Home Compagnie Seabourn Mediterraneo Seabourn Encore Atene domenica 3 agosto 2025

Seabourn Mediterraneo: 14 notti da Atene con Seabourn Encore
3 ago 2025

Grecia, Croazia, Italia, Montenegro
da 7.100,00 €
Prezzo per persona
Mediterraneo con Seabourn Encore da 7.100,00 €
Prezzo per persona

Itinerario della crociera
imbarco: Atene ➞ Sbarco: Atene

  • location_on
    domenica 3 agosto 2025 - 05:00
    Atene chevron_right
  • location_on
    lunedì 4 agosto 2025 08:00 - 05:00
    Monemvasia chevron_right
  • location_on
    martedì 5 agosto 2025 08:00 - 06:00
    Katakolon chevron_right
  • location_off
    mercoledì 6 agosto 2025 -- --
    Navigazione
  • location_on
    giovedì 7 agosto 2025 08:00 - 06:00
    Dubrovnik chevron_right
  • location_on
    venerdì 8 agosto 2025 08:00 - 05:00
    Lesina chevron_right
  • location_on
    sabato 9 agosto 2025 08:00 - 05:00
    Rovinj chevron_right
  • location_on
    domenica 10 agosto 2025 07:00 - 05:00
    Venezia chevron_right
  • location_on
    lunedì 11 agosto 2025 10:00 - 06:00
    Sebenico chevron_right
  • location_off
    martedì 12 agosto 2025 -- --
    Navigazione
  • location_on
    martedì 12 agosto 2025 08:00 - 03:00
    Kotor chevron_right
  • location_on
    mercoledì 13 agosto 2025 08:00 - 06:00
    Corfù chevron_right
  • location_on
    giovedì 14 agosto 2025 08:00 - 05:00
    Sami chevron_right
  • location_off
    venerdì 15 agosto 2025 -- --
    Navigazione
  • location_on
    sabato 16 agosto 2025 08:00 - 05:00
    Nafplion chevron_right
  • location_on
    domenica 17 agosto 2025 07:00
    Atene chevron_right
Atene

Atene

Monemvasia

Monemvasia

Monemvasia (Μονεμβάσια) si trova nel Peloponneso a sud-est nella prefettura di Laconia, a 400 metri da terra. Il suo nome deriva da due parole greche, mone e emvassi, che significa "unico ingresso". E 'stato chiamato Malmsey da vecchi scrittori inglesi, Malvasia dai veneziani e Malvoisie dai francesi.
Fu fondata dai Bizantini nel VI secolo e poco dopo divenne un importante porto. Rimase in possesso bizantino per quasi 700 anni fino a quando fu catturato dai Franchi nel 1249 dopo un assedio di tre anni. Tuttavia, è tornato a mani bizantine dieci anni più tardi e divenne il porto principale della Despotato di Mystra.

Monemvasia è stata interamente scavata nella parte posteriore di una roccia di mare nel Medioevo. Questo enorme roccia non era visibile dalla terraferma, in modo da evitare attacchi nemici. L'unico modo per raggiungere Monemvasia era in barca, mentre più tardi su un percorso lastricato è stato costruito per collegare l'ingresso del castello alla terraferma. Il Castello di Monemvasia è tra i luoghi più suggestivi della Grecia. Una nuova città è stata costruita in terraferma, di fronte alla roccia. La passeggiata intorno al Castello è un viaggio nel passato e la vista sul mare dalla cima del castello è spettacolare.
All'interno del villaggio si trova la spiaggia di sabbia "Limani" un angolo tranquillo molto consigliato per famiglie con bambini piccoli. Ai margini del villaggio, la piccola baia di "Kavos" con le acque più calde. A 20 metri dalla piazza del paese e dietro la spiaggia di Limani, c'è quella di "Viandini" con un fascino selvaggio e la profondità dell'acqua davvero molto particolare. Il mare di "Tigania" perfettamente meraviglioso, "bandiera blu" concessa grazie alla sua reputazione provata.

