mente che restituisce al visitatore un favoloso effetto rilassante ed una sensazione di benessere indimenticabile, testimonianza indelebile di un viaggio ai confini dell'Europa.
  • Sulla via del ritorno alla volta di Akureyri, sostiamo alle splendide cascate Godafoss, le "Cascate degli Dei".
  • Il nome deriva da una leggenda secondo la quale intorno all'anno 1000, al capotribù Thorgeir toccò il difficile compito di stabilire quale culto avrebbe professato in futuro la sua nazione. Scelse il Cristianesimo pronunciando a suo favore un'orazione pubblica e gettando tra le acque gli idoli pagani.
  • Secondo altre fonti, questa era la Cascata degli Dei anche per tribù molto più antiche, dalle quali era considerata sacra poiché nei tre getti principali vedevano rappresentata la Sacra Triade: Odino, Thor e Freyr.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Per motivi igienici, è prevista (conformemente agli usi locali) una doccia senza costume da bagno prima di entrare nelle terme. Gli spogliatoi e le docce sono divisi per donne e uomini.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00KU Durata: 01:30 h Livello: Facile Adulti da 85 € Bambini da 59 €

Tour in barca alla scoperta delle pulcinelle di mare

Descrizione

Escursione in barca per gli amanti del Birdwatching: immense colonie di pulcinelle di mare ci aspettano in posa per scatti sensazionali

Cosa vediamo
  • Isola Melrakkaey, birdwatching Pulcinelle di Mare e tante altre specie di uccelli
  • Monte Kirkjufell, uno spettacolo della Natura
Cosa facciamo
  • Saliamo su una piccola imbarcazione per raggiungere l'Isola Melrakkaey, una riserva naturale vasta circa 70 km² al largo del Grundarfjordur, famosa per la presenza di una grande colonia di Pulcinelle di Mare, gli uccelli simbolo dell'Islanda.
  • Durante la stagione estiva un'immensa colonia di pulcinelle di mare nidificano tra le scogliere e le colonne basaltiche di Melrakkaey, un paradiso protetto anche per molte altre specie di uccelli, tra cui urie, marangoni, gabbiani, gazze di mare...
  • Navigando lungo le scogliere dell'isola, possiamo vedere una sfilza di piccoli uccelli in fila sui bordi degli scogli, in posa per una grande foto di gruppo. Lasciate le colonie di uccelli alle nostre spalle, ammiriamo poi il panorama regalato da un miracolo della Natura, il Monte Kirkjufell, un'appendice della penisola di Snæfellsnes. Coi piedi accarezzati da una simpatica cascatina, spicca ripido e appuntito sopra le acque che lo circondano quasi interamente, specchiandone la forma peculiare. La catena montuosa e l'impressionante Monte Helgrindur costituiscono uno sfondo mozzafiato al piccolo villaggio pittoresco di Grundarfjörður.
  • Rientrando teniamo gli occhi bene aperti sull'acqua: potremmo incontrare i Giganti Gentili dell'Oceano, le balene e lasciarci spruzzare mentre assistiamo alle loro danze.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • L'avvistamento degli uccelli marini dipende dalla stagione e dalle condizioni meteo e non è garantito dopo la metà di agosto.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_01YV Durata: 03:30 h Livello: Moderata Adulti da 220 € Bambini da 154 €

A tu per tu con il ghiacciaio

Descrizione

Ci avventuriamo tra le nevi e i ghiacci che ricoprono il vulcano Snæfell, inerpicandoci su appositi veicoli fino alla cima per scoprire la magia incantata di questo luogo fuori dal tempo.

Cosa vediamo
  • Grundarfjörður
  • Ólafsvík e penisola di Snæfellsnes
  • Ghiacciaio Snæfellsjökull
  • Cima del ghiacciaio su veicoli da neve
Cosa facciamo
  • Partiamo con il pullman dal porto di Grundarfjörður e costeggiando il litorale raggiungiamo l'antico borgo marinaro di Ólafsvík, dove inizia la penisola di Snæfellsnes, e qui scendiamo a terra.
  • Cambiamo veicolo e a bordo di un fuoristrada 4x4 ci inoltriamo nella penisola fino alle pendici del ghiacciaio Snæfellsjökull, che si erge per 1.446 metri sopra il livello del mare.
  • Proseguiamo quindi a bordo di appositi veicoli da neve inerpicandoci tra i ghiacci fino a raggiungere la cima, direttamente sulla calotta glaciale che ricopre il vulcano.
  • Questa particolarità gli è valsa una menzione d'onore nell'intramontabile 'Viaggio al centro della Terra' di Jules Verne, nel quale il protagonista trova il passaggio che conduce al centro della Terra proprio sullo Snæfellsjökull.
  • Raggiunta la cima, ci lasciamo affascinare dall'atmosfera mistica di questo luogo eccezionale, che molti credono sia un punto di convergenza di poteri speciali.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • In caso di condizioni meteo sfavorevoli, la vista panoramica potrebbe essere ridotta.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento caldo, scarpe robuste, cappello e guanti.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00PL Durata: 02:00 h Livello: Difficile Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 40 € Bambini da 28 €

Monte kirkjufell, in cammino verso un tesoro locale

Descrizione

Una piacevole passeggiata che ci conduce alla scoperta delle incantevoli cascate ai piedi del Monte Kirkjufell

Cosa vediamo
  • Monte Kirkjufell, uno spettacolo della Natura per foto di effetto garantito
Cosa facciamo
  • Partiamo per una piacevole passeggiata che ci conduce alla scoperta delle incantevoli cascate nelle vicinanze dell'altura di Kirkjufell.
  • La nostra piacevole passeggiata ci conduce dal molo a un punto panoramico in cima ad una collina, dalla quale possiamo ammirare il paesino e il fiordo. Condizioni meteo permettendo, percorrendo il fianco della collina possiamo cogliere una veduta panoramica straordinaria.
  • Oltrepassiamo alcune stalle per cavalli dirigendoci verso il Monte Kirkjufell, un'altura considerata tra le più suggestive al mondo, da dove ammiriamo il panorama mozzafiato che si staglia davanti ai nostri occhi, pronto da essere immportalato nelle nostre foto ricordo.
Cosa c'è da sapere
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • Si raccomanda un abbigliamento comodo e adeguato al tipo di escursione.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00PJ Durata: 02:30 h Livello: Difficile Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 110 € Bambini da 77 €

Premium: un viaggio al centro della terra

Descrizione

Un'avventura entusiasmante nelle cavità laviche del ghiacciaio Snæfellsjökull

Cosa vediamo
  • Snæfellsjökull, un ghiacciaio sopra un vulcano
  • Snæfellsjökull, le leggendarie grotte laviche
  • Grundarfjörður, un suggestivo punto di partenza e di arrivo
Cosa facciamo
  • Partiamo con il pullman dal porto di Grundarfjörður per un giro panoramico alla volta del ghiacciaio Snæfellsjökull, dove incontriamo la nostra guida.
  • La particolarità di questo ghiacciaio è quella di essersi formato sopra un vulcano, che è per questo menzionato anche nell'intramontabile "Viaggio al Centro delle Terra" di Jules Verne.
  • Indossato il casco e muniti di torcia, siamo pronti per fare il nostro ingresso nella grotta di lava.
  • All'interno scopriamo due sezioni principali: quella superiore evidenzia interessanti caratteristiche e formazioni di lava uniche nel loro genere; quella inferiore è raggiungibile esclusivamente percorrendo una scalinata lunga e stretta, che ci conduce in un sotterraneo rimasto nascosto per migliaia di anni.
  • Durante il percorso, possiamo sapere tutto sulla geologia, la storia e le leggende associate a questa grotta, grazie alla preparazione infallibile della nostra guida.
  • Raggiunta la sezione inferiore, tutte le luci vengono spente e, forse per la prima volta nella vita, sperimentiamo il brivido del buio assoluto.
Cosa c'è da sapere
  • Prima di entrare nella grotta a ogni partecipante vengono consegnati un elmetto e una torcia.
  • Si raccomanda un abbigliamento comodo e adeguato al tipo di escursione.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Età minima: 10 anni.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00KY Durata: 08:00 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 165 € Bambini da 115 €

Il fascino mistico della penisola di snÆfellsnes

Descrizione

Un itinerario alla scoperta delle straordinarie bellezze naturali che adornano la penisola di Snæfellsnes, una zona di immensa bellezza e dal fascino mistico, tra vulcani e montagne torreggianti, scogliere a picco sul mare, villaggi di pescatori e suggestivi paesaggi vulcanici, leggende e saghe nordiche per cui questa isola va tanto famosa.

Cosa vediamo
  • Costa frastagliata della penisola di Snæfellsnes
  • Ghiacciaio Snæfellsjökull
  • Spiaggia di ciottoli neri a Djúpalónssandur
  • Piccolo borgo di Malariff: faro e antica fattoria
  • Pilastri di roccia di Lóndrangar
  • Hellnar: spettacolari formazioni rocciose, scogliera Valasnös e tipica chiesa islandese
  • Pranzo in ristorante locale con cucina tipica islandese
  • Villaggio di pescatori di Arnarstapi
  • Kerlingarskard e Helgafell, la montagna sacra
  • Stykkishólmur
Cosa facciamo
  • Iniziamo il nostro tour lungo la costa frastagliata della penisola di Snæfellsnes, resa famosa da Jules Verne che qui ambientò l'inizio del suo romanzo 'Viaggio al centro della terra' (scritto nel 1864), passando attraverso un susseguirsi di piccoli villaggi di pescatori e ammirando le propaggini inferiori del ghiacciaio Snæfellsjökull, che ci incanta con il fascino dei suoi algidi paesaggi e l'aura mistica di cui appare ammantato.
  • Facciamo la nostra prima sosta a Djúpalónssandur per una breve passeggiata lungo la spiaggia di ciottoli neri bagnata dall'Oceano Atlantico; le bizzarre formazioni rocciose presenti lungo tutto il litorale hanno nei secoli dato vita a leggende che conferiscono a questa località un fascino misterioso.
  • La fermata successiva ci porta al piccolo borgo di Malariff, dove troviamo un'antica fattoria e un vecchio faro.
  • Una strada asfaltata scende fino al faro di Malariff, dalla strano forma a razzo; da qui possiamo camminare per circa 1 km a est lungo le scogliere fino ai pilastri di roccia di Lóndrangar (un cratere eroso) che si slanciano verso l’alto come spruzzi di lava congelata. Gli abitanti del luogo dicono che gli elfi usano queste formazioni di lava come una chiesa.
  • Malariff oggi è il centro principale del Parco Nazionale di Snæfellsnes.
  • Il vecchio faro ha avuto per decenni un ruolo importante per i pescatori islandesi. È stato costruito nel 1917 e poi ricostruito nel 1947. È alto 20 metri e la sua luce aveva un raggio di circa 30 km.
  • La fattoria di Malariff era anticamente una delle fattorie più isolate d'Islanda e anche una delle più a ovest della penisola di Snæfellsnes.
  • La prossima tappa del nostro tour prevede una sosta a Hellnar, che per secoli è stato uno dei più grandi villaggi di pescatori ai piedi del ghiacciaio Snæfellsjökull. Sulla spiaggia possiamo ammirare spettacolari formazioni rocciose, una delle quali è una scogliera sporgente chiamata Valasnös che si affaccia sull'oceano.
  • Scavata nella scogliera c'è un grotta nota per il continuo cambiamento di colori e ombre al suo interno, che variano in sintonia con la luce naturale e i movimenti del mare.
  • Ad Hellnar, possiamo anche ammirare una tipica chiesa islandese in cima a una collina. Con lo sfondo del paesaggio montuoso o del ghiacciaio Snæfellsjökull, questa chiesa ci offre l'opportunità di scattare bellissime foto dell'affascinante ambiente islandese.
  • Prima di proseguire nella nostra escursione, ci fermiamo a pranzo in un ristorante locale, per assaporare una saporita zuppa, pane fresco, il pescato del giorno e rinfrescarci con la pura e limpida acqua islandese.
  • Arriviamo dunque al minuscolo villaggio di pescatori di Arnarstapi, immerso in un suggestivo scenario caratterizzato da numerose formazioni laviche e dalla presenza di una grande varietà di uccelli. A questa zona sono collegate molte storie e saghe nordiche, che conferiscono tutte un fascino ancora più misterioso all'ambiente circostante. Qui facciamo una passeggiata ristoratrice per ammirare gli interessanti fenomeni geologici della zona.
  • Continuando lungo Kerlingarskard o 'Passo della Strega', ci dirigiamo verso Stykkishólmur, dove facciamo una breve sosta ad Helgafell, la 'Montagna sacra', luogo a cui sono legate antiche leggende. In realtà sembra più una collina, viste le dimensioni ridotte, ma si pensa che abbia poteri speciali e soprattutto che ospiti i resti di Guðrún Ósvífrsdóttir, eroina delle saghe islandesi.
  • Prima di tornare al Grundarfjörður, facciamo una breve visita a Stykkishólmur, un villaggio di pescatori da secoli centro di scambio e commercio grazie alla posizione favorevole.
Cosa c'è da sapere
  • L'avvistamento di uccelli marini dipende dall stagione e dalle condizioni meteo e non può essere garantito dopo la metà di agosto.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00KW Durata: 04:30 h Livello: Moderata Pranzo: Degustazione Tipo: Best Tour Adulti da 110 € Bambini da 77 €

Escursione panoramica tra campi lavici, storie vichinghe e visita al museo degli squali

Descrizione

Escursione intrigante alla scoperta di famosi siti immortalati nelle leggende dell'Islanda: una combinazione di Natura selvaggia e Letteratura.

