Escursione Georgetown e penang tra storia e natura - [Penang]

Costa Crociere

Durata: 04:00

livello: Moderata

Adulti da €60.00

Bambini da €45.00
Partecipa all'esclusiva escursione "Georgetown e penang tra storia e natura" in programma con Costa Crociere.
Un'esplorazione di livello Moderata, che puoi prenotare in tutta semplicità assieme alla tua crociera a soli €60.00 o ridotto a €45.00 per i bambini .
Scopri le attrazioni che potrai visitare a Penang, gli itinerari e il programma dettagliato:
Descrizione Un tour tra storia e natura alla scoperta di Penang e della capitale Georgetown: le tradizioni, i palazzi storici, i templi cinesi e induisti, ma anche l'aspetto naturale con i giardini botanici e il giardino delle spezie tropicali che accolgono i visitatori in un tripudio di colori e profumi, testimoniando la più pura essenza della Malesia.

Cosa vediamo
  • Tour panoramico di Georgetown: Street of Harmony, templi di varie religioni, Komtar Tower, Penang Times Square, Residenza ufficiale del governatore di Penang, Moschea di Stato di Penang, Penang Turf Club e Jesselton Heights
  • Giardini botanici di Penang, polmone verde di Georgetown
  • Baia di Batu Ferringhi e spiaggia di Teluk Bahang
  • Giardino delle spezie tropicali: ricca flora e fauna
  • Palazzo del Municipio a Georgetown (sosta fotografica)


Cosa facciamo
  • Iniziamo il nostro giro panoramico di Georgetown lasciando il porto in pullman e dirigendoci innanzitutto verso il centro città.
  • Ammiriamo così i principali edifici e monumenti che caratterizzano la capitale di Penang e le sue vie più famose, partendo proprio dalla Street of Harmony, la via principale della città che attraversa il centro storico da nord a sud. Tutti la chiamano 'Pitt Street', in onore di William Pitt il Giovane, primo ministro inglese. Il nome con cui è conosciuta, 'Strada dell’Armonia' appunto, si deve al fatto che lungo questa strada si affacciano edifici di tutte le principali religioni professate in Malesia.
  • Davanti ai nostri occhi si susseguono templi di varie religioni, come quello cinese di Kuan Yin, dedicato alla dea della misericordia, e quello induista di Sri Muthu Mariamman, per poi ammirare la Komtar Tower, il grattacielo più alto di Penang (quasi 250 metri) e il sesto edificio più alto della Malesia, la Penang Times Square, zona che fa parte di un progetto di riqualificazione urbana con uffici, condomini e centri commerciali, la Residenza ufficiale del governatore di Penang, la Moschea di Stato di Penang, completata nel 1980 e in stile modernista, il Penang Turf Club, dedicato alle corse dei cavalli, il quartiere residenziale di lusso Jesselton Heights e vari edifici coloniali che ricordano l'occupazione inglese.
  • Ci dirigiamo quindi verso un'altra delle tappe della nostra escursione: i Giardini botanici di Penang, chiamati Taman Bunga Kebun e noti anche come 'Waterfall Gardens' in epoca inglese, per la presenza di una cascata al loro interno. I giardini, inaugurati nel 1884, si estendono su un'area di circa 29 ettari e, oltre ad essere un archivio di flora e fauna, fungono da 'polmone verde' per la città di Georgetown. Qui possiamo trovare macachi dalla coda lunga, scoiattoli e farfalle multicolore, mentre per quanto riguarda le piante, ammiriamo la palma Pinang che ha dato il nome all’isola di Penang, il giglio nero di colore violaceo-nero, l’albero candela, lo zenzero locale, felci, orchidee, cactus, bamboo, ecc.
  • Dopo la visita ai giardini botanici, allontanandoci dalla capitale, ci dirigiamo verso la parte nord dell'isola dove troviamo la spiaggia di Teluk Bahang e la splendida baia di Batu Ferringhi, una striscia di lungomare che comprende insenature, spiagge e calette e dove si concentrano alberghi, ristoranti e negozi.
  • A Teluk Bahang, ci attende un'altra interessante tappa del nostro tour: il Giardino delle spezie tropicali, un vero angolo di paradiso a ridosso della costa, collocato su quella che una volta era una piantagione di alberi della gomma. Dal 2003, il terreno incolto è stato trasformato in un orto botanico vero e proprio, con oltre 500 specie di piante tropicali del sud-est asiatico, ma anche del resto del mondo. Dall’ingresso si diramano tre sentieri (il sentiero delle spezie, il tragitto delle piante ornamentali e la foresta) e ciascuno è caratterizzato da un tipo di flora tropicale (felci, orchidee selvatiche, palme, bamboo, ecc.) ma anche da una ricca fauna, tra cui molte specie di uccelli e insetti. In particolare, il sentiero delle spezie offre un panorama su oltre 100 varietà di spezie tropicali (bastoncini di cannella, cardamomo nero dello Sri Lanka, bacche di vaniglia da Bali, chiodi di garofano e noce moscata da Penang) utilizzate come aromi, ma anche come farmaci, coloranti, profumi.
  • Prima di fare rientro al porto e alla nave, percorriamo le scenografiche strade costiere e facciamo una breve sosta per scattare alcune foto davanti al Palazzo del Municipio di Georgetown, uno degli edifici più antichi e imponenti di tutta la città.
Cosa c'è da sapere
  • Non è consentito dare da mangiare agli animali dei Giardini botanici durante la visita.
  • L'escursione prevede una passeggiata di circa 2 ore su terreni irregolari o in pendenza, si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode.

Le crociere che effettuano questa escursione: