Home Compagnie Oceania Cruises Mediterraneo Riviera Istanbul martedì 8 ottobre 2024

Oceania Cruises Mediterraneo: 17 notti da Istanbul con Riviera
8 ott 2024

Turchia, Grecia, Italia, Croazia, Montenegro
da 5.389,00 €
Prezzo per persona
Mediterraneo con Riviera da 5.389,00 €
Prezzo per persona

Itinerario della crociera
imbarco: Istanbul ➞ Sbarco: Trieste

  • location_on
    martedì 8 ottobre 2024 - 06:00
    Istanbul chevron_right
  • location_on
    mercoledì 9 ottobre 2024 10:00 - 07:00
    Kavala chevron_right
  • location_on
    giovedì 10 ottobre 2024 10:00 - 09:00
    Efeso chevron_right
  • location_on
    venerdì 11 ottobre 2024 08:00 - 06:00
    Rodi chevron_right
  • location_on
    sabato 12 ottobre 2024 08:00 - 05:00
    Alanya chevron_right
  • location_on
    domenica 13 ottobre 2024 09:00 - 11:00
    Bodrum chevron_right
  • location_on
    lunedì 14 ottobre 2024 08:00 - 07:00
    Santorini chevron_right
  • location_on
    martedì 15 ottobre 2024 06:00 - 09:00
    Atene chevron_right
  • location_on
    mercoledì 16 ottobre 2024 07:00 - 03:00
    Mykonos chevron_right
  • location_on
    giovedì 17 ottobre 2024 11:00 - n.d.
    Istanbul chevron_right
  • location_on
    venerdì 18 ottobre 2024 n.d. - 04:00
    Istanbul chevron_right
  • location_on
    sabato 19 ottobre 2024 10:00 - 07:00
    Smirne chevron_right
  • location_off
    domenica 20 ottobre 2024 -- --
    Navigazione
  • location_on
    lunedì 21 ottobre 2024 10:00 - 08:00
    Bari chevron_right
  • location_on
    martedì 22 ottobre 2024 08:00 - 07:00
    Dubrovnik chevron_right
  • location_on
    mercoledì 23 ottobre 2024 07:00 - 04:00
    Kotor chevron_right
  • location_on
    giovedì 24 ottobre 2024 11:30 - 08:30
    Pola chevron_right
  • location_on
    venerdì 25 ottobre 2024 06:00 07:00
    Trieste chevron_right
Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.

Kavala

Kavala

Efeso

Efeso

Rodi

Rodi

Rodi è la 3 ° isola più grande in Grecia. La sua posizione geografica e la sua bellezza è stata a lungo un obiettivo per molti imperi. Considerata uno dei centri più importanti della Grecia antica, questa località era frequentata da ricchi romani. Nel Medioevo, la città, passò sotto il dominio dei Cavalieri di Malta e successivamente occupata dagli ottomani. Così, Rodi è conosciuta sia dalla varietà di paesaggi e la ricchezza della sua architettura storica. La città vecchia, grazie alle sue imponenti fortificazioni, la rendono una delle più grandi città medievali abitate in Europa. La metropoli è suddivisa in tre zone. La città moderna e cosmopolita, con i suoi alberghi ed edifici. Quella antica, costruita nel 408 aC, successivamente restaurata e dove dimorano le rovine del Tempio di Zeus, Atena e Apollo, lo stadio, la palestra e il teatro. Infine, quella caratterizzata da architettura gotica medievale, costruita durante il periodo ottomano. Senza dimenticare il Grand Masters Palace, sede di mosaici antichi e una collezione di mobili in stile occidentale. Rodi è la più soleggiata d'Europa, con 300 giorni di sole all'anno. Troverete sia comfort moderno e stile vintage. Potrete inoltre apprezzare la calda ospitalità della sua gente e le tradizioni ancora vive. Dopo aver visitato la città, noterete le sue splendide spiagge, alcune delle quali sono attrezzate per gli sport acquatici.

Alanya

Alanya

Alanya fronteggia un bel tratto di spiaggia di sabbia di un paradiso turistico densamente popolata per i visitatori soprattutto olandesi e scandinavi. A causa della sua naturale posizione strategica su una piccola penisola nel Mar Mediterraneo sotto le montagne del Tauro, Alanya è stata una roccaforte locale per molti imperi di stampo mediterraneo, tra cui quello tolemaico, Seleucidi, romana, bizantina e ottomana. A sud del centro moderno, è un imponente complesso fortificato, con i resti di un bel castello selgiuchide, dinastia turca mussulmana, alcune rovine atmosferiche, e una spolverata di case tradizionali con tegole rosse e vicoli che si inerpicano su per la collina. Il clima mediterraneo, attrazioni naturali e patrimonio storico rende Alanya una destinazione famosa per il turismo, tra eventi sportivi e festival culturali che si svolgono ogni anno. Le navi da crociera che attraccano a Alanya sono aumentate del 50% negli ultimi anni.