Cosa vediamo
  • Berserkjahraun, campo lavico
  • Helgafell, la Montagna Sacra
  • Stykkishólmur, villaggio di suore e pescatori, la Casa Norvegese
  • Stykkishólmur il "Porto dell'Orso", allevamento e Museo degli Squali
Cosa facciamo
  • Il pullman inizia un percorso lungo il campo lavico di Berserkjahraun, letteralmente "campo di lava dei Berserker", antichi lottatori che non utilizzavano armature. La leggenda narra che due Berserker trovarono una tragica fine in questo campo e scavi effettuati alla fine del XIX secolo hanno riportato alla luce due scheletri misteriosi che confermerebbero questa teoria.
  • Dal campo lavico ci dirigiamo in pullman verso il monte di Helgafell, la Montagna Sacra. In realtà sembra più una collina, viste le dimensioni ridotte, ma si pensa che abbia poteri speciali e soprattutto ospita i resti di Guðrún Ósvífrsdóttir, eroina delle Saghe Islandesi.
  • Percorriamo a piedi il breve sentiero di 73 metri verso la cima, da dove, meteo permettendo, possiamo godere di una vista mozzafiato. Nell'antico libro di Landnáma, si narra che chi giunge a toccare la sommità del monte Helgafell vedrà esauditi tre desideri purché espressi con cuore innocente e seguendo alcune semplici regole.
  • Continuiamo verso Stikkishólmur, un villaggio di pescatori da secoli centro di scambio e commercio grazie alla posizione favorevole. Oggi, il maggior datore di lavoro dopo l'industria della pesca, è il Convento di Suore Cattoliche.
  • Qui visitiamo l'edificio più antico del Paese, la Casa Norvegese (1832) che ora ospita il museo del folklore locale. La Casa ha anche un sorprendente negozio dove si possono trovare manufatti locali, oggetti di vario tipo e opere d'arte. Per concludere, entriamo nel Bjarnarhöfn, il "Porto dell'Orso", una fattoria gestita dalla stessa famiglia da generazioni, dove vengono allevati gli squali. Qui visitiamo il Museo degli Squali e incontriamo un operatore locale che ci spiega come funziona l'allevamento degli squali e i processi per essicare il pesce. Data la propensione all'ospitalità, sicuramente ci verrà offerta la possibilità di provare i prodotti, ma dal momento che sono molto aromatici, potrebbe essere una buona idea avere con sé qualche mentina per il viaggio di ritorno. Durante il tragitto di ritorno verso la nave, percorriamo nuovamente il maestoso campo lavico.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento comodo e di portare con sé la macchina fotografica.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00KV Durata: 03:30 h Livello: Facile Tipo: Best Tour Adulti da 120 € Bambini da 84 €

Escursione in barca con sessione di birdwatching

Descrizione

Un'escursione avventurosa, tra isole inesplorate, un villaggio di pescatori e la fauna artica.

Cosa vediamo
  • Snæfellsnes, l'Islanda in miniatura, il vulcano Snæfellsnes
  • Stykkishólmur, villaggio di suore e pescatori
  • Baia di Breiðafjörður, birdwatching
Cosa facciamo
  • Iniziamo questo incredibile tour in barca, navigando intorno alle inesplorate isole che si estendono lungo la penisola Snæfellsnes, definita l'"Islanda in Miniatura", perché in questa zona si possono ritrovare molte bellezze naturali caratteristiche dell'Islanda.
  • Un esempio è il famoso vulcano Snæfellsnes, alto oltre 1.400 mt con un ghiacciaio sopra la vetta: un controsenso che gli ha fruttato una menzione particolare all'interno dell'intramontabile "Viaggio al Centro della Terra" di Jules Verne.
  • Iniziamo il viaggio con una pittoresca panoramica attraverso lo sconfinato paesaggio sino alla città di Stykkishólmur, un villaggio di pescatori da secoli centro di scambio e commercio grazie alla posizione favorevole.
  • Da Stykkishólmur saliamo a bordo di un traghetto che ci porta nell'arcipelago delle avventure, dove ci lasciamo stravolgere dai vortici delle correnti, dalle numerose isole con inusuali e bellissime formazioni rocciose e colonne basaltiche
  • Gli amanti del birdwatching possono prepararsi ad un'esperienza indimenticabile: immense colonie di pulcinelle di mare, uccello simbolo dell'Islanda, ed altre numerose specie di volatili nidificano tra le scogliere e le colonne basaltiche di questa regione, permettendoci di avvistarle anche a brevi distanze e quindi di scattare foto uniche.
  • Dunque pulcinelle di mare, aquile di mare a coda bianca, marangoni dal ciuffo, urie nere, gabbiani e, con un po' di fortuna, anche qualche simpatica foca.
  • Le acque nella baia di Breiðafjörður sono ricche di vita marina e cibo: il capitano ci mostra tale ricchezza trainando un retino pieno di delizie. I più avventurosi tra di noi potranno catturare qualche specie marina direttamente con le proprie mani. I frutti di mare saranno i più freschi che abbiate mai visto!
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • La guida non sarà presente sul transfer, ma ci incontrerà a Stykkisholmur?.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_00KX Durata: 04:30 h Livello: Moderata Adulti da 110 € Bambini da 77 €

Le meraviglie dell'islanda occidentale

Descrizione

Un'escursione unica in un'isola che offre scenari insoliti, da un vulcano con la vetta innevata, alla spiaggia costellata di formazioni rocciose, al paesaggio della brughiera.

Cosa vediamo
  • Grundafjörður, il vulcano Snæfells del "Viaggio al Centro della Terra"
  • Djúpalónssandur, passeggiata sulla spiaggia di ciottoli
  • Lóndrangar, le "Torri Gemelle" d'Islanda
  • Arnarstapi, suggestivo villaggio di pescatori
  • Búðir, Búðakirkja, chiesetta storica
Cosa facciamo
  • Partiamo da Grundafjörður e attraversiamo numerosi villaggi di pescatori incastonati lungo la costa alla volta del famoso vulcano Snæfells, alto oltre 1.400 mt con un ghiacciaio sopra la vetta: un controsenso che gli ha fruttato una menzione particolare all'interno dell'intramontabile "Viaggio al Centro della Terra" di Jules Verne.
  • Oltre a questa cima, che è una delle aree di maggior interesse geologico del Paese, la regione vanta importanti vette e vulcani.
  • A Djúpalónssandur ci fermiamo per una breve passeggiata lungo la spiaggia di ciottoli bagnata dall'Oceano Atlantico, che presenta bizzarre formazioni rocciose lungo tutto il litorale. Oltre all'incanto del paesaggio, questa regione è ricca di interessanti leggende che le conferiscono un fascino misterioso.
  • Proseguiamo con un breve percorso in pullman lungo le scogliere di Lóndrangar, i cui due pinnacoli di basalto vulcanico sono noti come le Torri Gemelle d'Islanda.
  • Arriviamo dunque al villaggio di pescatori di Arnarstapi, immerso in un suggestivo scenario caratterizzato da numerose formazioni laviche e dalla presenza di una grande varietà di uccelli.
  • Ci gustiamo la bellezza di questo posto passeggiando liberamente fino al momento di risalire a bordo del nostro pullman, alla volta di Búðir, che, oltre al bellissimo paesaggio lavico circostante, vanta una delle poche spiagge di sabbia gialla in Islanda.
  • Ci prendiamo il tempo di esplorare l'area e visitare la Búðakirkja, una riproduzione del 1850 della prima chiesetta eretta a Búðir nel 1703.
  • Infine riprendiamo il percorso diretti verso la costa settentrionale della penisola e oltrepassiamo la brughiera di Frodarheidi prima di fare ritorno a Grundafjörður.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 8
Grundafjord
Cod: EXC_01YI Durata: 08:00 h Livello: Moderata Tipo: Best Tour Adulti da 310 € Bambini da 217 €

Tour della penisola di snaefellsnes in jeep

Descrizione

Con i suoi villaggi di pescatori, paesaggi suggestivi e ghiacciai, la penisola di Snaefellsnes è un luogo che non smette mai di incantare. A bordo delle nostre jeep, percorriamo in lungo e in largo questa terra ricca di misteri e di sorprese.

Cosa vediamo
  • Penisola di Snaefellsnes
  • Ghiacciaio Snaefellsjökull
  • Spiaggia di Skardsvík
  • Cratere di Saxhóll
  • Djúpalónssandur
  • Malarif, Hellnar e Arnarstapi
  • Gola di Raudfeldsgjá
Cosa facciamo
  • Saliamo a bordo delle nostre jeep e iniziamo un entusiasmante tour lungo la costa frastagliata della penisola di Snaefellsnes, resa famosa da Jules Verne che qui ambientò l'inizio del suo 'Viaggio al centro della terra'.
  • In un susseguirsi di piccoli villaggi di pescatori, ammiriamo le propaggini inferiori del ghiacciaio Snaefellsjökull, che ci incanta con il fascino dei suoi algidi paesaggi.
  • Facciamo una sosta alla spiaggia di Skardsvík, un'enclave circondata da nere rocce vulcaniche dove la sabbia candida contrasta con l'azzurro del mare. Qui è stata rinvenuta una sepoltura vichinga risalente al X secolo a.C.
  • Proseguiamo il viaggio fino al cratere di Saxhóll, che s'innalza nella piana circondato da campi lavici. Con una breve arrampicata, possiamo raggiungere la cima e ammirare il panorama sconfinato.
  • A Djúpalónssandur ci fermiamo per una breve passeggiata lungo la spiaggia di ciottoli bagnata dall'Oceano Atlantico; le bizzarre formazioni rocciose presenti lungo tutto il litorale hanno nei secoli dato vita a leggende che conferiscono a questa località un fascino misterioso.
  • La nostra prossima meta è il piccolo borgo di Malarif, dove si erge un faro che per decenni ha svolto un ruolo fondamentale per i pescatori islandesi di queste zone remote.
  • Proseguiamo alla volta di Hellnar, dove facciamo una breve sosta per scattare fotografie e sgranchirci le gambe.
  • Arriviamo dunque al villaggio di pescatori di Arnarstapi, immerso in un suggestivo scenario caratterizzato da numerose formazioni laviche e dalla presenza di una grande varietà di uccelli. Qui facciamo una passeggiata ristoratrice per ammirare gli interessanti fenomeni geologici della zona.
  • La nostra ultima meta è Raudfeldsgjá, una ripida e stretta fenditura che si chiude progressivamente fino a scomparire nella parete rocciosa. Lungo il fondo della gola scorre un torrente e per un buon tratto ci si può inerpicare tra le pareti a picco, ricoperte di muschio verdissimo. L'ascesa richiede circa mezz'ora, ma l'impegno è ricompensato da scenari che sembrano appartenere a un altro mondo.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode da passeggio.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YN Durata: 09:30 h Livello: Difficile Pranzo: Pasto incluso Tipo: Dedicata agli sportivi; Best Tou Adulti da 300 € Bambini da 300 €

Tour delle terre meridionali ed escursione sul ghiacciaio

Descrizione

Andiamo alla scoperta delle meraviglie naturali e degli incantevoli panorami delle coste meridionali, diretti verso un ghiacciaio che farà da scenario a un'entusiasmante escursione.

Cosa vediamo
  • Montagna di Hellisheidi
  • Hveragerdi
  • Vulcani Hekla ed Eyjafjallajökull
  • Pranzo
  • Cascata Seljalandsfoss
  • Escursione sul ghiacciaio Mýrdalsjökull
  • Cascata Skógafoss e pranzo
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík e ci dirigiamo verso Hellisheidi, una montagna che offre vedute magnifiche sulle grandi valli glaciali, oggi fertili terreni coltivati, che si estendono lungo la costa meridionale dell'Islanda.
  • Oltrepassiamo la cittadina di Hveragerdi e ammiriamo le grandi serre che beneficiano dell'abbondante energia geotermica della zona, vera e propria manna per l'industria alimentare e ortofrutticola.
  • Proseguiamo il viaggio verso est e, tra ghiaccio e distese innevate, scorgiamo il vulcano Heckla, ritenuto nel medioevo 'la porta dell'inferno'. È un vulcano molto attivo: l'ultima eruzione risale solo al 2000 e attualmente è tenuto sotto stretto controllo dai geologi.
  • Osserviamo in lontananza il ghiacciaio che copre la caldera dell'Eyjafjallajökull, il vulcano noto per avere bloccato il traffico aereo internazionale nel 2010 a causa dell'emissione massiccia di una nube di ceneri.
  • In breve tempo raggiungiamo la spettacolare cascata Seljalandsfoss, dove facciamo una sosta per scattare immancabili foto ricordo.
  • Arriviamo fine al ghiacciaio Mýrdalsjökull, dove incontriamo la guida che ci accompagnerà in un'indimenticabile escursione tra le nevi e i ghiacci.
  • Ci ritroviamo a camminare in un mondo di bianco assoluto, selvaggio, pieno di asperità dove le antiche formazioni di ghiaccio disegnano un panorama surreale. Raggiungiamo la parete del ghiacciaio e diamo sfoggio della nostra abilità arrampicandoci sulle sue scoscese pareti.
  • Terminata l'escursione, intraprendiamo il viaggio di ritorno ed facciamo una sosta alla magnifica cascata Skógafoss, che offre il suo imponente spettacolo circondata da un verde paesaggio.
  • Approfittiamo della pausa per consumare un pranzo tardivo e facciamo quindi ritorno alla nave.
Cosa c'è da sapere
  • Ai partecipanti verrà fornita l'attrezzatura escursionistica: asce, ramponi e corde di sicurezza per evitare cadute anche nel caso in cui si perda la presa.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento caldo e comodo, una giacca impermeabile, pantaloni (evitare i jeans) e scarponi da trekking.
  • Non è necessaria alcuna precedente esperienza, tuttavia l'escursione sul ghiacciaio ricade sotto la responsabilità dei singoli partecipanti, che dovranno compilare una liberatoria in cui viene specificato che tutte le attività all'aperto comportano rischi.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_02DD Durata: 02:00 h Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 110 € Bambini da 77 €

Lundey: l'isola delle pulcinelle di mare

Descrizione

Salpiamo per una crociera nella baia di Reykjavík alla scoperta della sua storia e dei suoi paesaggi, diretti verso un isolotto disabitato che le pulcinelle di mare hanno eletto a propria residenza e dove possiamo osservarle indisturbati insieme a molti altri esemplari di uccelli selvatici.

