Home Compagnie Regent Mediterraneo Seven Seas Navigator Atene giovedì 10 ottobre 2024

Regent Mediterraneo: 12 notti da Atene con Seven Seas Navigator
10 ott 2024

Grecia, Turchia, Italia, Spagna
da 7.749,00 €
Prezzo per persona
Mediterraneo con Seven Seas Navigator da 7.749,00 €
Prezzo per persona

Itinerario della crociera
imbarco: Atene ➞ Sbarco: Barcellona

  • location_on
    giovedì 10 ottobre 2024 - 06:00
    Atene chevron_right
  • location_on
    venerdì 11 ottobre 2024 08:00 - 07:00
    Volos chevron_right
  • location_on
    sabato 12 ottobre 2024 07:00 - 05:00
    Salonicco chevron_right
  • location_on
    domenica 13 ottobre 2024 02:30 - n.d.
    Istanbul chevron_right
  • location_on
    lunedì 14 ottobre 2024 n.d. - n.d.
    Istanbul chevron_right
  • location_on
    martedì 15 ottobre 2024 n.d. - 02:00
    Istanbul chevron_right
  • location_on
    mercoledì 16 ottobre 2024 09:00 - 07:00
    Smirne chevron_right
  • location_on
    giovedì 17 ottobre 2024 08:00 - 04:00
    Mykonos chevron_right
  • location_off
    venerdì 18 ottobre 2024 -- --
    Navigazione
  • location_on
    sabato 19 ottobre 2024 09:00 - 06:30
    Sorrento chevron_right
  • location_on
    domenica 20 ottobre 2024 07:00 - 10:00
    Civitavecchia chevron_right
  • location_off
    lunedì 21 ottobre 2024 -- --
    Navigazione
  • location_on
    martedì 22 ottobre 2024 07:00 05:00
    Barcellona chevron_right
Atene

Atene

Volos

Volos

Costruita nel punto più profondo del Golfo Pagaseo e ai piedi del Monte Pelio, Volos è ubicata nella penisola di Pelion, nella Grecia centrale.
L'etimologia del nome " Volos ", secondo una versione storica, è il risultato della distorsione del nome della città micenea di Iolkos, dove Giasone partì con i suoi Argonauti e la sua nave Argo alla ricerca del vello d'oro.
Volos è una delle più antiche città portuali della Grecia. Capitale della provincia di Magnesia, la città appartiene alla regione centrale della Tessaglia, suo unico sbocco verso il mare. Si trova sulla parte interna della bocca del Golfo Pagaseo, ai piedi del mitico Monte Pelio, il leggendario paese dei centauri, come la mitologia racconta.
Volos rappresenta la base ideale per scoprire non solo i pittoreschi villaggi di montagna, ma anche le isole Sporadi di Skiathos, Skopelos e Alonissos, collegate da traghetti. La città deve il suo attuale boom economico e il suo sviluppo al commercio marittimo, alle industrie stabilite nella zona e all'aumento del turismo.
Volos è una città relativamente nuova, ha cominciato a svilupparsi a metà del XIX secolo nel luogo dove precedentemente dimorava un piccolo villaggio turco. Dopo la sua annessione alla Grecia dall'Impero Ottomano, nel 1881, crebbe molto rapidamente nei successivi 40 anni. Negli anni '20 ci fu un grande afflusso di rifugiati. Commercianti, imprenditori, artigiani e marinai andarono a vivere a Volos e nelle zone circostanti.
Lo sviluppo della città è stato strettamente legato alla creazione di zone industriali, la ristrutturazione del porto e l’aumento del turismo grazie alla sua posizione geografica, nei pressi del Monte Pelio, e le favolose spiagge di Magnesia, in particolare quelle situate nelle Sporadi.
La città è anche nota per la sua varietà di " mezedes ", piatti di antipasti misti a base di pesce o frutti di mare, serviti con una tradizionale bevanda alcolica chiamata “Tsipouro”.

Salonicco

Salonicco

Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.

Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.

Istanbul

Istanbul

Istanbul è calda. E non stiamo parlando del tempo. In questi giorni, ci sono più ristoranti, bar, gallerie e club intorno alla città che moschee ottomane (il che non è da poco). La stampa internazionale di moda e design ha parlato di İstanbul fino alla nausea; il senso di vecchiaia caduto sulla città una volta che l'impero ottomano scomparve, è stato sostituito da un senso di energia ed innovazione non visto fin dai tempi di Solimano il magnifico.