Bodrum

Bodrum

Santorini

Santorini

Santorini si trova nella parte meridionale delleCicladi.La sua speciale configurazione geologica dona una bellezza spettacolare, selvaggia e unica, diventando una delle principali destinazioni turistiche in Europa.
L' attuale forma a mezzaluna di Santorini è una conseguenza dell'enorme esplosione vulcanica che distrusse gran parte dell'isola causando la formazione della caldera presente sul territorio, all'interno del quale formano una serie di piccole isole meravigliose.
L'isola è un santuario di pace e calma, un angolo idilliaco dove i turisti provenienti da tutto il mondo godono di qualche momento di piacevole relax. Però la tranquilla Santorini è allo stesso tempo, uno dei luoghi più suggestivi e festosi in Grecia. La piazza nel centro di Fira e le spiagge di Kamari, Perivolos e Perissa sono i luoghi più vivaci e alla moda.
Le spiagge vulcaniche di Santorini non sono le più note della Grecia, ma si fanno distinguere per la loro diversità, il loro fascino singolare e i colori unici della sabbia e delle pietre. Santorini offre una vista spettacolare della città una cucina eclettica, gallerie d'arte incantevoli, una divertentissima vita notturna e ottimi vini.

Atene

Atene

Mykonos

Mykonos

Mykonos è famosa per essere una destinazione cosmopolita tra le isole greche ed ampiamente riconosciuta come una delle mecche del grande turismo. È una delle isole più turistiche nel Mar Egeo. Mykonos tende ad essere estremamente affollato di visitatori in luglio e agosto. Il periodo migliore per visitare Mykonos è metà maggio fino a giugno (all'inizio della stagione, la sistemazione è molto più economico e non è che caldo), o da settembre a metà ottobre.

Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.

Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.

Smirne

Smirne

Secondo porto più importante in Turchia dopo Istanbul, Smirne o Izmir si trova sul Mar Egeo nei pressi del Golfo di Smirne.
Si tratta di una grande città e famoso centro culturale. Situata lungo la fascia costiera, da tutti i lati è circondata da alte montagne ricoperte di boschi secolari. La città ha molti luoghi di interesse, ci sono musei e teatri, in modo che i visitatori oltre a relax in spiaggia avranno l'opportunità di partecipare ad attività culturali.
Il più prezioso ritrovamento di archeologi è il tempio di Atena Barakly situata nella regione. Nel tempio sono stati trovati anche mura fortificate che circondano un'antica cittadina ionica. Gli edifici sono datate IX-VII secolo aC, tutti reperti di inestimabile valore provenienti dagli scavi della zona sono stati trasferiti al Museo Archeologico, dove si possono vedere esempi di ceramica e gioielli. Gli amanti di secoli di storia dovrebbero visitare la montagna di Kadifekale dove si trovano le rovine di un castello costruito al tempo di Alessandro di Macedonia. Davanti al castello è dotato di un ampio cortile, dove si può ammirare il paesaggio di montagne e il Golfo azzurro.
Un altro edificio costruito al tempo di Alessandro di Macedonia è il mercato chiamato Agora. È stato gravemente danneggiato da un terremoto, ma fu ricostruito e conservato fino ad oggi in forma perfetta. Il monumento di architettura, resti dell'Impero Romano, sono i tubi di acqua di Eshildere Shiriner. Tra gli edifici religiosi dobbiamo notare la chiesa di San-Polycarpo costruito nel XIV secolo e ricostruita nel 1620. E' l'edificio più antico del suo genere. Sulla piazza centrale si può vedere la Torre Orologio di Izmir. E' stato costruito nel 1901 per ordine di Sheikh Abdul Hamid, più di un centinaio di anni è il simbolo indiscusso della città.

Bari

Bari

Se Parigi avesse il mare, sarebbe una piccola Bari . Questo detto popolare che dice di più sul senso dell'umorismo locale di quanto non faccia per la città, ma Bari ha una sorprendente quantità di fascino, in particolare Bari Vecchia, con il suo sempre più elegante centro storico medievale. La pianificazione della graziosa griglia urbanistica della città nuova è stato avviata nel 1813. Ai tempi dell'unità d'Italia (1861) aveva 34.000 abitanti, ma da allora si è espansa rapidamente a nord ed a sud, lungo la costa. Da non perdere è la Basilica di S. Nicola con i suoi mosaici ed affreschi, il castello Svevo del 1131, il lungomare e, per lo shopping, Corso Cavour e Via Manzoni.