Cosa vediamo
  • Crociera nella baia di Reykjavík
  • Isola di Lundey
  • Avvistamento delle pulcinelle di mare
Cosa facciamo
  • La nostra escursione ha inizio direttamente al porto, dove saliamo a bordo di un'imbarcazione che salpa per una crociera nella baia di Reykjavík, il più antico insediamento permanente dell'isola e oggi la capitale più a nord del mondo.
  • In compagnia di una guida esperta, scopriamo durante la traversata la storia di Reykjavík e della regione circostante, ammiriamo i principali punti di interesse che la guida ci indica e impariamo a conoscere le meraviglie geologiche della baia, iniziando a familiarizzare con la fauna selvatica della zona.
  • Raggiungiamo così l'isola di Lundey, situate a soli 15 minuti dal porto di Reykjavík, due affioramenti disabitati dove nei mesi estivi nidificano circa 30.000 pulcinelle di mare, un simpatico uccello bianco e nero di piccole dimensioni con un buffo becco a pappagallo di forma triangolare vivacemente colorato.
  • In prossimità delle isole, la nostra imbarcazione spegne i motori per consentirci di osservare gli uccelli senza spaventarli. Abbiamo così l'occasione di vederli nel loro habitat naturale, intenti alle piccole incombenze quotidiane.
  • Sui dolci rilievi delle due isole e lungo le basse coste, possiamo ammirare una varietà di altri uccelli coloratissimi che fanno di questi luoghi incontaminati un vero e proprio tempio della fauna selvatica: tra gli altri gabbiani, fulmari, sterne codalunga e urie nere.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta in inglese.
  • I bambini di età inferiore ai 12 anni devono indossare un gilet di sicurezza durante la durata del tour.?
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_02DC Durata: 07:00 h Pranzo: Pasto incluso Adulti da 250 € Bambini da 175 €

Lava experience: le forze estreme della natura

Descrizione

Scopriamo le origini geologiche dell'Islanda, plasmata dalle immani forze della natura, in un centro espositivo avveniristico dedicato ai vulcani, dove gustiamo un pranzo leggero e ammiriamo dal vivo tre dei vulcani più importanti del paese. Infine, entriamo in un autentico tunnel di lava per toccare con mano la potenza delle eruzioni.

Cosa vediamo
  • Tour della regione meridionale
  • LAVA - Iceland Volcano and Earthquake Centre
  • Visita del centro
  • Pranzo leggero e vista spettacolare sui vulcani
  • Tunnel di lava Raufarhólshellir
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík e ci godiamo un tour panoramico della regione meridionale, dove si susseguono montagne scoscese, ghiacciai spettacolari, fiumi e cascate gorgoglianti e splendidi paesaggi rurali dove la natura regna incontaminata.
  • La nostra meta è il LAVA - Iceland Volcano and Earthquake Centre, una struttura all'avanguardia che attraverso una mostra interattiva ad alta tecnologia illustra la nascita e lo sviluppo di una delle isole vulcaniche più grandi al mondo.
  • Nelle sale espositive, scopriamo la storia geologica dell'Islanda e le varie forze della natura che hanno plasmato questo straordinario paese. Viviamo in prima persona l'esperienza del terremoto attraverso un simulatore sismico e impariamo cosa si nasconde dietro un'eruzione vulcanica.
  • Presso questo avveniristico museo, ci attende un pranzo leggero con cui ristorarci e abbiamo la possibilità di ammirare una vista a 360? sui circostanti vulcani Eyjafjallajökull, Katla ed Hekla e sulle bellissime isole Westman dalla piattaforma di osservazione.
  • Dopo pranzo, raggiungiamo il tunnel di lava Raufarhólshellir, uno dei più lunghi e più famosi in tutta l'Islanda. Proviamo il brivido di entrare all'interno e osservare con i nostri occhi lo spettacolare risultato di un'eruzione avvenuta circa 5200 anni fa.
  • Facciamo quindi ritorno a Reykjavík, godendo degli splendidi panorami che scorrono davanti al nostro finestrino.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta in inglese.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_02DB Durata: 08:30 h Pranzo: Pasto incluso Adulti da 160 € Bambini da 112 €

Le meraviglie della costa meridionale e pranzo al lava centre

Descrizione

Un viaggio attraverso gli spettacolari panorami dell'Islanda per ammirare le manifestazioni più belle della natura: cascate che precipitano da pareti rocciose, montagne scoscese e ghiacciai, un'incredibile spiaggia nera e i temibili vulcani. Chiudiamo in bellezza con un pranzo in una location unica, da cui si gode la vista di ben tre vulcani attivi.

Cosa vediamo
  • Tour panoramico della costa meridionale
  • Altipiano lavico di Hellisheidi
  • Hveragerdi, fiumi Thjorsa e Ranga
  • Cascata Seljalandsfoss
  • Cascata Skógafoss
  • Spiaggia nera di Reynisfjara
  • LAVA - Iceland Volcano and Earthquake Centre
  • Pranzo leggero e vista spettacolare sui vulcani
Cosa facciamo
  • Comodamente seduti a bordo di un pullman, intraprendiamo un tour panoramico della costa meridionale, lungo lo scenografico litorale atlantico, dove si susseguono montagne scoscese, ghiacciai spettacolari, fiumi e cascate gorgoglianti e splendidi paesaggi rurali dove la natura regna incontaminata.
  • Percorriamo l'altipiano lavico di Hellisheidi, dove si trova la terza stazione di energia geotermica più grande del mondo, e da qui scendiamo verso i terreni coltivati più fertili del paese.
  • Passiamo per la località di Hveragerdi, adagiata sulla cima di un'antica camera magmatica, attraversiamo il fiume Thjorsa, il più lungo del paese, e il fiume Ranga, dove i pescatori trascorrono intere giornate a catturare i salmoni che nuotano nelle acque cristalline.
  • Facciamo una prima sosta alla spettacolare cascata Seljalandsfoss che possiamo ammirare da entrambi i lati grazie a un sentiero che s'inerpica verso l'alto e permette di arrivare dietro la cascata per ammirarne da vicino il potente getto.
  • Proseguiamo il viaggio fino alla magnifica cascata Skógafoss, che offre il suo imponente spettacolo circondata da un verde paesaggio, spesso coronata da un arcobaleno singolo o doppio che ne aumenta lo charme.
  • Raggiungiamo quindi la spiaggia nera di Reynisfjara: i suoi ciottoli scuri, la sabbia vulcanica e le alte colonne basaltiche sono una perfetta fonte d'ispirazione per gli appassionati di natura e di fotografia. Di fronte alla spiaggia, due maestosi faraglioni si gettano nel mare, ammantando di ulteriore fascino questo luogo straordinario, meta di numerose specie di uccelli che lo scelgono per nidificare.
  • Durante il tragitto di ritorno a Reykjavík, facciamo tappa presso il LAVA - Iceland Volcano and Earthquake Centre, una struttura all'avanguardia che attraverso una mostra interattiva ad alta tecnologia illustra la nascita e lo sviluppo di una delle isole vulcaniche più grandi al mondo.
  • Presso questo avveniristico museo, ci attende un pranzo leggero e la possibilità di ammirare una vista a 360? sui circostanti vulcani Eyjafjallajökull, Katla ed Hekla e sulle bellissime isole Westman dalla piattaforma di osservazione.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta in inglese.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_02D1 Durata: 05:30 h Pranzo: Pranzo al sacco Adulti da 115 € Bambini da 80 €

Una cartolina dal cerchio d'oro

Descrizione

Gli spettacoli d'acqua dell'Islanda in tutte le loro declinazioni: dall'oceano su cui si affaccia Reykjavík, raggiungiamo la spettacolare cascata di Gullfoss e da qui andiamo ad ammirare i possenti geyser che eruttano dalle viscere della Terra.

Cosa vediamo
  • Parco Nazionale di Thingvellir e sosta fotografica
  • Cascata Gullfoss
  • Area geotermica di Geysir
  • Hveragerdi
  • Centro di Reykjavík
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík a bordo di un pullman e ci dirigiamo verso il Parco Nazionale di Thingvellir, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO per il suo incommensurabile interesse geologico e le sue caratteristiche naturali uniche date dall'incontro di due placche tettoniche.
  • Ci fermiamo per una sosta fotografica e con i nostri obiettivi immortaliamo la splendida Thingvellir, che significa 'pianura del Parlamento' perché questo sito è stato per secoli il luogo di ritrovo dei parlamentari islandesi.
  • Proseguiamo quindi attraverso le fertili terre coltivate che si estendono lungo la costa meridionale dell'Islanda e giungiamo alla cascata Gullfoss, ribattezzata la 'regina di tutte le cascate islandesi', molto teatrale con i suoi giochi di luce e il doppio salto nelle acque tumultuose del fiume Hvítá, che qui precipita per una trentina di metri formando appunto due cascate in successione e dando vita ad uno spettacolo mozzafiato.
  • Riprendiamo il viaggio e facciamo una sosta nell'area geotermica di Geysir, dove possiamo osservare dal vivo i caratteristici getti di acqua e vapore detti geyser, tra cui quello di Strokkur, uno dei più famosi in tutta l'Islanda, che offre il suo spettacolo regolarmente con cadenze di pochi minuti.
  • Torniamo quindi verso il porto passando per la località di Hveragerdi, adagiata sulla cima di un'antica camera magmatica e famosa per le sue serre riscaldate con energia geotermica proveniente dalle vicine fonti di acqua bollente.
  • Attraversiamo il centro di Reykjavík per dare uno sguardo alla capitale più a nord del mondo e rientriamo infine alla nave.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta in inglese.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YS Durata: 05:00 h Livello: Facile Pranzo: Degustazione Tipo: Dedicata alle famiglie; Consigli Adulti da 100 € Bambini da 70 €

Il patrimonio naturale dell'islanda tra presente e futuro

Descrizione

Un'escursione dall'alto valore simbolico: oltre a visitare alcune delle più straordinarie bellezze naturali dell'Islanda, partecipando a questo tour contribuiamo al rimboschimento del paese grazie ai nuovi alberi che saranno piantati a nome di ogni singolo partecipante.

Cosa vediamo
  • Stazione termale di Hveragerdi e spuntino
  • Centrale idroelettrica di Ljósafoss
  • Parco Nazionale di Thingvellir
  • Vulcano Hengill
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík e diamo inizio a un tour di alcune meraviglie naturalistiche dell'Islanda.
  • Viaggiamo consapevoli che la nostra scelta ha un importante valore aggiunto: partecipando a questa escursione contribuiamo al programma di rimboschimento dell'Islanda: un albero verrà piantato a nostro nome per riportare in vita le foreste che un tempo coprivano buona parte del territorio e che sono andate perdute a causa dello sfruttamento del suolo.
  • Raggiungiamo la località di Hveragerdi, adagiata sulla cima di un'antica camera magmatica e famosa per le sue serre riscaldate con energia geotermica proveniente dalle vicine fonti di acqua bollente: nelle vicinanze sono presenti fiumi di acqua calda.
  • Con una breve passeggiata raggiungiamo questo sito inusuale e qui ci viene servito uno spuntino prima di riprendere il viaggio.
  • Costeggiamo il fiume Sogid e superiamo la centrale idroelettrica di Ljósafoss, che campeggia sulle acque del fiume ed è in funzione sin dal 1937.
  • La nostra prossima meta è il Parco Nazionale di Thingvellir, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco per il suo incommensurabile interesse geologico e le sue caratteristiche naturali uniche date dall'incontro di due placche tettoniche.
  • Facciamo una sosta nel punto panoramico e ammiriamo la terra che ha visto nascere il primo parlamento legislativo del paese nell'anno 930 e per questo è considerata dagli islandesi un sito quasi sacro.
  • Proseguiamo in direzione del vulcano Hengill e raggiungiamo un belvedere posto sulle sue pendici, da cui possiamo abbracciare con lo sguardo le innumerevoli sorgenti solforose che ribollono, le fumarole e gli specchi d'acqua dalle mistiche atmosfere.
  • Facciamo quindi ritorno a Reykjavík attraversando scenari surreali, che ricordano paesaggi lunari, creati dai potenti fenomeni vulcanici che interessano l'isola.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.* Tutti gli spostamenti a piedi sono facoltativi e la maggior parte dei siti sono visibili anche attraverso i finestrini del pullman.
  • Sono previsti tratti a piedi su terreni in pendenza con ghiaia, fango ed erba.
  • Il tour è adatto alle persone con difficoltà motorie purché assistite da un accompagnatore.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento caldo e a strati, scarpe chiuse con suola antiscivolo.
  • Nell'area geotermale, la temperatura è molta alta. Si raccomanda di non avvicinarsi alle sorgenti.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YR Durata: 05:30 h Livello: Moderata Adulti da 150 € Bambini da 105 €

Tour fotografico tra le bellezze dell'islanda

Descrizione

Questa escursione è il non plus ultra per fotografi professionisti o dilettanti appassionati: il paesaggio dell'Islanda, infatti, tra vulcani, fumarole, vette frastagliate e distese color smeraldo, si presta benissimo a scatti fotografici di grande effetto. Prepariamo le fotocamere!

Cosa vediamo
  • Paesaggi dell'Islanda
  • Sessioni fotografiche
Cosa facciamo
  • L'Islanda è un vero e proprio paradiso per i fotografi: i suoi grandi spazi, le suggestive formazioni geologiche, i contrasti di colori sono fonte d'ispirazione per chi ama rappresentare la natura nei suoi aspetti più seducenti.
  • Partiamo alla scoperta di panorami mozzafiato, immersi in una natura selvaggia che è però facilmente accessibile e nasconde meraviglie paesaggistiche ancora poco note da immortalare con la nostra macchina fotografica.
  • Semplici appassionati o fotografi professionisti, ci lasciamo incantare dall'incredibile varietà di soggetti che si offrono al nostro obiettivo: vasti campi di lava dalle atmosfere surreali, ribollenti campi geotermici, frastagliate catene montuose, laghi, natura incontaminata e fauna selvatica.
  • Torniamo alla nave consapevoli di avere avuto un'opportunità unica e di portare con noi un tesoro inestimabile di splendide immagini.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • Non dimenticare la fotocamera e l'attrezzatura fotografica.
  • Si raccomanda di indossare un abbigliamento caldo e a strati, scarpe chiuse con suola antiscivolo.
  • Nell'area geotermale, la temperatura è molta alta. Si raccomanda di non avvicinarsi alle sorgenti.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YQ Durata: 06:00 h Livello: Facile Pranzo: Degustazione Adulti da 150 € Bambini da 105 €

Relax al centro termale 'fontana spa'

Descrizione

Un'occasione unica per immergerci (letteralmente!) nelle tradizioni islandesi, tra le comodità di un esclusivo centro termale, assaggiando prodotti realizzati con tecniche davvero inusuali e ammirando paesaggi fuori dall'ordinario.

