Home Compagnie Scenic Mediterraneo Scenic Gem Parigi sabato 8 giugno 2024

Scenic: 10 notti da Parigi con Scenic Gem (8 giu 2024)

Mediterraneo: Francia

logo Scenic Scenic
Cod. crociera SEI080624.1
8 giu 2024
da 5.575,00 €
Prezzo per persona Tax Incl.

Numero di occupanti

Itinerario della crociera

  • location_on
    sabato 8 giugno 2024 - n.d.
    Parigi chevron_right
  • location_on
    domenica 9 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Les Andelys chevron_right
  • location_on
    lunedì 10 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Rouen chevron_right
  • location_on
    martedì 11 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Rouen chevron_right
  • location_on
    mercoledì 12 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Honfleur chevron_right
  • location_on
    giovedì 13 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Honfleur chevron_right
  • location_on
    venerdì 14 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Caudebec-en-Caux chevron_right
  • location_on
    sabato 15 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Vernon chevron_right
  • location_on
    domenica 16 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Conflans-Sainte-Honorine chevron_right
  • location_on
    lunedì 17 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Parigi chevron_right
  • location_on
    martedì 18 giugno 2024 n.d.
    Parigi chevron_right
Parigi

Parigi

Parigi è una città unica che fa innamorare tutti coloro che la visitano. L’atmosfera che si respira è magica, e i suoi molteplici caratteri la rendono splendida e variegata.


Camminare per le vie di Parigi ti riporta indietro nel tempo. Così, passeggiando in Montmartre, rivivrai l’atmosfera della Belle Époque, quando Parigi era la meta prediletta degli artisti in cerca di fama. Alcuni tra i pittori più famosi al mondo scelsero infatti Parigi come città in cui stabilirsi, tra cui Pissarro, Van Gogh, Toulouse-Lautrec e Modigliani. La città offre attrazioni di ogni genere, dalle opere di architettura degne di nota, come la Cattedrale di Notre-Dame, risalente al XII secolo e principale luogo di culto della città e l’Arco di Trionfo che culmina alla fine degli Champs-Élysées e costruito per celebrare le vittorie di Napoleone Bonaparte.
Non si può non visitare i la Reggia di Versailles, che fu dimora del Re Sole fino alla Rivoluzione Francese. La Reggia si trova a circa 20 chilometri dal centro di Parigi ed è un vero spettacolo, sia dentro che fuori. Celebre è la Galleria degli Specchi, dove il gioco di luce la fa sembrare immersa nell’oro e i suoi giardini, a perdita d’occhio, sono dei veri e propri gioielli. Il gioco di prospettive è stato studiato dall’architetto André Le Nôtre e il risultato è una distesa di giochi d’acqua e di geometrie, sculture e canali. Se sei un amante dell’arte, a Parigi potrai sbizzarrirti. La Gare d’Orsay, una vera e propria stazione adibita a galleria d’arte nel 1986, propone alcune tra le opere più celebri al mondo, come le ballerine di Degas o i ritratti di Renoir. La struttura stessa è degna di nota: si tratta dell’antica stazione di Parigi risalente al 1900.
Degno di nota è il Centre Pompidou (o Beaubourg), inaugurato nel 1977 e ristrutturato negli anni ’90 da un gruppo di architetti di cui ha fatto parte anche Renzo Piano. La galleria ospita opere di architettura, arte moderna e fotografia con una mostra permanente sempre attiva e tante mostre itineranti che si susseguono, di pari passo con conferenze, concerti e attività culturali.
Da non perdere, anche la Bibliothèque Publique d'Information, che si trova all’interno del Beaubourg ed è la principale biblioteca di Parigi, raccogliendo centinaia di migliaia di fonti tra libri, riviste, mappe, spartiti e moltissimo altro.
Parigi è anche la città della moda. Alcuni tra i marchi più celebri ed esclusivi hanno i loro quartier generali proprio in questa città e le Fashion Week fanno sì che la città si popoli di personaggi eccentrici che sfoggiano le loro mise più stravaganti.