Katakolon

Katakolon

Katakolon è una località balneare del comune di Pyrgos nella Grecia occidentale. È situata su un pittoresco promontorio che si affaccia sul Mar Ionio e che separa il Golfo di Kyparissia dal resto del Mar Ionio. È 11 km ad ovest del centro di Pyrgos. Il piccolo villaggio di Agios Andreas si trova a nord-ovest di Katakolon. Il porto di Katakolon è una tappa molto popolare per le navi da crociera, offrendo un'opportunità per i passeggeri di visitare il sito dell'antica Olimpia. Basse colline con foreste circondano Katakolo. Nel 1865 fu costruito il faro di Katakolon. Uno dei più importanti siti di Katakolon è il Museo della tecnologia dell'antica grecia.

Dubrovnik

Dubrovnik

Pittoresca e artistica, Dubrovnik è un centro turistico e porto nel sud della Dalmazia ai piedi della montagna di Srd. Con un punto di vista storico e culturale, è stata inserita nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Grazie alla sua bellezza e le sue importanti offerte turistiche, Dubrovnik è una delle destinazioni più attraenti del Mediterraneo, tanto che la città può essere visitata tutto l'anno.

Oltre al suo patrimonio architettonico di fama mondiale, questo luogo ha bellissime spiagge rocciose, spiagge di ghiaia e spiagge di sabbia, gode di un clima mediterraneo e ha anche una vegetazione lussureggiante. La strada pedonale principale, Placa, è un melange di caffetterie e negozi con monumenti a ciascuna estremità. Chiese, monasteri e musei ornati da pietra finemente scolpita, ricorda una storia movimentata ed una vivace tradizione artistica. Al di là della città vi è un paesaggio paradisiaco di spiagge, penisole boscose ed un mare cristallino disseminato da isole lussureggianti. La città è nota anche per la sua buona cucina e per le sue infrastrutture turistico alberghiere.

La città offre una vasta selezione di ristoranti di prima classe, numerose attività sportive e ricreative, così come gli eventi culturali e di intrattenimento.

Lesina

Lesina

Situata sul Mar Adriatico, l'isola di Lesina è una delle isole più ampie che si affacciano sulla costa croata. Città antica con un ricco passato, si trova sul lato ovest dell'isola, verso sud. Popolare destinazione turistica, non solo in estate ma anche in primavera e in autunno, diventa la meta più visitata della Croazia.
Durante il vostro soggiorno a Lesina, potrete scoprire la ricchezza del suo patrimonio naturale: l'isola è ben guarnita con una serie di grotte, alcune delle quali sono completamente disabitate.
Non dimenticate di visitare i vari monumenti come l'imponente fortezza, costruita nei primi anni del 16° secolo e restaurata nel 1579, in seguito ad una esplosione, che offre straordinarie viste panoramiche della città di Lesina e sulle isole Pakleni. Altri monumenti significativi sono: La Cattedrale di San Stjepan, situato sul lato est della piazza principale della città, l'Arsenal, il più antico teatro pubblico costruito nel 1612, il monastero francescano, oggi un museo e galleria di rarità, e molte altre opere che testimoniano il turbolento passato della Nazione. In questo paese troverete un mare trasparente e cristallino con piccole spiagge di sabbia e rocce. Di fronte alla baia di Lesina troverete le isole “Infernali”, dove incontrerete i lidi più belli.
La città è collegata alle isole da linee di traghetti regolari. Gli amanti dello sport e tempo libero possono fare trekking, immersioni subacquee, numerosi attività acquatici, passeggiate, giocare a calcio, pallamano, pallavolo, basket e tennis. La vita notturna della città di Hvar è più attiva in Dalmazia. Potrete rilassarvi tra spiagge incantevoli, guardando spettacoli, mostre, concerti, eventi musicali e di folclore.

Rovinj

Rovinj

Venezia

Venezia

Venezia è una di quelle imperdibili mete della nostra epoca. Una città unica formata da 120 isole, dalla storia antica e corsi d'acqua senza fine, attrae un flusso costante di turisti provenienti da ogni parte del mondo per vedere la sua architettura ispiratrice e di navigare i suoi canali. Si può lasciare Venezia con molti souvenir, ma il ricordo più duraturo sarà la vostra impressione della città stessa.