Cosa vediamo
  • Stazione termale di Hveragerdi
  • Centrale idroelettrica di Ljósafoss
  • Laugarvatn e centro termale Fontana SPA
  • Panetteria geotermica e degustazione di prodotti locali
  • Parco Nazionale di Thingvellir
  • Vulcano Hengill
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík e ci dirigiamo verso l'entroterra del paese fino a raggiungere la stazione termale di Hveragerdi, dove facciamo una breve sosta prima di riprendere il viaggio.
  • Costeggiamo il fiume Sogid e superiamo la centrale idroelettrica di Ljósafoss, che campeggia sulle acque del fiume ed è in funzione sin dal 1937.
  • Proseguiamo attraverso le fertili terre coltivate che si estendono lungo la costa meridionale dell'Islanda e giungiamo infine a Laugarvatn, un piccolo insediamento sulle sponde del lago omonimo.
  • Questa località è frequentata sin dal 1929 per beneficiare delle proprietà curative dei bagni di vapore naturale. Abbiamo anche noi l'opportunità di goderne, ma in una versione più moderna: due ore di relax assoluto nel centro termale Fontana SPA, coccolati e rigenerati dal potere terapeutico delle sorgenti.
  • Tra vasche di acqua calda termale e saune tradizionali a vapore naturale, in questo centro benessere la natura incontra riti ancestrali e, mentre ci immergiamo, possiamo sentire il gorgoglio delle sorgenti termali sotto di noi.
  • In seguito visitiamo la 'panetteria geotermica' della struttura, dove il tipico pane di segale viene cotto alla maniera tradizionale: sotto la sabbia nera del lago mantenuta calda dalla naturale energia geotermica!
  • Qui abbiamo l'opportunità di fare una degustazione di prodotti locali prima di lasciare Laugarvatn e riprendere il viaggio.
  • La nostra prossima meta è il Parco Nazionale di Thingvellir, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco per il suo incommensurabile interesse geologico e le sue caratteristiche naturali uniche date dall'incontro di due placche tettoniche.
  • Facciamo una sosta nel punto panoramico e ammiriamo la terra che ha visto nascere il primo parlamento legislativo del paese nell'anno 930 e per questo è considerata dagli islandesi un sito quasi sacro.
  • Proseguiamo in direzione del vulcano Hengill e raggiungiamo un belvedere posto sulle sue pendici, da cui possiamo abbracciare con lo sguardo le innumerevoli sorgenti solforose che ribollono, le fumarole e gli specchi d'acqua dalle mistiche atmosfere.
  • Facciamo quindi ritorno a Reykjavík attraversando scenari surreali, che ricordano paesaggi lunari, creati dai potenti fenomeni vulcanici che interessano l'isola.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • Non dimenticare il costume da bagno.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YP Durata: 05:00 h Livello: Moderata Pranzo: Drink incluso Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 180 € Bambini da 126 €

Thingvellir ed esplorazione di una grotta lavica

Descrizione

Andiamo alla scoperta delle meraviglie geologiche dell'Islanda, sopra e sotto la superficie terrestre, visitando uno straordinario parco naturale e addentrandoci nelle profondità di uno spettacolare tunnel di lava.

Cosa vediamo
  • Parco Nazionale di Thingvellir
  • Esplorazione della grotta Gjabakkahellir
  • Cioccolata calda 
Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto e ci inoltriamo attraverso antichi campi lavici che ci accompagnano fino al Parco Nazionale di Thingvellir, uno dei più importanti siti storici del paese che offre spettacolari fenomeni geologici.
  • Distesa lungo le rive settentrionali del lago più grande dell'Islanda, il Thingvallavatn, la pianura dove ha sede il parco ha visto nascere il primo parlamento legislativo del paese nell'anno 930 e per questo è considerata dagli islandesi un sito quasi sacro.
  • Lo splendido canyon che attraversa il parco è in realtà il punto di contatto tra due placche tettoniche. Proprio per il suo incommensurabile interesse geologico e le sue caratteristiche naturali uniche, il parco è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 2004.
  • Dopo la sosta a Thingvellir, percorriamo un breve tratto in pullman fino all'ingresso di Gjabakkahellir, un'incredibile caverna lavica che ci offre l'entusiasmante opportunità di esplorare le viscere della terra.
  • Facendoci strada tra meravigliose formazioni rocciose e sculture di ghiaccio, ci immergiamo nel mondo sotterraneo e tocchiamo letteralmente con mano le tracce della tumultuosa attività vulcanica dell'isola.
  • L'escursione impegna tutti i nostri sensi: camminiamo, ci arrampichiamo, ci aggrappiamo con le mani agli speroni di roccia. Per ristorarci, facciamo una sosta e beviamo una cioccolata calda, provando un'esperienza totalmente fuori dall'ordinario.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Casco munito di torcia frontale incluso.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • Età minima: 12 anni.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode da passeggio o da trekking.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YM Durata: 02:30 h Livello: Moderata Tipo: Best Tour Adulti da 1.200 € Bambini da 1.200 €

Tour in elicottero sui ghiacciai

Descrizione

Sorvoliamo a bordo di un elicottero gli algidi paesaggi montuosi del secondo ghiacciaio più grande del mondo, ci concediamo una pausa di gioco sulla neve e ammiriamo dall'alto vulcani e incredibili formazioni geologiche.

Cosa vediamo
  • Ghiacciaio Langjökull
  • Atterraggio sul ghiacciaio e breve esplorazione
  • Vulcano Skjaldbreidur
  • Parco Nazionale di Thingvellir
Cosa facciamo
  • La nostra avventura inizia all'aeroporto nazionale di Reykjavík, dove saliamo a bordo di un elicottero e decolliamo per compiere un entusiasmante tour aereo sui ghiacciai nell'entroterra occidentale dell'isola.
  • Atterriamo sul ghiacciaio Langjökull, la seconda calotta più grande d'Islanda, e proviamo il brivido di camminare in mezzo ai ghiacci e alle nevi perenni, immersi in un'atmosfera quasi surreale.
  • Respiriamo a pieni polmoni la frizzante aria di montagna e per qualche momento torniamo a essere bambini giocando sulla neve. Dall'alto del ghiacciaio possiamo inoltre osservare l'interessante conformazione dei selvaggi altopiani dell'Islanda.
  • Riprendiamo il volo in elicottero in direzione del vulcano Skjaldbreidur, che sorvoliamo per ammirarne tutta la magnificenza. Si tratta di un vulcano spento e non vediamo fumi né segni di attività, ma la sua forma a scudo da manuale lo rende un soggetto interessante.
  • Tornando verso Reykjavik, osserviamo dall'alto il Parco Nazionale di Thingvellir, che significa 'pianura del Parlamento' perché questo sito è stato per secoli il luogo di ritrovo dei parlamentari islandesi.
  • È stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco per il suo incommensurabile interesse geologico e le sue caratteristiche naturali uniche date dall'incontro di due placche tettoniche.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YL Durata: 01:30 h Livello: Facile Adulti da 740 € Bambini da 740 €

Tour in elicottero sui crateri vulcanici

Descrizione

Sorvoliamo a bordo di un elicottero gli affascinanti paesaggi della penisola di Reykjanes tra crateri vulcanici, fumarole e laghi dalle mistiche atmosfere. Non ci facciamo mancare anche una piccola esplorazione a terra per vedere da vicino questi habitat straordinari.

Cosa vediamo
  • Penisola di Reykjanes
  • Campo geotermale di Seltún
  • Laguna Blu e lago Kleifarvatn
  • Crateri di Eldvorp
Cosa facciamo
  • Saliamo a bordo di un elicottero e decolliamo per compiere un entusiasmante tour aereo sulla penisola di Reykjanes che si dipana sotto di noi.
  • Ammiriamo incantati il susseguirsi di innumerevoli crateri vulcanici, disseminati su brulli campi di lava accidentati che ricordano paesaggi lunari.
  • Vediamo comparire il campo geotermale di Seltún, con le sue fumanti solfatare e specchi d'acqua che ribollono, e poi la costa frastagliata, la famosissima Laguna Blu immersa in nuvole di vapore e circondata dalla lava e il lago Kleifarvatn, uno dei più profondi d'Islanda.
  • Per rendere ancora più entusiasmante questo tour, atterriamo nei pressi dei crateri di Eldvorp, una successione di cavità vulcaniche lunga 10 km con un'intensa attività geotermica. Esploriamo brevemente questa zona suggestiva, tra colonne di vapore fumanti e rocce vulcaniche.
  • Torniamo quindi a bordo dell'elicottero e continuando ad ammirare panorami mozzafiato facciamo rientro al porto.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • In caso di peso superiore a 120kg sarà necessario pagare 1 posto e mezzo.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_01YK Durata: 05:00 h Livello: Difficile Pranzo: Degustazione Tipo: Dedicata agli sportivi; Best Tou Adulti da 480 € Bambini da 480 €

Nelle viscere del vulcano

Descrizione

Un'esperienza davvero unica e sorprendente: scendiamo nelle profondità di un vulcano dormiente, l'unico al mondo di cui è possibile visitare la camera magmatica.

Cosa vediamo
  • Vulcano Thrihnukagigur
  • Trekking nei campi di lava
  • Discesa nella camera magmatica
  • Panorami di Reykjavík e della penisola di Reykjanes
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík in pullman e con un breve tragitto di circa 30 minuti giungiamo in vista del vulcano Thrihnukagigur, che domina in lontananza il punto d'incontro da cui inizia la nostra escursione.
  • In compagnia delle guide, che saranno sempre al nostro fianco per raccontarci tante informazioni interessanti e garantire la sicurezza, iniziamo un trekking a piedi attraverso il paesaggio lunare del campo di lava e in circa 50 minuti raggiungiamo la nostra meta.
  • Davanti a noi si apre l'imboccatura del vulcano dormiente e, con l'adrenalina che comincia a farsi sentire, ci prepariamo a calarci nella camera magmatica con l'ausilio di un ascensore interamente scoperto.
  • In gruppi di massimo 6-7 persone, prendiamo posto sulla pedana e scendiamo nelle viscere del vulcano. Ai nostri occhi si offre un incredibile spettacolo di colori: le pareti rocciose sono interamente coperte da innumerevole striature cangianti che virano dal rosso magenta al blu cobalto al giallo senape.
  • Giunti sul fondo della cavità, profonda 120 metri, abbiamo circa 40 minuti di tempo a nostra disposizione per esplorare la grotta e scattare immancabili foto ricordo, consapevoli di trovarci nelle viscere di un vulcano ancora attivo.
  • Risaliamo in superficie portando con noi emozioni e ricordi indimenticabili e intraprendiamo il viaggio di ritorno deliziando lo sguardo con vedute panoramiche di Reykjavík e della penisola di Reykjanes.
Cosa c'è da sapere
  • Non è necessaria alcuna precedente esperienza di trekking, tuttavia l'escursione prevede un lungo tratto a piedi su sentieri sconnessi ed è pertanto sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • Si raccomanda di indossare scarpe robuste da trekking e un abbigliamento caldo e impermeabile (evitare i jeans) poiché in montagna le condizioni possono essere più fredde e ventose, inoltre la temperatura all'interno del cratere è di 5-6 °C.
  • Il vulcano e la sua vegetazione sono un habitat vulnerabile, pertanto durante l'escursione è richiesto un comportamento rispettoso dell'ambiente.
  • È severamente vietato lasciare rifiuti.
  • Non è consentito prelevare rocce o pietre come souvenir.
  • Età minima: 12 anni.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_00S0 Durata: 08:00 h Livello: Moderata Pranzo: Pranzo al sacco Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 220 € Bambini da 154 €

Avventura sul ghiacciaio langjÖkull

Descrizione

Un'emozionante avventura glaciale sulla seconda calotta più grande d'Islanda, coronata da un pranzo al sacco in un rifugio come veri alpinisti.

Cosa vediamo
  • Tour panoramico verso nord
  • Sorgenti termali di Deildartunguhver
  • Ghiacciaio Langjökull
  • Escursione con autista sul ghiacciaio
  • Pranzo al sacco in un rifugio
  • Cascate Hraunfoss e Barnafoss
Cosa facciamo
  • Lasciamo Reykjavík e ci avventuriamo in un entusiasmante tour panoramico verso nord, lungo un itinerario che dalle frastagliate e spettacolari coste islandesi devia verso l'interno, dove il paesaggio si fa più impervio.
  • La nostra prima tappa sono le sorgenti termali di Deildartunguhver, che sprigionano incredibili nuvole di vapore: parte di quest'acqua viene utilizzata per il teleriscaldamento, con condutture che superano i 60 km di lunghezza. Si tratta della sorgente di acqua calda più grande d'Europa. 
  • Raggiungiamo quindi il ghiacciaio Langjökull, la seconda calotta più grande d'Islanda, che con il suo profilo bianco e spigoloso svetta oltre l'orizzonte di pietra lavica.
  • Un autista esperto ci conduce in un viaggio indimenticabile attraverso una selva di ghiaccio e neve: non c'è altro intorno a noi, solo l'azzurro del cielo.
  • Dopo questa entusiasmante escursione sul ghiacciaio, ci ristoriamo con un pranzo al sacco nel confortevole riparo di un rifugio di montagna.
  • Lungo il viaggio di ritorno, facciamo una sosta per ammirare lo scenario surreale e pittoresco delle cascate Hraunfoss e Barnafoss: il luogo ideale per una gratificante sessione fotografica.
Cosa c'è da sapere
  • I tempi di percorrenza sul ghiacciaio dipendono dalle condizioni meteo e dal livello della neve.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • È? consigliabile indossare vestiti caldi a strati e scarpe robuste, preferibilmente da trekking.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_00RZ Durata: 09:00 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 300 € Bambini da 210 €

Nel cuore del ghiacciaio

Descrizione

Un'euforica avventura glaciale attraverso un viaggio indimenticabile alla volta della seconda calotta polare più grande d'Islanda.