Les Andelys

Les Andelys

Rouen

Rouen

Rouen

Rouen

Honfleur

Honfleur

Honfleur è una città francese che si trova nella bassa Normandia. In passato fu proprietà normanna, inglese e infine francese e ebbe un boom economico alla fine della Guerra dei Cent’Anni.

Nel XVII secolo, Honfleur si arricchì grazie agli scambi commerciali con il Canada, le Antille, l’Africa e le Azzorre e fu uno dei porti principali per la tratta degli schiavi. Uno degli aspetti più caratteristici della città sono le case che si affacciano sulla Senna, dando l’impressione di essere davanti a un quadro impressionista. Non a caso, alcuni tra i più grandi pittori, come Monet, Courbet e Boudin, la scelsero come meta dove trovare ispirazione. Il patrimonio culturale e architettonico di Honfleur comprende chiese e musei, tra cui il Musée de Vieux Honfleur, che raccoglie le imprese di viaggiatori locali o il Museo Eugène Boudin, dove si trovano dipinti di pittori del posto risalenti al XIX fino al XX secolo. Honfleur è una cittadina e misura d’uomo e tra vicoli e strade acciottolate, racchiude un’allure unica nel suo genere.

Honfleur

Honfleur

Honfleur è una città francese che si trova nella bassa Normandia. In passato fu proprietà normanna, inglese e infine francese e ebbe un boom economico alla fine della Guerra dei Cent’Anni.

Nel XVII secolo, Honfleur si arricchì grazie agli scambi commerciali con il Canada, le Antille, l’Africa e le Azzorre e fu uno dei porti principali per la tratta degli schiavi. Uno degli aspetti più caratteristici della città sono le case che si affacciano sulla Senna, dando l’impressione di essere davanti a un quadro impressionista. Non a caso, alcuni tra i più grandi pittori, come Monet, Courbet e Boudin, la scelsero come meta dove trovare ispirazione. Il patrimonio culturale e architettonico di Honfleur comprende chiese e musei, tra cui il Musée de Vieux Honfleur, che raccoglie le imprese di viaggiatori locali o il Museo Eugène Boudin, dove si trovano dipinti di pittori del posto risalenti al XIX fino al XX secolo. Honfleur è una cittadina e misura d’uomo e tra vicoli e strade acciottolate, racchiude un’allure unica nel suo genere.

Caudebec-en-Caux

Caudebec-en-Caux

Vernon

Vernon

Conflans-Sainte-Honorine

Conflans-Sainte-Honorine

Parigi

Parigi

Parigi è una città unica che fa innamorare tutti coloro che la visitano. L’atmosfera che si respira è magica, e i suoi molteplici caratteri la rendono splendida e variegata.


Camminare per le vie di Parigi ti riporta indietro nel tempo. Così, passeggiando in Montmartre, rivivrai l’atmosfera della Belle Époque, quando Parigi era la meta prediletta degli artisti in cerca di fama. Alcuni tra i pittori più famosi al mondo scelsero infatti Parigi come città in cui stabilirsi, tra cui Pissarro, Van Gogh, Toulouse-Lautrec e Modigliani. La città offre attrazioni di ogni genere, dalle opere di architettura degne di nota, come la Cattedrale di Notre-Dame, risalente al XII secolo e principale luogo di culto della città e l’Arco di Trionfo che culmina alla fine degli Champs-Élysées e costruito per celebrare le vittorie di Napoleone Bonaparte.
Non si può non visitare i la Reggia di Versailles, che fu dimora del Re Sole fino alla Rivoluzione Francese. La Reggia si trova a circa 20 chilometri dal centro di Parigi ed è un vero spettacolo, sia dentro che fuori. Celebre è la Galleria degli Specchi, dove il gioco di luce la fa sembrare immersa nell’oro e i suoi giardini, a perdita d’occhio, sono dei veri e propri gioielli. Il gioco di prospettive è stato studiato dall’architetto André Le Nôtre e il risultato è una distesa di giochi d’acqua e di geometrie, sculture e canali. Se sei un amante dell’arte, a Parigi potrai sbizzarrirti. La Gare d’Orsay, una vera e propria stazione adibita a galleria d’arte nel 1986, propone alcune tra le opere più celebri al mondo, come le ballerine di Degas o i ritratti di Renoir. La struttura stessa è degna di nota: si tratta dell’antica stazione di Parigi risalente al 1900.
Degno di nota è il Centre Pompidou (o Beaubourg), inaugurato nel 1977 e ristrutturato negli anni ’90 da un gruppo di architetti di cui ha fatto parte anche Renzo Piano. La galleria ospita opere di architettura, arte moderna e fotografia con una mostra permanente sempre attiva e tante mostre itineranti che si susseguono, di pari passo con conferenze, concerti e attività culturali.
Da non perdere, anche la Bibliothèque Publique d'Information, che si trova all’interno del Beaubourg ed è la principale biblioteca di Parigi, raccogliendo centinaia di migliaia di fonti tra libri, riviste, mappe, spartiti e moltissimo altro.
Parigi è anche la città della moda. Alcuni tra i marchi più celebri ed esclusivi hanno i loro quartier generali proprio in questa città e le Fashion Week fanno sì che la città si popoli di personaggi eccentrici che sfoggiano le loro mise più stravaganti.