Dubrovnik

Dubrovnik

Pittoresca e artistica, Dubrovnik è un centro turistico e porto nel sud della Dalmazia ai piedi della montagna di Srd. Con un punto di vista storico e culturale, è stata inserita nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Grazie alla sua bellezza e le sue importanti offerte turistiche, Dubrovnik è una delle destinazioni più attraenti del Mediterraneo, tanto che la città può essere visitata tutto l'anno.

Oltre al suo patrimonio architettonico di fama mondiale, questo luogo ha bellissime spiagge rocciose, spiagge di ghiaia e spiagge di sabbia, gode di un clima mediterraneo e ha anche una vegetazione lussureggiante. La strada pedonale principale, Placa, è un melange di caffetterie e negozi con monumenti a ciascuna estremità. Chiese, monasteri e musei ornati da pietra finemente scolpita, ricorda una storia movimentata ed una vivace tradizione artistica. Al di là della città vi è un paesaggio paradisiaco di spiagge, penisole boscose ed un mare cristallino disseminato da isole lussureggianti. La città è nota anche per la sua buona cucina e per le sue infrastrutture turistico alberghiere.

La città offre una vasta selezione di ristoranti di prima classe, numerose attività sportive e ricreative, così come gli eventi culturali e di intrattenimento.

Kotor

Kotor


La parte centrale di Cattaro fu costruita tra il XII e XIV. Un centro storico circondato da un muro piuttosto spesso, quattro chilometri e mezzo di lunghezza e quindici metri di altezza. Questa immensa muraglia fortificata raggiunge il bastione di Sveti Ivan (San Giovanni).
All'interno delle mura, conserva una rete urbana tagliata nella pietra. La sua opera più emblematica è la Cattedrale di San Trifone, costruito nel XII secolo. All'interno della chiesa contiene oggetti e affreschi scolpiti durante il XIV secolo. Inoltre, La Chiesa ortodossa di San Nicolas, costruita tra il 1902 e il 1909 in stile neo–bizantino e quella di San Luca (XIII secolo) edificata in stile romanico e bizantino.


Insieme alle chiese, nella città includono molti palazzi che raccontano la sua storia: il Museo Marittimo, situato nel Palazzo Grgurina, uno splendido edificio barocco ubicato nel centro storico del paese. La casa Drago, con le sue bellissime finestre gotiche, l’edificio Prima, dove si combinano linee rinascimentali e barocche, il Palazzo Ducale e il Bizanti, entrambi del XVII secolo e il teatro Napoleone nel periodo XIX.
A Cattaro, è molto comune vedere locali situati lungo la costa rocciosa nella parte inferiore della città. Nella parte vecchia della zona troverete molti negozi e ristoranti che deliziano i vostri occhi. Questa località è la classica città ideale per passare giorni tranquilli o per una fuga romantica.

Pola

Pola

La star dello show è lo straordinariamente ben conservato anfiteatro romano, gioiello nel cuore della città, che domina il panorama e rappresenta una pittoresca sede di concerti estivi e Festival. Attrazioni storiche a parte, Pola è una città commerciale sul mare che è riuscita a mantenere un amichevole mood. Solo una breve corsa in autobus vi divide da una serie di spiagge; laa costa è disseminata di profumate pinete, caffetterie ed una scelta di fantastici ristoranti.

Trieste

Trieste

Trieste (Trst in sloveno, Triest in tedesco, Trieszt in ungherese) è un comune italiano di 208.924 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia e della regione Friuli-Venezia Giulia. È il quindicesimo comune italiano per popolazione, nonché il più popoloso e più densamente abitato della regione.

Trieste, fulcro della regione storico-geografica della Venezia Giulia, fa da ponte tra Europa occidentale e centro-meridionale, mescolando caratteri mediterranei e mitteleuropei. È un importante snodo ferroviario e marittimo. Il suo porto fu il principale sbocco marittimo dell'Impero Asburgico, che nel 1719 gli riconobbe lo status porto franco. Il porto franco venne mantenuto (con il nome di Porto Libero di Trieste) anche nel Trattato di Parigi fra l'Italia e le potenze alleate del 1947 con il quale veniva istituito il Territorio Libero di Trieste, e più oltre anche nel 1954, quando il Governo Militare Alleato cedette l'amministrazione civile all'Italia in virtù del Memorandum di Londra. Oggi è uno snodo internazionale per i flussi di scambio terra-mare tra i mercati dell'Europa centro-orientale e l'Asia. Nel 2013 Trieste è stato il primo porto in Italia in termini di volume complessivo di merci in transito, con circa 56 milioni di tonnellate.