Cosa vediamo
  • Cascate Hraunfoss e Barnafoss, sosta fotografica pittoresca
  • Húsafell, pausa pranzo in un'oasi verdeggiante incastonatra tra i ghiacci
  • Langjökull, grotta artificiale che ci porta nel cuore del ghiacciaio
Cosa facciamo
  • Partiamo con il pullman per un'escursione di un'intera giornata, cominciando dallo scenario surreale e pittoresco delle cascate Hraunfosse Barnafoss: il luogo ideale per una sosta fotografica gratificante.
  • Proseguiamo per Húsafell, un'oasi verdeggiante che costeggia il ghiacciaio, dove ci fermiamo per il pranzo.
  • Saliamo a bordo di un mezzo di trasporto adatto a percorre il ghiacciaio e ci dirigiamo verso il Langjökull, la seconda calotta più grande d'Islanda.
  • Un esperto autista ci conduce in questo viaggio indimenticabile attraverso una selva di ghiaccio e neve.
  • Sostiamo nei pressi di un'attrattiva nuova di zecca: una grotta artificiale che ci porta nel cuore del ghiacciaio, in un percorso a piedi attraverso androni di ghiaccio blu.
Cosa c'è da sapere
  • Abbigliamento consigliato: calzamaglie e biancheria di lana, giacche imbottite e anti-vento, sciarpa, guanti, cappuccio e scarpe/scarponi da trekking con tallone e caviglia rinforzati.
  • I tempi di percorrenza sul ghiacciaio dipendono dalle condizioni meteo e dal livello della neve.
  • I partecipanti devono avere almeno otto anni di età.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_00RX Durata: 02:30 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata agli sportivi Adulti da 550 € Bambini da 385 €

Premium: sorvolando il 'cerchio d'oro', in volo tra vulcani e ghiacciai

Descrizione

Un'escursione in volo su alcune delle più spettacolari attrazioni naturali d'Islanda: dai vulcani Tindfjöll, Eyjafjöll e Heckla, al famoso Cerchio d'Oro, in una carrellata di paesaggi naturali insoliti che ci lascerà ricordi indelebili.

Cosa vediamo
  • Ghiacciaio Tindfjöll e la leggendaria cima Ýmir
  • Vulcano Hekla, la porta dell'inferno
  • Il 'Cerchio d'Oro': Gullfoss, Geysir e Þingvellir
  • Landmannalaugar, un'oasi pittoresca indimenticabile
Cosa facciamo
  • In questa indimenticabile escursione aerea sorvoliamo il vulcano e il ghiacciaio del Tindfjöll.
  • Da questa prospettiva impressionante notiamo la cima Ýmir , la più alta della catena montuosa che si estende a sud del ghiacciaio. Ýmir è il nome del leggendario gigante dal cui corpo, secondo la mitologia nordica, avrebbe avuto origine il nostro Pianeta per volere degli dei.
  • Osserviamo poi il ghiacciaio che copre la caldera dell'Eyjafjöll, il vulcano noto per aver bloccato per giorni il traffico aereo internazionale nel 2010 per via dell'emissione massiccia di una nube di ceneri.
  • Tra ghiaccio e distese innevate scorgiamo l'Heckla, il più noto dei vulcani islandesi, che nel medioevo era ritenuto la porta dell'Inferno. È un vulcano molto attivo: l'ultima eruzione risale solo al 2000 e attualmente è tenuto sotto stretto controllo dai geologi.
  • Subito dopo facciamo rotta verso il cosiddetto Cerchio d'Oro, formato dalle tre attrazioni più celebri dell'Islanda: sorvoliamo per prima la pianura Þingvellir, che significa "pianura del Parlamento" perché questo luogo è stato per secoli il ritrovo per i parlamentari islandesi. Oggi è un Parco Nazionale dichiarato, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, per le sue caratteristiche naturali uniche date dall'incontro di due placche tettoniche.
  • Proseguiamo alla volta della Gullfoss, la "Cascata d'Oro", molto teatrale coi suoi giochi di luce e il doppio salto delle acque tumultuose del fiume Hvitá.
  • Giungiamo quindi nell'area geotermica di Geysir, dove facilmente possiamo osservare dal vivo i caratteristici getti di acqua e vapore.
  • Proseguiamo per Þórsmörk, letteralmente la "Foresta di Thor", accessibile esclusivamente in jeep o con veicoli speciali. Presenta infatti un territorio difficile e splendido: una vallata protetta da tre ghiacciai, modellata dalle forze della natura e attraversata da infidi fiumi glaciali.
  • Concludiamo questo tour sensazionale con l'oasi a dir poco pittoresca di Landmannalaugar, considerata una delle perle del paesaggio: grazie alla forte presenza di riolite, alla lava nera, alle ceneri rosa e azzurre del vulcano di Bláhnjúkur, alle sfumature rosse, marroni e gialle lungo i fianchi degli altopiani adiacenti, offre uno straordinario caleidoscopio di colori: la lava nera e le ceneri rosa e azzurre del vulcano di Bláhnjúkur, il rosso, il marrone e il giallo lungo i fianchi del vulcano adiacente, un campo di lava ossidiana che si estende dalle sorgenti calde sulfuree a un fiumiciattolo di acqua naturalmente tiepida lungo una piccola oasi verdeggiante e il fiume Jökulgilsá, di colore latteo, che scorre placido verso l'oceano.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2212 Durata: 09:00 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Tipo: Dedicata alle famiglie; Dedicata Adulti da 315 € Bambini da 220 €

In 4x4 alla scoperta della valle di thorsmork tra cascate e ghiacciai

Descrizione

In 4x4 alla scoperta della verdegginte valle di Thorsmork, ammirando splendide vedute sul ghiacciaio, altipiani lavici e sulla cascata Seljalandsfoss?. Un gustoso BBQ arricchirà la nostra giornata chiudendo in bellezza questa splendida e unica esperienza!

Cosa vediamo

  • Altipiano lavico di Hellisheidi
  • Valle del Thorsmork
  • Pranzo barbeque
  • Cascata Seljalandsfoss

Cosa facciamo

  • Questa escursione in fuoristrada ci conduce sull'altipiano lavico di Hellisheidi, sulle pianure costiere meridionali, fino a Hveragerdi, famosa per le sue serre. Attraverseremo alcuni fra i più incantevoli paesaggi d'Islanda, con le sue distese verdeggianti punteggiate di fattorie e villaggi tipici del sud del paese. 
  • Dopo aver effettuato una breve sosta a Hvolsvollur, proseguiremo verso la magica valle del Thorsmork. Da qui in avanti lasceremo l'asfalto della strada principale per dirigerci verso l'interno. Per vivere al meglio l'avventura, lungo il tragitto attraverseremo numerosi ruscelli e corsi d'acqua. In questo deserto di rocce, fa contrasto la valle del Thorsmork con la sua vegetazione e le sue montagne di riolite ricoperte d'erba. 
  • Ci inoltreremo nella meravigliosa valle del Thorsmork prima di effettuare una sosta all'ora di pranzo per un barbecue. Prima di pranzare esploreremo brevemente l'area a piedi imboccando un sentiero di montagna. 
  • Al termine di questa piacevole esperienza faremo ritorno a Reykjavik. Lungo il tragitto effettueremo un'ultima sosta presso la cascata Seljalandsfoss. Potremo anche camminare dietro la cascata.

Cosa c'è da sapere

  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti con difficoltà motorie. 
  • Gli ospiti che non sono in grado di camminare possono rimanere a godere il panorama della valle del Thorsmork. 
  • Il barbecue verrà servito presso il Thorsmork Valley Hut e non in un ristorante. Guide in lingua italiana non disponibili
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.

Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2203 Durata: 08:30 h Livello: Moderata Pranzo: Pasto incluso Tipo: Best Tour Adulti da 170 € Bambini da 119 €

Gullfoss, geysir e Þingvellir: il 'cerchio d'oro' dell'islanda

Descrizione

Escursione nelle terre di Reykjavik esplorando le tre grandi attrazioni locali: Gullfoss, Geysir e Þingvellir, il cosiddetto "Cerchio d'Oro", per ammirare alcuni degli spettacoli panoramici per i quali l'Islanda è giustamente rinomata.

Cosa vediamo
  • Þingvellir, la "Pianura del Parlamento" - Patrimonio dell'Umanità UNESCO
  • Gullfoss, la "Cascata d'Oro", la più popolare di tutte le cascate islandesi
  • Geysir, fenomeni geotermici dal vivo: effetti speciali da Oscar
Cosa facciamo
  • Iniziamo la giornata con la visita del Parco Nazionale di Þingvellir, che significa 'Pianura del Parlamento', in quanto nel 930 vi si tenne la prima riunione dell'Althing, uno dei primi (se non il primo) parlamenti al mondo. Di particolare interesse sono la Roccia della legge e i resti di rifugi in torba. Un tempo queste costruzioni erano destinate a ospitare i partecipanti alle assemblee dell'Althing, della durata di due settimane, organizzate ad anni alterni in piena estate. Ad appena una cinquantina di chilometri da Reykjavik, ci immergiamo dunque in questo tesoro naturale e storico, dichiarato Patrimonio dell'Umanità UNESCO. All'interno del parco abbiamo l'opportunità di immergerci in uno dei più suggestivi paesaggi islandesi, che fa di Þingvellir una delle principali attrazioni del Paese. L'area è circondata da montagne e racchiude una vasta pianura lavica ricoperta di muschio verde e di fiori selvatici. È uno dei tanti luoghi considerati sacri dagli islandesi.
  • Costeggiando il lago più grande d'Islanda, il Þingvallavatn e lasciandoci alle spalle il Þingvellir, proseguiamo alla volta di Gullfoss, la 'Cascata d'Oro', la 'Regina di tutte le cascate islandesi', molto teatrale coi suoi giochi di luce e il doppio salto nelle acque tumultuose del fiume Hvita, che qui precipita per una trentina di metri formando appunto due cascate in successione e dando vita ad uno spettacolo mozzafiato.
  • Concludiamo il 'Cerchio d'Oro' con una sosta nella zona di Geysir, dove facilmente possiamo assistere ai caratteristici sbuffi di acqua e vapore in tempo reale, avvistare fonti sibilanti e altri fenomeni geotermici.
  • Dopo il pranzo, servito in questo ambiente da sogno, facciamo ritorno a Reykjavik. 
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2206 Durata: 03:30 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 140 € Bambini da 98 €

Un bagno nella laguna blu

Descrizione

Dalla capitale naturalista ai fumi benefici delle terme più famose d'Europa: la Laguna (veramente) Blu ci accoglie nelle sue acque calde e curative.

Cosa vediamo
  • Laguna Blu, bagno termale in acque calde e curative
Cosa facciamo
  • Iniziamo il tour attraversando la periferia della città verso Hafnarfjörður, che sorge sul letto di un antico fiume di lava. L'abitato è segnato dal suo passato vichingo e dal suo legame con il mare: una volta all'anno ospita un festival vichingo, durante il quale estimatori della cultura vichinga accorrono da tutto il mondo per esposizioni di artigianato, lotte con le spade ed altri eventi a tema. Le grotte nei dintorni della città, si dice siano abitate dagli elfi e da altre creature leggendarie.
  • Attraversiamo gli accidentati campi di lava della penisola dei Reykjanes per addentrarci in una stazione termale che utilizza le acque calde e ricche di minerali che provengono dalla centrale geotermica di Gunnuhver; la piscina all'aperto è nota col nome di Blaa lónið, Laguna Blu, dove ci godiamo un bel bagno di due ore. Nel luglio 1999 è stata inaugurata una nuova struttura che offre un free shop, un caffè e ottimi servizi per cambiarsi e prepararsi al bagno. L'acqua della laguna si aggira intorno ai 37-39°C, è ricca di minerali, specialmente di zolfo e silicio per cui viene ritenuta ottima per le sue proprietà curative. Il colore blu dell'acqua, il vapore e la parete lavica alta 4 metri che circonda la laguna riescono a creare un'atmosfera unica nel suo genere. Questo popolarissimo centro termale naturale rappresenta oggi una delle attrazioni principali della regione ed è considerato uno dei luoghi più visitati dell'isola.
  • Per tornare a Reykjavik attraversiamo nuovamente la brulla penisola di Reykjanes e durante il tragitto lungo la Reykjanesbraut ammiriamo le aree residenziali di Reykjavik e l'area ricreativa all'aperto di Heiðmörk, dove dal 1950 ad oggi sono stati piantati oltre 4 milioni di alberi, grazie ai quali è possibile praticare l'hobby del birdwatching in città.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • Nella Laguna Blu è possibile rilassarsi e godersi le calde acque curative della laguna. Per motivi igienici è prevista (conformemente agli usi locali) una doccia senza costume da bagno prima di entrare nella laguna. Gli spogliatoi e le docce sono divisi per donne e uomini.
  • Si raccomanda di portare costume da bagno e asciugamano - il costume da bagno può essere noleggiato in loco a un costo aggiuntivo. 
  • I bambini di età inferiore ai 9 anni sono tenuti ad indossare i galleggianti per motivi di sicurezza. Questi ultimi sono forniti gratuitamente.?
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2208 Durata: 02:30 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 45 € Bambini da 31 €

Veduta panoramica su reykjavik

Descrizione

Alla scoperta di Reykjavik, la capitale più a nord del mondo, per scoprire come la grande ricchezza paesaggistica e naturale di questo paese si sposa con una città moderna, ma anche per riscoprire la tradizione storica e rurale dell'Islanda.

