Home Compagnie MSC crociere Mediterraneo MSC Sinfonia Bari sabato 16 novembre 2024

MSC crociere Mediterraneo: 4 notti da Bari con MSC Sinfonia
16 nov 2024

Italia, Grecia, Turchia
da 397,00 €
Prezzo per persona
Mediterraneo con MSC Sinfonia da 397,00 €
Prezzo per persona

Itinerario della crociera
imbarco: Bari ➞ Sbarco: Istanbul

  • location_on
    sabato 16 novembre 2024 - 07:00
    Bari chevron_right
  • location_off
    domenica 17 novembre 2024 -- --
    Navigazione
  • location_on
    lunedì 18 novembre 2024 07:00 - 05:00
    Atene chevron_right
  • location_on
    martedì 19 novembre 2024 07:00 - 03:00
    Smirne chevron_right
  • location_on
    mercoledì 20 novembre 2024 09:00
    Istanbul chevron_right
Bari

Bari

Se Parigi avesse il mare, sarebbe una piccola Bari . Questo detto popolare che dice di più sul senso dell'umorismo locale di quanto non faccia per la città, ma Bari ha una sorprendente quantità di fascino, in particolare Bari Vecchia, con il suo sempre più elegante centro storico medievale. La pianificazione della graziosa griglia urbanistica della città nuova è stato avviata nel 1813. Ai tempi dell'unità d'Italia (1861) aveva 34.000 abitanti, ma da allora si è espansa rapidamente a nord ed a sud, lungo la costa. Da non perdere è la Basilica di S. Nicola con i suoi mosaici ed affreschi, il castello Svevo del 1131, il lungomare e, per lo shopping, Corso Cavour e Via Manzoni.

Atene

Atene

Smirne

Smirne

Secondo porto più importante in Turchia dopo Istanbul, Smirne o Izmir si trova sul Mar Egeo nei pressi del Golfo di Smirne.
Si tratta di una grande città e famoso centro culturale. Situata lungo la fascia costiera, da tutti i lati è circondata da alte montagne ricoperte di boschi secolari. La città ha molti luoghi di interesse, ci sono musei e teatri, in modo che i visitatori oltre a relax in spiaggia avranno l'opportunità di partecipare ad attività culturali.
Il più prezioso ritrovamento di archeologi è il tempio di Atena Barakly situata nella regione. Nel tempio sono stati trovati anche mura fortificate che circondano un'antica cittadina ionica. Gli edifici sono datate IX-VII secolo aC, tutti reperti di inestimabile valore provenienti dagli scavi della zona sono stati trasferiti al Museo Archeologico, dove si possono vedere esempi di ceramica e gioielli. Gli amanti di secoli di storia dovrebbero visitare la montagna di Kadifekale dove si trovano le rovine di un castello costruito al tempo di Alessandro di Macedonia. Davanti al castello è dotato di un ampio cortile, dove si può ammirare il paesaggio di montagne e il Golfo azzurro.
Un altro edificio costruito al tempo di Alessandro di Macedonia è il mercato chiamato Agora. È stato gravemente danneggiato da un terremoto, ma fu ricostruito e conservato fino ad oggi in forma perfetta. Il monumento di architettura, resti dell'Impero Romano, sono i tubi di acqua di Eshildere Shiriner. Tra gli edifici religiosi dobbiamo notare la chiesa di San-Polycarpo costruito nel XIV secolo e ricostruita nel 1620. E' l'edificio più antico del suo genere. Sulla piazza centrale si può vedere la Torre Orologio di Izmir. E' stato costruito nel 1901 per ordine di Sheikh Abdul Hamid, più di un centinaio di anni è il simbolo indiscusso della città.

Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.