Sebenico

Sebenico

Sibenik è una città Croata, che si trova sulla splendida costa della Dalmazia. Famosa per la sua cattedrale di Saint-Jacques, che appare sulla lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. La particolarità di Sebenico è il suo cappello tradizionale in colore arancione e nero che rappresenta anche i colori della città. Nota per la sua bellezza paesaggistica e la ricchezza culturale dei suoi monumenti storici. Da non perdere la statua del re Petar Kresimir IV tra il parco e la partenza della passeggiata lungo il mare. Per un breve periodo della storia, Sebenico era la sede del re dei croati. La metropoli è stata sotto il dominio veneziano per quasi 300 anni. La parte vecchia della città, ricca di chiese, palazzi e antiche case nobiliari in pietra tipica della Dalmazia e le mura ben conservate, un vero gioiello. Uno dei siti più interessanti è il giardino del monastero medievale. Sibenik dispone di un clima mediterraneo con temperature estive intorno ai 30 ° C. I mesi più secchi, quindi la migliore per viaggiare, sono luglio e agosto. A poche centinaia di metri lungo la costa troverete numerosi bar, ristoranti e pizzerie. Durante le notti d'estate potrete camminare in città e gustare il delizioso gelato, di solito fatto in casa. In estate, ci sono anche molti concerti popolari e di musica classica.

 

Kotor

Kotor


La parte centrale di Cattaro fu costruita tra il XII e XIV. Un centro storico circondato da un muro piuttosto spesso, quattro chilometri e mezzo di lunghezza e quindici metri di altezza. Questa immensa muraglia fortificata raggiunge il bastione di Sveti Ivan (San Giovanni).
All'interno delle mura, conserva una rete urbana tagliata nella pietra. La sua opera più emblematica è la Cattedrale di San Trifone, costruito nel XII secolo. All'interno della chiesa contiene oggetti e affreschi scolpiti durante il XIV secolo. Inoltre, La Chiesa ortodossa di San Nicolas, costruita tra il 1902 e il 1909 in stile neo–bizantino e quella di San Luca (XIII secolo) edificata in stile romanico e bizantino.


Insieme alle chiese, nella città includono molti palazzi che raccontano la sua storia: il Museo Marittimo, situato nel Palazzo Grgurina, uno splendido edificio barocco ubicato nel centro storico del paese. La casa Drago, con le sue bellissime finestre gotiche, l’edificio Prima, dove si combinano linee rinascimentali e barocche, il Palazzo Ducale e il Bizanti, entrambi del XVII secolo e il teatro Napoleone nel periodo XIX.
A Cattaro, è molto comune vedere locali situati lungo la costa rocciosa nella parte inferiore della città. Nella parte vecchia della zona troverete molti negozi e ristoranti che deliziano i vostri occhi. Questa località è la classica città ideale per passare giorni tranquilli o per una fuga romantica.

Corfù

Corfù

L'isola greca è un paradiso naturale. E' la seconda isola più grande della Grecia, dispone di 220 km di costa. La sua geografia è dominata da catene montuose, che, raggiungendo i 1000 metri di altezza sopra il livello del mare, troverete il Monte Pantocrátoras.

Questa montagna divide l'isola in tre aree distinte. La parte settentrionale, dove abbondano piantagioni di olive, dispone di verdi vallate e coste che formano piccole e grandi baie. La parte centrale, quella più popolosa e importante, è coperta da una fitta vegetazione e da lussureggianti colline. La zona sud è costituita da una grande pianura con meno vegetazione rispetto alle altre, ma decisamente più fertile. La zona più animata della città si trova a Liston, molto simile alla Rue de Rivioli a Parigi, una grande via dove troverete splendidi locali e ottimi ristoranti. D'altro canto il luogo possiede anche di bellissime spiagge bagnate dal Mar Jonio.
Una delle più belle passeggiate della capitale è il viale del porto, accanto alla muraglia dove poter contemplare la vista della città.

Corfù è stata la prima isola greca ad aprire le porte al turismo diventando un importante centro turistico internazionale che attira molti visitatori ogni anno. Anche se il turismo è evidente nelle zone costiere, il territorio è riuscito a conservare l'autenticità dell'isola.

Sami

Sami

Nafplion

Nafplion

Atene

Atene