Home Compagnie Compagnie Du Ponant Isole Greche Le Ponant Atene domenica 23 giugno 2024

7 notti da Atene (Grecia) con Le Ponant

Isole Greche: Grecia

logo Compagnie Du Ponant Compagnie Du Ponant
Cod. crociera MANCOM3482024062307
calendar_month 23 giu 2024
da 9.410,00 €
Prezzo per persona Tax Incl.

Numero di occupanti

Itinerario della crociera

  • location_on
    domenica 23 giugno 2024 - n.d.
    Atene chevron_right
  • location_on
    lunedì 24 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Tino chevron_right
  • location_on
    martedì 25 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Polyaigos chevron_right
  • location_on
    mercoledì 26 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Serifo chevron_right
  • location_on
    giovedì 27 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Monemvasia chevron_right
  • location_on
    venerdì 28 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Kythnos chevron_right
  • location_on
    sabato 29 giugno 2024 n.d. - n.d.
    Spetses chevron_right
  • location_on
    domenica 30 giugno 2024 n.d.
    Atene chevron_right
Atene

Atene

Per molti Atene è una città vissuta duemila cinquecento anni fa. Simbolo è la possente Acropoli che domina quasi ogni vista ed itinerario di ogni visitatore, coronata dall’ iconico Partenone, si erge sopra la città, guardando la tentacolare metropoli moderna in evoluzione.

Per molti Atene è una città vissuta duemila cinquecento anni fa. Simbolo è la possente Acropoli che domina quasi ogni vista ed itinerario di ogni visitatore, coronata dall’ iconico Partenone, si erge sopra la città, guardando la tentacolare metropoli moderna in evoluzione.

Forse il cambiamento più significativo è nel centro storico, praticamente irriconoscibile, dato che le automobili sono state bandite, liberando i più significativi siti archeologici in quella che è diventata la più lunga e senza dubbio più splendida passeggiata pedonale d'Europa.

Questo enorme parco archeologico ha riconciliato passato e presente, con il ritorno della vita culturale e sociale della città a svolgersi intorno i monumenti antichi ed i circostanti quartieri. Atene rimane una città di contraddizioni, frustrante e seducente.

È la città più antica in Europa, ma ancora in uno stato di transizione. È una delle più sicure e più vivaci città europee – un mix inebriante di grunge e grazia con un'innegabile anima urbana.

Tino

Tino

Polyaigos

Polyaigos

Serifo

Serifo

Monemvasia

Monemvasia

Monemvasia (Μονεμβάσια) si trova nel Peloponneso a sud-est nella prefettura di Laconia, a 400 metri da terra. Il suo nome deriva da due parole greche, mone e emvassi, che significa "unico ingresso". E 'stato chiamato Malmsey da vecchi scrittori inglesi, Malvasia dai veneziani e Malvoisie dai francesi.
Fu fondata dai Bizantini nel VI secolo e poco dopo divenne un importante porto. Rimase in possesso bizantino per quasi 700 anni fino a quando fu catturato dai Franchi nel 1249 dopo un assedio di tre anni. Tuttavia, è tornato a mani bizantine dieci anni più tardi e divenne il porto principale della Despotato di Mystra.

Monemvasia è stata interamente scavata nella parte posteriore di una roccia di mare nel Medioevo. Questo enorme roccia non era visibile dalla terraferma, in modo da evitare attacchi nemici. L'unico modo per raggiungere Monemvasia era in barca, mentre più tardi su un percorso lastricato è stato costruito per collegare l'ingresso del castello alla terraferma. Il Castello di Monemvasia è tra i luoghi più suggestivi della Grecia. Una nuova città è stata costruita in terraferma, di fronte alla roccia. La passeggiata intorno al Castello è un viaggio nel passato e la vista sul mare dalla cima del castello è spettacolare.
All'interno del villaggio si trova la spiaggia di sabbia "Limani" un angolo tranquillo molto consigliato per famiglie con bambini piccoli. Ai margini del villaggio, la piccola baia di "Kavos" con le acque più calde. A 20 metri dalla piazza del paese e dietro la spiaggia di Limani, c'è quella di "Viandini" con un fascino selvaggio e la profondità dell'acqua davvero molto particolare. Il mare di "Tigania" perfettamente meraviglioso, "bandiera blu" concessa grazie alla sua reputazione provata.

Kythnos

Kythnos

Spetses

Spetses

Atene

Atene

Per molti Atene è una città vissuta duemila cinquecento anni fa. Simbolo è la possente Acropoli che domina quasi ogni vista ed itinerario di ogni visitatore, coronata dall’ iconico Partenone, si erge sopra la città, guardando la tentacolare metropoli moderna in evoluzione.

Per molti Atene è una città vissuta duemila cinquecento anni fa. Simbolo è la possente Acropoli che domina quasi ogni vista ed itinerario di ogni visitatore, coronata dall’ iconico Partenone, si erge sopra la città, guardando la tentacolare metropoli moderna in evoluzione.

Forse il cambiamento più significativo è nel centro storico, praticamente irriconoscibile, dato che le automobili sono state bandite, liberando i più significativi siti archeologici in quella che è diventata la più lunga e senza dubbio più splendida passeggiata pedonale d'Europa.

Questo enorme parco archeologico ha riconciliato passato e presente, con il ritorno della vita culturale e sociale della città a svolgersi intorno i monumenti antichi ed i circostanti quartieri. Atene rimane una città di contraddizioni, frustrante e seducente.

È la città più antica in Europa, ma ancora in uno stato di transizione. È una delle più sicure e più vivaci città europee – un mix inebriante di grunge e grazia con un'innegabile anima urbana.