Cosa vediamo
  • Laugardalur, quartiere dello sport e del tempo libero
  • Árbaer, museo a cielo aperto
  • Vista della città dalla terrazza panoramica del Perlan Museum 
  • Lago Tjornin, punti caratteristici della città
  • Porto Vecchio, sosta fotografica
Cosa facciamo
  • Lasciato il porto, ci dirigiamo a Laugardalur altrimenti conosciuta come la 'valle dell'acqua calda' passando per l'area cittadina dedicata alle infrastrutture per lo sport e il tempo libero, dove spicca la piscina scoperta di dimensioni olimpioniche, famosa per le sue acque geotermiche e aperta tutto l'anno. È considerata uno degli esempi più rappresentativi dell'infinita disponibilità di acqua naturalmente calda di cui l'Islanda gode.
  • Di ritorno al trambusto cittadino, passiamo per il museo all'aperto di Árbaer, nel quale possiamo vedere alcune antiche abitazioni. Il museo è stato edificato intorno alla vecchia fattoria di Árbaer, menzionata per la prima volta in documenti risalenti al 1464. Il museo è una vera e propria riproduzione dell'Islanda dei tempi andati: durante questa piacevole passeggiata visitiamo un'antica chiesa dell'Islanda del Nord e una fattoria. Un vero tuffo nel passato e nella vita rurale di questi magnifici luoghi.
  • Attraversiamo il fiume Elliðaár, uno dei più famosi al mondo per la pesca dei salmoni (si consideri che scorre all'interno della capitale).
  • A questo punto è prevista una sosta presso il Pearl Vantage Point, dove potremo ammirare la città dall'alto.
  • Ci dirigiamo quindi al vecchio quartiere di Reykjavik con i suoi stretti vicoli e le sue variopinte abitazioni di legno e passando per il lago cittadino di Tjornin, brulicante di uccelli, costeggiamo il complesso universitario.
  • Ci spostiamo quindi nell'area del porto vecchio per una sosta fotografica e ritorniamo infine al nostro porto percorrendo la strada costiera lungo la quale possiamo ammirare la celebre residenza Hofdi dove, nel 1986, ebbe luogo il famoso summit tra Regan e Gorbaciov.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2209 Durata: 03:30 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie; Dedicata Adulti da 200 € Bambini da 140 €

Avventura in superfuoristrada

Descrizione

Un'avventura a bordo di superfuoristrada verso luoghi magicamente modellati dalla potenza dei vulcani, del ghiaccio e del tempo. Luoghi in cui le forze della natura si sono fatte strada senza sforzo nella storia nazionale, lasciando all'uomo e a poche macchine uno dei più incredibili territori da esplorare.

Cosa vediamo
  • Passo di Frakkastígur
  • Percorso in superfuoristrada
  • Lago Þingvallavatn
  • Vulcano attivo di Hengill
  • Centrale geotermica di Nesjavellir
  • Boschi di betulla di Thrastarlundur
  • Sentiero delle mille acque
Cosa facciamo
  • Poco dopo aver lasciato Reykjavik, abbandoniamo la strada numero 1 e seguiamo il gasdotto fino al passo di Frakkastígur, dove inizia il nostro percorso in superfuoristrada. Solo in Islanda si trovano veicoli come quelli utilizzati per questa escursione, studiati per affrontare condizioni particolarmente avverse. Sono il risultato di decenni di innovazioni ed evoluzioni tecniche sviluppate sull'isola: dai primi passi mossi trafficando con vecchie jeep dell'esercito per raggiungere i rilievi più impervi, si è arrivati a mostri di produzione artigianale ideali per attraversare l'Antartide o addentrarsi nelle selvagge Highland islandesi, ma anche per sfrecciare in autostrada.
  • Durante l'escursione scopriamo le potenzialità di queste vetture. Dal valico si possono ammirare il lago Þingvallavatn, il vulcano attivo di Hengill, la centrale geotermica di Nesjavellir e la zona circostante: un panorama davvero mozzafiato. Nesjavellir, inaugurata ufficialmente nel 1990, alimenta una centrale geotermica da 190 megawatt sfruttando un vicino terreno trivellato e creando il più vasto campo "ad alta temperatura" del Paese. Questo incredibile sistema geotermico è una delle principali fonti d'acqua calda per il riscaldamento delle abitazioni di Reykjavik.
  • Da Nesjavellir imbocchiamo la strada in ghiaia che si affaccia sul lago Þingvallavatn, costeggiando la florida campagna a sud e attraversando un paesaggio in continua trasformazione fino ai boschi di betulla di Thrastarlundur. In quest'area meravigliosa facciamo una breve sosta prima di riprendere il viaggio.
  • Di nuovo a bordo dei nostri superfuoristrada, usciamo dai percorsi battuti per percorrere il "sentiero delle mille acque". La nostra carovana cominica a serpeggiare tra ruscelli, corsi d'acqua e rive fangose.
  • Prima di tornare alla capitale, testiamo ulteriormente la potenza dei nostri magnifici fuoristrada sulle colline nei dintorni. Qui termina la nostra avventura: si torna sull'asfalto per raggiungere Reykjavik.
Cosa c'è da sapere
  • L'escursione non prevede guida. L'autista fornirà informazioni in lingua inglese.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Per svolgere l'escursione è necessario essere in buona forma fisica.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2210 Durata: 04:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 120 € Bambini da 84 €

Whalewatching in acque islandesi

Descrizione

Un'escursione affascinante in un luogo ideale per l'avvistamento delle Balene: macchina fotografica alla mano, ci prepariamo per portare a casa scatti impressionanti di balenottere azzurre, balenottere comuni, megattere, balenottere minori, balenottere boreali e tanto altro ancora.

Cosa vediamo
  • Escursione affascinante verso luoghi con alta probabilità di avvistare cetacei ed altri protagonisti della vita nell'Oceano Islandese
Cosa facciamo
  • Saliamo sulla nostra imbarcazione e iniziamo la nostra avventura in mare aperto, subito dopo che i membri dell'equipaggio ci avranno dato il benvenuto: una volta salpati, abbiamo subito l'occasione di ammirare la bellezza della costa vista da una prospettiva nuova.
  • A bordo dell'imbarcazione, a farci da guida, è presente un biologo per coinvolgerci nell'avvistamento dei Giganti Gentili dell'Oceano: è con noi per commentare gli avvistamenti, fornendoci informazioni e curiosità sulle molteplici specie che possiamo incontrare durante il viaggio, nonché suggerimenti per vivere al massimo questa esperienza carica di fascino ed emozioni.
  • Partendo da qui, la probabilità di avvistare le 20 specie di balene che popolano queste acque è del 95%: in meno di 10 anni, il Paese è divenuto il centro nordeuropeo per questa attività. In questa escursione stupenda, graditissima ad adulti e bambini, potremmo incontrare balenottere azzurre, megattere, orche e, per uscire un po' dal seminato - ma con piacere - delfini.
  • Durante l'uscita per avvistare le balene, si ha infatti l'occasione di incontrare altri protagonisti della vita nell'Oceano, tra cui le simpaticissime Pulcinelle di Mare, uccelli simbolo dell'Islanda.
  • Ci sentiamo di consigliare la macchina fotografica, perché spesso molti animali compiono le loro evoluzioni contemporaneamente generando uno spettacolo davvero esaltante consentendoci di portare a casa scatti davvero entusiasmanti.
  • Con un comportamento corretto, possiamo ottenere la fiducia e quindi la maestosa compagnia delle balene anche per molte ore durante la navigazione: ci lasciamo coinvolgere nelle loro danze, travolgere dai loro spruzzi, ammaliare dal loro canto.
  • Lasciamo quindi il largo ricambiando il saluto solenne delle loro code.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che soffrono il mal di mare o hanno difficoltà motorie.
  • Anche se a Reykjavik il tempo è bello, in mare aperto più esserci vento e può fare molto freddo anche nei giorni più caldi; si raccomanda pertanto di indossare l'abbigliamento più comodo e caldo possibile, compresi cappelli, sciarpe, guanti, ecc.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • L'avvistamento delle balene non è garantito poiché dipende dalla stagione e dalle condizioni meteorologiche.
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2211 Durata: 04:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 100 € Bambini da 70 €

L'area geotermale di krisuvik e museo vichingo

Descrizione

Dalle aree geotermali di Krysuvik fino al Museo vichingo di Njardvik, alla scoperta della ricchezza naturale e del retaggio storico di un'isola dai mille volti.

Cosa vediamo
  • Hafnarfjordur, villaggio pittoresco in vero stile vichingo
  • Lago Kleifarvatn, sosta fotografica da brivido
  • Krysuvik e Seltún, a tiro d'alito coi geyser
  • Njardvik, museo vichingo
Cosa facciamo
  • Il nostro itinerario inizia con una piacevole visita della pittoresca cittadina di Hafnarfjordur, che sorge sul letto di un antico fiume di lava.
  • Proseguiamo lungo le rive dell'incantevole lago Kleifarvatn, uno dei più profondi d'Islanda. Una leggenda narra che nelle sue profonde acque vi sia un mostro dalle fattezze di serpente e dalle dimensioni di una balena. Ci fermiamo per una breve sosta fotografica per immortalare il bellissimo lago nelle nostre foto ricordo.
  • Dopodiché ci dirigiamo verso i campi geotermici di Krysuvik, dove visitiamo le sorgenti solforose e gorgoglianti di Seltún. Le passerelle di legno sono state appositamente posate affinché i visitatori possano aggirarsi tra fosse fangose e solfatare senza alcun pericolo ed assistere quindi allo spettacolo di geyser di altezza moderata ma molto potenti. La temperatura sotto la superficie arriva ai 200°C e l'acqua bolle quando emerge dal terreno.
  • Dopo aver attraversato lo straordinario altopiano vulcanico di Reykjanes, entriamo nell'animato villaggio di pescatori di Grindavik.
  • Ci spostiamo sulla penisola Reykjanes, ricoperta di lava, fino ai sobborghi della cittadina di Njardvik, dove sorge il museo vichingo che ospita l'Islendingur, una copia perfettamente navigabile di un vascello vichingo di media grandezza, capace, all'epoca, di trasportare un equipaggio di 70 uomini. L'Islendingur è lungo 23 metri, largo 5,25 e pesa circa 80 tonnellate a bordo del quale nel 2000, per commemorare il millenario dei viaggi e delle esplorazioni dei suoi connazionali fino alle coste dell'America del Nord, il costruttore navale Gunnar Eggertsson ha effettuato un viaggio di andata e ritorno fino all'altra costa dell'Oceano Atlantico.
  • Rientrando, macchina fotografica alla mano, attraversiamo nuovamente i campi lavici di Reykjanes.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.?
Giorno 9
Reykjavik
Cod: EXC_2215 Durata: 06:30 h Livello: Moderata Pranzo: Pranzo al sacco Tipo: Best Tour Adulti da 130 € Bambini da 91 €

Gullfoss, geysir e Þingvellir: il 'cerchio d'oro' express

Descrizione

Escursione nelle terre di Reykjavik esplorando le tre grandi attrazioni locali: Gullfoss, Geysir e Þingvellir, il cosiddetto "Cerchio d'Oro", per ammirare alcuni degli spettacoli panoramici per i quali l'Islanda è giustamente rinomata.

Cosa vediamo
  • Þingvellir, la "Pianura del Parlamento" - Patrimonio dell'Umanità UNESCO
  • Gullfoss, la "Cascata d'Oro", la più popolare di tutte le cascate islandesi
  • Geysir, fenomeni geotermici dal vivo: effetti speciali da Oscar
Cosa facciamo
  • Iniziamo la giornata con la visita del Parco Nazionale di Þingvellir, che significa "Pianura del Parlamento", in quanto nel 930 vi si tenne la prima riunione dell'Althing, uno dei primi (se non il primo) parlamenti al mondo. Di particolare interesse sono la Roccia della legge e i resti di rifugi in torba. Un tempo queste costruzioni erano destinate a ospitare i partecipanti alle assemblee dell'Althing, della durata di due settimane, organizzate ad anni alterni in piena estate. Ad appena una cinquantina di chilometri da Reykjavik, ci immergiamo dunque in questo tesoro naturale e storico, dichiarato Patrimonio dell'Umanità UNESCO. All'interno del parco abbiamo l'opportunità di immergerci in uno dei più suggestivi paesaggi islandesi, che fa di Þingvellir una delle principali attrazioni del Paese. L'area è circondata da montagne e racchiude una vasta pianura lavica ricoperta di muschio verde e di fiori selvatici. È uno dei tanti luoghi considerati sacri dagli islandesi.
  • Costeggiando il lago più grande d'Islanda, il Þingvallavatn e lasciandoci alle spalle il Þingvellir, proseguiamo alla volta di Gullfoss, la "Cascata d'Oro", la "Regina di tutte le cascate islandesi", molto teatrale coi suoi giochi di luce e il doppio salto nelle acque tumultuose del fiume Hvita, che qui precipita per una trentina di metri formando appunto due cascate in successione e dando vita ad uno spettacolo mozzafiato.
  • Concludiamo il "Cerchio d'Oro" con una sosta nella zona di Geysir, dove facilmente possiamo assistere ai caratteristici sbuffi di acqua e vapore in tempo reale, avvistare fonti sibilanti e altri fenomeni geotermici.
  • Prima di rientrare a Reykjavik ci fermiamo per uno spuntino.
Cosa c'è da sapere
  • L'itinerario potrebbe subire variazioni.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Il Tour include un basket lunch che verrà preparato direttamente dal nostro personale di bordo.
Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_00YI Durata: 02:30 h Livello: Facile Adulti da 65 € Bambini da 45 €

Giro panoramico delle nelle orcadi

Descrizione

Questo tour panoramico vi permetterà di esplorare comodamente le Orcadi, dalle vestigia della Prima e Seconda Guerra Mondiale a South Isles, al sorprendente West Mainland, Patrimonio Mondiale dell' Umanità'. Scoprite un'isola ricca di panorami mozzafiato, storie interessanti e meraviglie del passato.