Smirne

Smirne

Secondo porto più importante in Turchia dopo Istanbul, Smirne o Izmir si trova sul Mar Egeo nei pressi del Golfo di Smirne.
Si tratta di una grande città e famoso centro culturale. Situata lungo la fascia costiera, da tutti i lati è circondata da alte montagne ricoperte di boschi secolari. La città ha molti luoghi di interesse, ci sono musei e teatri, in modo che i visitatori oltre a relax in spiaggia avranno l'opportunità di partecipare ad attività culturali.
Il più prezioso ritrovamento di archeologi è il tempio di Atena Barakly situata nella regione. Nel tempio sono stati trovati anche mura fortificate che circondano un'antica cittadina ionica. Gli edifici sono datate IX-VII secolo aC, tutti reperti di inestimabile valore provenienti dagli scavi della zona sono stati trasferiti al Museo Archeologico, dove si possono vedere esempi di ceramica e gioielli. Gli amanti di secoli di storia dovrebbero visitare la montagna di Kadifekale dove si trovano le rovine di un castello costruito al tempo di Alessandro di Macedonia. Davanti al castello è dotato di un ampio cortile, dove si può ammirare il paesaggio di montagne e il Golfo azzurro.
Un altro edificio costruito al tempo di Alessandro di Macedonia è il mercato chiamato Agora. È stato gravemente danneggiato da un terremoto, ma fu ricostruito e conservato fino ad oggi in forma perfetta. Il monumento di architettura, resti dell'Impero Romano, sono i tubi di acqua di Eshildere Shiriner. Tra gli edifici religiosi dobbiamo notare la chiesa di San-Polycarpo costruito nel XIV secolo e ricostruita nel 1620. E' l'edificio più antico del suo genere. Sulla piazza centrale si può vedere la Torre Orologio di Izmir. E' stato costruito nel 1901 per ordine di Sheikh Abdul Hamid, più di un centinaio di anni è il simbolo indiscusso della città.

Mykonos

Mykonos

Mykonos è famosa per essere una destinazione cosmopolita tra le isole greche ed ampiamente riconosciuta come una delle mecche del grande turismo. È una delle isole più turistiche nel Mar Egeo. Mykonos tende ad essere estremamente affollato di visitatori in luglio e agosto. Il periodo migliore per visitare Mykonos è metà maggio fino a giugno (all'inizio della stagione, la sistemazione è molto più economico e non è che caldo), o da settembre a metà ottobre.

Sorrento

Sorrento

Risalente ai tempi greci il punto forte di Sorrento è la sua posizione favolosa. A cavallo tra scogliere che si affacciano direttamente sul Golfo di Napoli ed al Vesuvio , è situata in una posizione ideale per esplorare le zone circostanti: il meglio della campagna incontaminata, la Costiera Amalfitana, Pompei ed i siti archeologici e la favolosa isola di Capri.

Civitavecchia

Civitavecchia

Sviluppata lungo la costa, la città si trova in una zona compresa tra il fiume Mignon a nord e il fiume Marangone a sud.
Ricca di baie e calette con spiagge sabbiose e rocciose, Civitavecchia, città portuale della provincia di Roma, a 80 chilometri a nordovest della capitale, è un luogo d'arte e di storia, nel cuore d'Italia. Oggi la città è il punto di partenza per molte navi da crociera e di viaggi in tutto il Mediterraneo. Ottima meta turistica sia per godersi la dolce vita o per visitare gli splendidi monumenti storici. Raggiungendo l'imponente ed antica capitale, in quanto città indescrivibile e piena di monumenti, giardini, ville e opere d'arte, vi darà un facile accesso al Mar Tirreno, alle Terme della Ficoncella, chiudendo con gli scavi etruschi. La metropoli vi garantirà una grande esperienza originale oltre che suggestiva.

Barcellona

Barcellona

Barcellona è la capitale della Catalogna, una regione con una propria lingua un carattere ed una storia molto marcati. I catalani sono una nazione e la loro storia è incisa nei loro resti romani, chiese gotiche e palazzi modernisti. L'assalto ai sensi si intensifica a Barcellona,nei ristoranti, bar e locali chiassosi. In estate, le spiagge in città e al di fuori di essa sono una calamita per gli amanti del sole.