Parigi

Parigi

Parigi è una città unica che fa innamorare tutti coloro che la visitano. L’atmosfera che si respira è magica, e i suoi molteplici caratteri la rendono splendida e variegata.


Camminare per le vie di Parigi ti riporta indietro nel tempo. Così, passeggiando in Montmartre, rivivrai l’atmosfera della Belle Époque, quando Parigi era la meta prediletta degli artisti in cerca di fama. Alcuni tra i pittori più famosi al mondo scelsero infatti Parigi come città in cui stabilirsi, tra cui Pissarro, Van Gogh, Toulouse-Lautrec e Modigliani. La città offre attrazioni di ogni genere, dalle opere di architettura degne di nota, come la Cattedrale di Notre-Dame, risalente al XII secolo e principale luogo di culto della città e l’Arco di Trionfo che culmina alla fine degli Champs-Élysées e costruito per celebrare le vittorie di Napoleone Bonaparte.
Non si può non visitare i la Reggia di Versailles, che fu dimora del Re Sole fino alla Rivoluzione Francese. La Reggia si trova a circa 20 chilometri dal centro di Parigi ed è un vero spettacolo, sia dentro che fuori. Celebre è la Galleria degli Specchi, dove il gioco di luce la fa sembrare immersa nell’oro e i suoi giardini, a perdita d’occhio, sono dei veri e propri gioielli. Il gioco di prospettive è stato studiato dall’architetto André Le Nôtre e il risultato è una distesa di giochi d’acqua e di geometrie, sculture e canali. Se sei un amante dell’arte, a Parigi potrai sbizzarrirti. La Gare d’Orsay, una vera e propria stazione adibita a galleria d’arte nel 1986, propone alcune tra le opere più celebri al mondo, come le ballerine di Degas o i ritratti di Renoir. La struttura stessa è degna di nota: si tratta dell’antica stazione di Parigi risalente al 1900.
Degno di nota è il Centre Pompidou (o Beaubourg), inaugurato nel 1977 e ristrutturato negli anni ’90 da un gruppo di architetti di cui ha fatto parte anche Renzo Piano. La galleria ospita opere di architettura, arte moderna e fotografia con una mostra permanente sempre attiva e tante mostre itineranti che si susseguono, di pari passo con conferenze, concerti e attività culturali.
Da non perdere, anche la Bibliothèque Publique d'Information, che si trova all’interno del Beaubourg ed è la principale biblioteca di Parigi, raccogliendo centinaia di migliaia di fonti tra libri, riviste, mappe, spartiti e moltissimo altro.
Parigi è anche la città della moda. Alcuni tra i marchi più celebri ed esclusivi hanno i loro quartier generali proprio in questa città e le Fashion Week fanno sì che la città si popoli di personaggi eccentrici che sfoggiano le loro mise più stravaganti.