Cosa vediamo
  • East Mainland
  • Baia di Scapa Flow
  • Barriere di Churchill
  • Isola di Lamb Holm
  • West Mainland
  • Cuore delle Orcadi neolitiche
  • Pietre Erette di Stennes
  • Scapa Flow
Cosa facciamo
  • Partendo dal molo di Kirkwall, viaggiamo attraverso il paesaggio bucolico della East Mainlandnelle Orcadi e lungo la costa sud orientale della storica baia di Scapa Flow, la principale base navale della Marina Britannica durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.
  • Attraverseremo poi la prima delle quattro Barriere di Churchill, strade rialzate costruite durante la Seconda Guerra Mondiale per proteggere l'accesso orientale a Scapa Flow e per collegare le South Isles, le isole meridionali dell'arcipelago, alla Mainland.
  • Giungiamo così sull'Isola di Lamb Holm, dove visiteremo la bellissima Cappella Italiana, dipinta a mano. Costruita dai prigionieri Italiani durante la Seconda Guerra Mondiale, la Cappella è stata preservata come simbolo di pace e speranza in periodi di conflitto e simbolo dell'amicizia duratura tra le Orcadi e i soldati Italiani.
  • Proseguiamo poi verso West Mainlande il Cuore delle Orcadi neolitiche, sito indicato dall'Unesco come Patrimonio Mondiale dell'Umanità nel 1999, che racchiude una serie di monumenti neolitici ritrovati in quest'area.
  • Passeremo presso il sito delle Pietre Erette di Stennes. Risalente a più di 5000 anni fa, questo tesoro archeologico è uno dei più antichi cerchi di pietre della Gran Bretagna.
  • Infine risaliamo a bordo del nostro pullman per proseguire lungo la costa nord occidentale della storica Scapa Flowe scattiamo delle foto dei suggestivi paesaggi mentre la guida ci racconterà quelle drammatiche storie di guerra che rendono questo porto naturale uno dei più conosciuti al mondo.
  • Facciamo ritorno alla nave ormeggiata a Kirkwall.
Cosa c'è da sapere

  • Dato il recente deterioramento del parcheggio autobus di Stenness, la fermata fotografica a Standing Stones sara' sostituita da un passaggio lento vicino al sito ed una fermata a Stromness, una piacevole cittadina portuaria.

Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_00YJ Durata: 02:30 h Livello: Facile Adulti da 80 € Bambini da 56 €

Maeshowe & l'anello di brodgar

Descrizione

Alla scoperta delle tracce lasciate da antichissime civiltà preistoriche tra i suggestivi paesaggi delle Isole Orcadi che ci svelano il loro Cuore neolitico*, con importanti reperti preistorici.

Cosa vediamo
  • Costa del Mar del Nord
  • Cuore delle Orcadi neolitiche
  • Anello di Brodgar
  • Pietre Erette di Stennes (panoramica dal bus)
  • Maeshowe
Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto per fare un giro panoramico in pullman lungo la costa del Mar del Nord, fino ad arrivare al Cuore delle Orcadi neolitiche, sito indicato dall'Unesco come Patrimonio Mondiale dell'Umanità nel 1999, che racchiude una serie di monumenti neolitici ritrovati in quest'area.
  • Il primo dei monumenti che visitiamo è l'Anello di Brodgar, il terzo complesso monolitico circolare per ordine di grandezza nelle Isole Britanniche. Probabilmente importante luogo funerario e sito religioso, secondo gli studi archeologici effettuati sarebbe stato costruito prima del più celebre cerchio di Stonehenge. Oggigiorno restano solo 27 pietre di quello che si crede sia stato un cerchio perfetto composto da più di 60 pietre e risalente a circa 4500 anni fa.
  • A pochissimi chilometri di distanza troviamo le Pietre Erette di Stennes. Risalente a più di 5000 anni fa, questo tesoro archeologico è uno dei più antichi cerchi di pietre della Gran Bretagna.
  • È la volta di dirigerci verso Maeshowe, una camera sepolcrale neolitica ricoperta da un manto erboso. Con più di 5000 anni di età è considerato una delle migliori opere d'architettura della preistoria. Al suo interno siamo affascinati dalle incisioni rupestri lasciate qui nel XII secolo da guerrieri vichinghi che l'avevo utilizzata come rifugio. Con 30 iscrizioni, Maeshowe ospita la più vasta collezione in tutta Europa.
  • Al termine della visita facciamo ritorno alla nave.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si consiglia di prenotare per tempo.
  • All’interno del sito di Maeshowe non è consentita la ripresa di immagini.
  • Il passaggio di ingresso a Maeshowe è alto 91 centimetri e lungo 11 metri; sarà quindi necessario chinarsi e procedere carponi per accedere alla camera centrale. Una volta all’interno, sarà possibile stare in piedi. La visita è sconsigliata agli ospiti non a proprio agio in spazi ristretti.

Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_00YK Durata: 03:30 h Livello: Difficile Adulti da 65 € Bambini da 45 €

Passeggiata a piedi nella riserva naturale

Descrizione

Questa escursione ci porterà in un eccitante esplorazione degli habitat che si possono trovare nelle isole, che sono dimora di una spettacolare vita naturalistica selvaggia.

Cosa vediamo
  • Lowrie's Water
  • Collina Burgar
  • Riserva naturale di Birsay Moors
  • Riserva naturale di Marwick Head
  • Grande varietà di volatili e uccelli rapaci
Cosa facciamo
  • Partendo la porto, ci addentriamo a bordo del nostro pullman nella campagna delle Isole Orcadi per arrivare al piccolo lago di Lowrie's Water, situato sulla sommità della collina di Burgar.
  • Questa piccola distesa d'acqua si trova all'interno della Birsay Moors, la più grande riserva naturale della RSPB (Royal Society for the Protection of Birds) nelle Isole Orcadi. Qui osserviamo quindi una serie di volatili, tra cui gavie stellate, oche selvatiche, anatre selvatiche e morette grigie.
  • Osserviamo anche i cieli alla ricerca di uccelli rapaci che sorvolano questa riserva di natura selvaggia considerata una dei migliori luoghi in Gran Bretagna per avvistare le albanelle reali.
  • Da questo punto abbiamo anche la possibilità di godere di una splendida vista panoramica dell'isola Mainland e di altre minuscole isole appartenenti all'arcipelago delle Orcadi.
  • Alla fine della nostra visita attraversiamo le colline di torba e ammirando questo paesaggio selvaggio e battuto dal vento andiamo alla ricerca di gufi spesso avvistati in questa zona.
  • Continuando verso la costa ovest, alla riserva naturale di Marwick Head. Camminando, arriviamo ad un punto di osservazione di una piccola collina e infine ad una vera e propria città degli uccelli di mare. Qui ammiriamo la forza dell'oceano Atlantico come anche lo strabiliante verso delle urie, gabbiani, procellarie, gazze marine e le dimore delle pulcinelle di mare sulla scogliera a 60 metri di altezza.
  • Infine, ritorniamo sul nostro pullman per fare ritorno alla nave e lungo il tragitto ammiriamo l'Anello di Brodgar, il terzo complesso monolitico circolare per ordine di grandezza nelle Isole Britanniche. Probabilmente importante luogo funerario e sito religioso, secondo gli studi archeologici effettuati sarebbe stato costruito prima del più celebre cerchio di Stonehenge. Oggigiorno restano solo 27 pietre di quello che si crede sia stato un cerchio perfetto composto da più di 60 pietre e risalente a circa 4500 anni fa.
Cosa c'è da sapere
  • Per raggiungere la scogliera è previsto un tratto a piedi di 1 km su un terreno erboso.
  • Vista la lontananza, il percorso e le condizioni di sicurezza, l'escursione è sconsigliata a famiglie con bambini piccoli.
Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_01QH Durata: 03:30 h Livello: Facile Adulti da 65 € Bambini da 45 €

Tour panoramico nell'ovest di mainland

Descrizione

Questo tour panoramico ci permette di esplorare comodamente le regioni occidentali dell'isola di Mainland, dalle meraviglie del passato neolitico alla graziosa cittadina di Stromness alle vestigia della prima e seconda guerra mondiale. Scopriamo un'isola ricca di panorami mozzafiato, storie interessanti e tesori del passato.

Cosa vediamo
  • Scenografica strada costiera
  • Panorami sulle isole di Rousay e di Eynhallow
  • Baia di Birsay e Brough of Birsay
  • Stromness
  • Anello di Brodgar e Pietre erette di Stennes
  • Baia di Scapa Flow
Cosa facciamo
  • Partiamo dal molo di Kirkwall e imbocchiamo la scenografica strada costiera che ci porta verso il nord dell'isola di Mainland.
  • Durante il tragitto, ammiriamo panorami da cartolina spingendo lo sguardo fino alla vicina isola di Rousay e le spettacolari rapide generate dalle acque di marea su entrambi i lati della misteriosa isola di Eynhallow, dove il Mare del Nord incontra l'Oceano Atlantico.
  • Raggiunta l'estremità settentrionale dell'isola, pieghiamo verso ovest e giungiamo in vista della Baia di Birsay da cui si scorgono in lontananza le dune sabbiose di Marwick Head, una riserva naturale popolata da numerose specie di uccelli marini.
  • Di fronte alla baia, si erge il Brough of Birsay, un isolotto tidale vicinissimo alla punta nord-ovest di Mainland, dove spicca la sagoma bianca del faro eretto nel 1925. Passandogli accanto, aguzziamo la vista: qui si avvistano spesso colonie di foche.
  • Procediamo verso Stromness, la seconda città per dimensioni delle isole Orcadi, che si affaccia sulla baia di Scapa Flow, la principale base navale della Marina Britannica durante la prima e la seconda guerra mondiale. Facciamo una sosta fotografica nel grazioso porticciolo della città e riprendiamo il tour.
  • Attraversiamo quindi scenari bucolici in mezzo alle campagne diretti verso il cosiddetto Cuore delle Orcadi neolitiche un gruppo di monumenti risalenti all'età della pietra dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.
  • Visitiamo l'Anello di Brodgar, il terzo complesso monolitico circolare per ordine di grandezza nelle Isole Britanniche, probabilmente costruito ancora prima del più celebre cerchio di Stonehenge.
  • Riprendiamo il viaggio e dai nostri finestrini ammiriamo il sito delle Pietre erette di Stennes. Risalente a più di 5000 anni fa, questo tesoro archeologico è uno dei più antichi cerchi di pietre della Gran Bretagna.
  • Infine seguiamo la linea costiera della storica baia di Scapa Flow mentre la guida ci racconta le drammatiche storie di guerra che rendono questo porto naturale uno dei più conosciuti al mondo. Facciamo quindi ritorno alla nave ormeggiata a Kirkwall.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione verrà guidata in lingua inglese.
Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_00YH Durata: 02:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 65 € Bambini da 45 €

Le isole orcadi e il cerchio di brodgar

Descrizione

Il tour panoramico ci porterà alla scoperta delle meraviglie naturali delle Orcadi. Dai panorami in cima a scogliere selvagge agli antichi cerchi di pietre che si ergono nella tranquilla campagna, gli incredibili tesori dell'isola saranno indimenticabili.

Cosa vediamo
  • Mainland
  • Scogliere di Yesnaby
  • Cuore delle Orcadi Neolitiche
  • Anello di Brodgar
  • Pietre erette di Stennes
Cosa facciamo
  • Partendo dal molo di Kirkwall, lungo il tragitto godremo del paesaggio bucolico della zona occidentale della Mainland, l'isola più grande dell'arcipelago delle Orcadi fino a raggiungere le scogliere di pietra arenaria di Yesnaby. Svettando sulla aspra costa dell'oceano atlantico scopriremo alcuni dei paesaggi più mozzafiato dell'isola. In una giornata limpida si possono vedere l'Old Man of Hoy, il più alto faraglione in arenaria rossa della Scozia e la costa settentrionale scozzese.
  • Ci dirigiamo verso il Cuore delle Orcadi Neolitiche, sito Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco dal 1999 che racchiude una serie di monumenti neolitici ritrovati in quest'area.
  • Visitiamo quindi uno di questi monumenti, l'Anello di Brodgar, il terzo complesso monolitico circolare per ordine di grandezza nelle Isole Britanniche. Probabilmente importante luogo funerario e sito religioso, secondo gli studi archeologici effettuati sarebbe stato costruito prima del più celebre cerchio di Stonehenge. Oggigiorno restano solo 27 pietre di quello che si crede sia stato un cerchio perfetto composto da più di 60 pietre e risalente a circa 4500 anni fa.
  • Al termine del tour torniamo sul nostro pullman per fare ritorno alla nave, ma durante il tragitto possiamo ammirare l'imponente sito delle Pietre erette di Stennes, uno dei più antichi cerchi di pietre della Gran Bretagna risalente a 5000 anni fa.
Cosa c'è da sapere

  • I posti a disposizione sono limitati, si consiglia, quindi, di prenotare per tempo.
  • A Yesnaby le scogliere sono instabili, pertanto gli Ospiti non dovranno avvicinarsi troppo al bordo e seguire le istruzioni delle guide?

Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_2181 Durata: 03:00 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie; Best Tou Adulti da 65 € Bambini da 45 €

Skara brae e skaill house

Descrizione

Durante il tour panoramico esploreremo il West Mainland delle Orcadi, sede di una delle più grandi concentrazioni di siti preistorici della Gran Bretagna considerati Patrimonio dell'Umanità.

Cosa vediamo
  • Skara Brae
  • Cuore delle Orcadi neolitiche
  • Centro visitatori
  • Skaill House
Cosa facciamo
  • Partiamo dal molo di Kirkwall per dirigerci verso Skara Brae, uno dei villaggi neolitici più emozionanti e meglio conservati del Nord Europa e facente parte del Cuore delle Orcadi neolitiche, sito indicato dall'Unesco come Patrimonio Mondiale dell'Umanità nel 1999. Il villaggio è situato accanto alla mezzaluna di sabbia della Baia di Skaill, questo insediamento neolitico é stato completamente sepolto per migliaia di anni, fino a quando improvvisamente durante una violenta tempesta nel 1850 è tornato alla luce. Guardando il villaggio, si ha un idea chiara di com'era strutturato secoli fa e analizzando attentamente le case si può avere una visione unica di come vivevano i nostri antenati.
  • Accanto al sito archeologico è presente un interessantissimo Centro visitatori dove sono conservati i reperti rinvenuti negli scavi: strumenti da lavoro, perline, ceramiche e manufatti in osso di balena, risalenti ad un periodo di circa 600 anni di occupazione, basati sull'economia marittima.
  • A soli pochi metri di distanza si erge invece la più bella casa padronale delle Isole Orcadi, Skaill House, costruita nel 1620 da un potente vescovo, oggi una delle maggiori attrazioni delle Orcadi che accoglie al suo interno diversi interessanti reperti.
  • Torniamo verso la zona interna, attraversando delle ricche aree agricole e collinari, per passare davanti all'Anello di Brodgar, il terzo complesso monolitico circolare per ordine di grandezza nelle Isole Britanniche.
  • Passeremo presso le Pietre Erette di Stennes. Risalente a più di 5000 anni fa, questo tesoro archeologico è uno dei più antichi cerchi di pietre della Gran Bretagna.
  • Al termine dell'escursione facciamo ritorno alla nave ormeggiata al porto di Kirkwall.
Cosa c'è da sapere
  • Il tragitto dall'autobus al villaggio Skara Brae e da Skaill House al parcheggio è di circa 800 metri in una zona facilmente agibile, ma a volte esposta a rigide intemperie.
  • Dato il recente deterioramento del parcheggio autobus di Stenness, la fermata fotografica a Standing Stones sara' sostituita da un passaggio lento in autobus in prossimita' del sito
Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_2182 Durata: 03:30 h Livello: Moderata Pranzo: Drink incluso Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 70 € Bambini da 49 €

Reliquie, vestigia di guerra e whisky

Descrizione

Questo tour è una felice combinazione di sacro e profano: visitiamo la distilleria di whisky più settentrionale della Scozia, alcune affascinanti vestigia della prima e della seconda guerra mondiale e luoghi di culto antichi e moderni che hanno fatto la storia di questa regione.

Cosa vediamo
  • Highland Park Distillery * Baia di Scapa Flow
  • Barriere di Churchill
  • Isola di Lamb Holm e Cappella Italiana
  • Cetro di Kirkwall e Cattedrale di San Magno
Cosa facciamo
  • Partendo dal molo di Kirkwall, ci dirigiamo verso la periferia della città, dove sorge la Highland Park Distillery, fondata nel 1798, il centro di produzione dello scotch whisky più a nord della Scozia.
  • Nata come sito illegale di distillazione in un luogo geograficamente remoto, nei suoi oltre due secoli di storia la Highland Park ha compiuto grandi progressi acquisendo fama internazionale con il suo whisky single malt invecchiato 18 anni, vincitore per ben due volte dell'ambito premio 'Migliore liquore del mondo'.
  • Visitiamo questa distilleria unica, sperando di carpirne qualche segreto, e assistiamo a una breve presentazione filmata accompagnata da una tradizionale rappresentazione.
  • Proseguiamo la nostra escursione lungo la costa percorrendo la storica baia di Scapa Flow, quartier generale della flotta navale britannica durante il primo e il secondo conflitto mondiale. Durante il tragitto, ascoltiamo drammatiche storie di guerra che hanno fatto di questo specchio d'acqua uno dei più famosi al mondo.
  • Attraversiamo poi la prima delle quattro Barriere di Churchill, strade rialzate costruite durante la seconda guerra mondiale per proteggere l'accesso orientale a Scapa Flow e per collegare le isole meridionali dell'arcipelago alla terraferma.
  • Giungiamo quindi sull'isola di Lamb Holm, dove visitiamo la bellissima Cappella Italiana, dipinta a mano. Costruita dai prigionieri italiani durante il secondo conflitto mondiale, la Cappella è stata preservata come simbolo di pace e speranza in periodi di conflitto e simbolo dell’amicizia duratura tra le Orcadi e i soldati italiani.  
  • Torniamo poi a Kirkwall, dove abbiamo del tempo libero a disposizione per esplorare l'antica capitale delle isole Orcadi.
  • Non può mancare una visita alla splendida Cattedrale di San Magno, risalente al XII secolo. Nota come 'la luce del nord', è considerata come uno degli edifici medievali più belli della Scozia settentrionale.
Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Tra inizio luglio e metà agosto, all'interno dell'Highland Park si osserva la 'stagione del silenzio'. Durante questo periodo, la distilleria è aperta per la visita, ma la produzione di whisky viene interrotta.
  • Età minima: 18 anni.
Giorno 12
Kirkwall
Cod: EXC_2183 Durata: 02:30 h Livello: Moderata Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 45 € Bambini da 31 €

Alla scoperta di kirkwall a piedi

Descrizione

Questo tour è la scelta ideale per chi ama passeggiare immergendosi nella storia e nelle leggende di un'antica città e offre l'opportunità di visitare alcuni dei più affascinati siti architettonici delle Isole Orcadi.

Cosa vediamo
  • Centro storico di Kirkwall
  • Cattedrale di San Magno
  • Palazzo Vescovile e Moosie Toor
  • Earl's Palace
  • Giardini della Tankerness House e Orkney Museum
Cosa facciamo
  • Raggiungiamo Kirkwall a bordo di una navetta e iniziamo la nostra passeggiata attraverso il centro storico della città, capitale vichinga delle Isole Orcadi.
  • Facciamo la nostra prima sosta davanti alla splendida Cattedrale di San Magno, risalente al XII secolo, costruita con mattoni in sabbia rossa. Nota come 'la luce del nord', è considerata come uno degli edifici medievali più belli della Scozia settentrionale.
  • Nei pressi della cattedrale, si snoda un dedalo di vicoli e stradine tortuose, che sono rimasti pressoché inalterati nel corso dei secoli. Camminando tra le case, ci sembra di essere tornati indietro nel tempo e l'eco delle antiche saghe riecheggia tra le mura.
  • Continuiamo a passeggiare nel cuore di Kirkwall e giungiamo alle rovine del Palazzo Vescovile, fondato alla metà del XII secolo e successivamente rimaneggiato. Dall'alto della Moosie Toor, la grande torre circolare nell'angolo nord-occidentale del palazzo, si gode una meravigliosa vista sulla città.
  • A breve distanza, ammiriamo l'Earl's Palace, dimora dei signori delle Isole Orcadi. Considerato l'esempio più alto del Rinascimento francese in Scozia, con le sue splendide architetture, ha fatto da scenario a oscuri episodi avvenuti durante il tirannico dominio della dinastia Stewart.
  • Terminiamo la nostra escursione visitando i giardini della Tankerness House, oggi sede dell'Orkney Museum, che ripercorre la storia delle Isole Orcadi dall'età della pietra fino ai giorni nostri. Qui abbiamo del tempo libero a disposizione per esplorare il museo o per fare una passeggiata prima di tornare a bordo.
Cosa c'è da sapere
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo. 
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
Giorno 14
Bremerhaven
Cod: EXC_01V7 Durata: 03:00 h Livello: Moderata Adulti da 26 € Bambini da 18 €

Klimahaus 8° est: un viaggio attraverso clima del nostro pianeta

Descrizione

Un avvincente viaggio in un museo davvero particolare: andiamo alla scoperta delle zone climatiche della Terra attraversando specifici habitat, ciascuno con i suoi paesaggi, temperature e condizioni meteorologiche accuratamente riprodotte. Seguendo l’ottavo grado di longitudine, percorriamo il nostro pianeta e, consapevolmente, impariamo cosa fare per proteggerlo.

Cosa vediamo

  • Klimahaus 8° OST

Cosa facciamo

  • Con un breve tragitto dal porto con il nostro servizio di navetta, raggiungiamo il Klimahaus Bremerhaven 8° Est, un museo che racchiude un mondo di conoscenze ed esperienze incentrate sul clima e sulle condizioni meteorologiche del nostro pianeta.
  • Questo luogo affascinante offre al visitatore un autentico viaggio climatico, attraverso diversi Paesi e continenti e in cui sperimentiamo le differenti condizioni di vita.
  • Al termine della visita potremo acquistare souvenir prima di rientrare alla nave con il nostro servizio navetta. Ultima partenza alle ore 13:00

Cosa c'è da sapere

  • Il tour include il biglietto d’ingresso al museo e il biglietto per il servizio navetta al centro città.
  • La visita al museo è libera.
  • Il tour non include nessuna guida o accompagnatore.
  • Appena arrivati al museo bisognera’ recarsi alla biglietteria per convertire il ticket dell’escursione con quello d’entrata.
  • Ultima navetta dal centro città alle ore 13.00.

Giorno 14
Bremerhaven
Cod: EXC_1961 Durata: 04:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie; Best Tou Adulti da 59 € Bambini da 41 €

Una passeggiata alla scoperta di brema

Descrizione

Una passeggiata fra le strade e le piazze di Brema, per ammirare il suo volto antico e quello moderno, tra monumenti gotici e statue dichiarati Patrimonio dell'UNESCO, marchi di fama internazionale e tanti scorci affascinanti sul fiume a cui la città deve la sua prosperità. ?

Cosa vediamo
  • Tour panoramico dell'entroterra 
  • Centro storico e volto moderno di Brema 
  • Municipio gotico e Statua di Rolando 
  • Monumento ai Musicanti di Brema
Cosa facciamo
  • Lasciamo il molo per intraprendere un affascinante tour panoramico dell'entroterra alla volta di Brema, un'antica città cresciuta lungo gli argini del fiume Weser, che attraversa l'abitato in tutta la sua lunghezza.
  • Fondata da ricche e influenti famiglie di commercianti, la sua conveniente ubicazione sul Weser ne ha fatto nei secoli una città portuale per eccellenza, grazie all'agevole collegamento con il Mare del Nord lungo la via fluviale. 
  • Giunti a destinazione, cominciamo una gradevole passeggiata a piedi con la nostra guida, che ci accompagna alla scoperta del centro storico della città, ricco di affascinanti monumenti, e della Brema più moderna, patria di famosi marchi internazionali come la birra Beck's o il caffè Jacobs. 
  • La statua in bronzo degli animali protagonisti della celebre favola dei fratelli Grimm, 'I musicanti di Brema', realizzata nel 1951 dall'artista Gerhard Marcks e raffigurante un asino, un cane, un gatto e un gallo, ci riporta indietro alla nostra infanzia, suscitando immancabilmente l'attenzione di grandi e piccini.
  • Lo spettacolare Municipio antico in stile gotico, che sorge sulla Marktplatz, è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 2004, insieme alla dirimpettaia Statua di Rolando, il monumento più antico e più grande del suo genere in Germania.
  • Al termine della nostra passeggiata, facciamo ritorno al pullman che ci attende per rientrare alla nave.
Cosa c'è da sapere

Giorno 14
Bremerhaven
Cod: EXC_01WZ Durata: 03:00 h Livello: Facile Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 20 € Bambini da 14 €

Il museo navale di bremerh

Descrizione

Un'occasione imperdibile per immergersi nel mondo della navigazione, dagli albori della tecnica fino ai nostri giorni, ammirando manufatti e cimeli originali e barche di ogni tipo, dai velieri ai sottomarini da guerra. Diamo libero sfogo al marinaio che c'è in noi!!

Cosa vediamo

  • Museo navale di Bremerhaven
  • Cimeli navali di varie epoche
  • Autentiche navi e imbarcazioni nel parco 
  • Cocca anseatica del 1380

Cosa facciamo

  • Con un breve tragitto dal porto con il nostro servizio di navetta, raggiungiamo il Museo navale di Bremerhaven.
  • Abbiamo l'occasione di visitare una delle più grandi collezioni di cimeli navali al mondo, che ripercorre la storia della navigazione snodandosi nelle sale interne del museo e nel parco esterno. Iniziamo la nostra visita in totale libertà all'interno del museo, che mette in mostra arredi di imbarcazioni appartenenti ai secoli passati, uniformi, ponti di navi e barche di minori dimensioni. Un posto d'onore meritano i resti, incredibilmente ben conservati, di una cocca anseatica risalente al 1380, unico esemplare giunto sino a noi di questa imbarcazione largamente in uso tra i mercanti del Medioevo.
  • La visita prosegue all'esterno, dove possiamo ammirare e toccare autentiche navi adagiate all'aperto, tra cui il veliero Seute Deern, la nave polare Gronland e un U-boat della seconda guerra mondiale. Il museo è anche un centro di ricerca e un punto di riferimento per la scienza della nautica in Europa settentrionale. 

Cosa c'è da sapere

  • Il tour include il biglietto d’ingresso al museo e il biglietto per il servizio navetta al centro città.
  • La visita al museo è libera.
  • Il tour non include nessuna guida o accompagnatore.
  • Appena arrivati al museo bisognera’ recarsi alla biglietteria per convertire il ticket dell’escursione con quello d’entrata.
  • Ultima navetta dal centro città alle ore 13.00.

Giorno 14
Bremerhaven
Cod: EXC_02S8 Durata: 06:30 h Pranzo: Pasto non incluso Tipo: Dedicata alle famiglie Adulti da 74 € Bambini da 51 €

Amburgo in libertÀ

Descrizione

Esploriamo Amburgo, assaporando il piacere di passeggiare tra le sue vie, le piazze e i palazzi storici, scoprendone colori e profumi. Questo transfer ci darà la possibilità di visitare Amburgo in piena libertà!

Cosa vediamo

  • Amburgo 

Cosa facciamo

  • Il porto più grande della Germania, un celebre quartiere a luci rosse ed eleganti residenze signorili lungo il fiume Elba: tutto questo è Amburgo! Questo fantastico tour ci dà l'opportunità di scoprire la vivace città di Amburgo
  • I luoghi d'interesse non mancano: il lago formato dal fiume Alster e gli esclusivi quartieri residenziali, Jungfernstieg con le sue lussuose boutique e i suoi centri commerciali, il Municipio e la Borsa in stile rinascimentale, esempi di architettura urbana moderna, parchi e giardini, la torre della televisione, il centro espositivo, edifici di corte ottocenteschi e molto altro ancora.? 

Cosa c'è da sapere

  • L’escursione non prevede guida.?